* ::: Street Radio :::

OPEN POP-UP In onda ora su :::streetradio:::
SIAE 871/I/07-987 Radio amatoriale - SCF 346/10 -
WRA 42-01/2016

Autore Topic: L'AVVERSARIO - Le due facce della Vecchia Signora: contro la Lazio l'occasione per tornare la 'solita Juve'  (Letto 57 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 8903
  • Karma: +6/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.LaLazioSiamoNoi.it



                           Soltanto due punti a dividerla dalla vetta, nulla di preoccupante rispetto alla falsa partenza di due anni fa. Eppure c' ancora qualcosa che non convince. La Juve schiacciasassi di sempre sembra aver perso la sua sfrontatezza, almeno in trasferta. Sei vittorie e un pareggio, venti gol realizzati e cinque subiti, tutti lontano dall'Allianz Stadium. Una Vecchia Signora a due volti, straripante come al solito in casa, vulnerabile altrove. La pesante debalce al Camp Nou, seppur dopo un buon primo tempo, ha in qualche modo ridimensionato i bianconeri, come ogni anno costretti a fare i conti con la nomea di 'squadra da battere'. Una sorta di fardello interiore che, se mal gestito, pu giocare brutti scherzi soprattutto ad inizio stagione. La prima batosta arrivatail 13 agosto, proprio contro la Lazio. Il match contro i capitolini sar allora anche l'occasione per vendicarsi, ma soprattutto per chiudere idealmente il cerchio contro la stessa avversaria che ha inaugurato un inizio di stagione comunque incerto. Anche solo un pareggio verr percepito come un passo falso, il secondo dopo quello in rimonta subito contro l'Atalanta. E due gare consecutive, la 'Juve di sempre' non solita sbagliarle...



ALLEGRI CONTROIL SUO ALTER EGO? - Al di l delle voci di (fanta)mercato che vorrebbero il tecnico biancoceleste sulla panchina della Juventusper il dopo Allegri, i due allenatore in effetti non sembrano poi cos tanto lontani nel loro modo di vedere e preparare le partite. Pragmatici e 'risultatisti' entrambi, maniacali nel curare i dettagli e consapevoli che questi possono determinare le sorti di una gara, se non di una stagione. Esperto e con un curriculum da vincente il livornese, ambizioso e gi abituato ad alzare trofei il piacentino. Percorsi differenti ma entrambi a loro agio nel gestire lo spogliatoio e valorizzare al meglio i singoli giocatori. Inzaghi ha scelto la Lazio, "la squadra per cui tifo", Allegri ha ancora un tentativo da fare per alzare a Kiev la tanto agognata Champions. Il futuro, per i due, per ora soltanto una distrazione.



PROVE DI 4-3-3 - Ai lungodegenti Pjaca,Hoewedes, De Sciglio, Marchisiosi aggiunge anche il forfait gi annunciato diPjanic. Cambia le carte in tavola Allegri optando per un insolito4-3-3,con Mandzukic, Higuain e Douglas Costa in avanti, e Khedira, Bentancur e Matuidi sulla mediana. la soluzione provata nelle ultime ore dal tecnico bianconero, che potrebbe quindi risparmiare Dybalaalmeno dall'inizio in previsione anche del match di Champions contro lo Sporting Lisbona (l'argentino non al top della condizione). Per il resto, solita difesa a quattro conLichtsteiner eAlex Sandro sugli esterni e la coppiaBarzagli-Chiellini al centro.



Probabili formazioni: JUVENTUS(4-3-3) - Buffon; Lichtsteiner, Barzagli, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Bentancur, Matuidi; Douglas Costa,Higuain, Mandzukic.A disp.Szczesny, Pinsoglio, Benatia, Barzagli, Asamoah, Sturaro, Cuadrado, Dybala, Bernardeschi.All. Allegri.



         

   



Vai al forum