* ::: Street Radio :::

OPEN POP-UP In onda ora su :::streetradio:::
SIAE 871/I/07-987 Radio amatoriale - SCF 346/10 -
WRA 42-01/2016

Autore Topic: #JuveLazio | Post partita, conferenza Inzaghi: “I ragazzi si meritano questo successo”  (Letto 54 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 8903
  • Karma: +6/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.sslazio.it

Il tecnico biancoceleste, Simone Inzaghi, ha commentato il successo esterno sulla Juventus intervenendo in conferenza stampa dall’Allianz Stadium.

“Mi sarebbe dispiaciuto pareggiare per i ragazzi. Hanno offerto una prova di grande personalità e intensità. Mi sarebbe dispiaciuto avere due punti in meno. Questa squadra merita tuto questo. Hanno realizzato un’impresa che resterà nella storia della Lazio.

Complimenti a Strakosha. In settimana lo avevo stimolato scherzando sul fatto che negli ultimi rigori era stato sempre spiazzato: questa sera è stato bravissimo.

Bastos aveva svolto un solo allenamento completo e mezzo ed era reduce da uno stop di un mese: è stato bravissimo. Mi complimento pubblicamente con lui, ma lo avevo già fatto prima in privato. Ha disputato una grande gara.

Il successo di questa sera e quello in Supercoppa sono due gioie diverse, è difficile scegliere. In Supercoppa abbiamo alzato al cielo il trofeo davanti a 25.000 nostri tifosi. Vincere qui ha un gusto particolare, sono felice per ciò che questi ragazzi hanno fatto. Se lo meritano per la dedizione che mettono nel lavoro.

È giusto che si parli di questi calciatori perché stanno compiendo cose straordinarie. Siamo solo all’ottava giornata, ora è normale che si inizierà a parlare tanto di Lazio: dovremo essere bravi a festeggiare solo oggi e domani per poi da lunedì rivolgere la nostra testa solo al Nizza.

Tutti avrebbero voluto giocare fino alla fine. Immobile e Parolo erano reduci da 180 minuti con la Nazionale, anche Luis Alberto e Lulic non volevano uscire. Patric, Caicedo e Nani sono subentrati al meglio.

Il 14 è un giorno particolare, storico. Allo Scudetto penso tante volte, come tanto penserò agli ultimi 30 secondi di questa partita. Era giusto protrarre il recupero ma pareggiare per un rigore concesso al 90’ 50” con il VAR serviva sangue freddo che hanno dimostrato di avere il mio meraviglioso staff, chi era in panchina e chi invece stava in campo. Sarebbe stato difficile digerire un 2-2 a tempo scaduto ma questo è calcio: regala grandi gioie e altrettanto amare delusioni.

Dovremo mantenere la calma e continuare a lavorare così. Ci regaliamo queste grandi soddisfazioni.

Sul rigore, mi sono trattenuto perché c’è la prova TV e altri due arbitri che controllano. Non ho rivisto l’azione, sembrava ci fosse. Ci sono direttori di gara, e questi possono fare bene e male. Con noi finora il VAR non era mai entrato: ora è arrivato contro, speriamo che la prossima volta possa essere a favore.

Nel primo tempo le squadre equivalse, la Juventus non aveva creato molto. Ero molto contento della fase di non possesso, anche nella prima frazione. Nell’intervallo ho detto alla squadra che avremo dovuto sbagliare meno negli ultimi 20 metri: dovevamo essere più cattivi e lucidi. Sappiamo quanto è difficile venire a giocare all’Allianz Stadium”.

Vai al forum