* ::: Street Radio :::

OPEN POP-UP In onda ora su :::streetradio:::
SIAE 871/I/07-987 Radio amatoriale - SCF 346/10 -
WRA 42-01/2016

Autore Topic: Leiva: «Mi trovo bene davanti alla difesa». Strakosha: «Voglio restare a lungo»  (Letto 64 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 8968
  • Karma: +6/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.ilmessaggero.it



di Valerio Cassetta
Nello spogliatoio è stato ribattezzato il “comandante”, Lucas Leiva. Il centrocampista della Lazio, autore di una prestazione superlativa in occasione della vittoria contro la  Juventus, ha parlato del momento che sta vivendo: «Sono felice per i numeri di cui si parla e per i complimenti ricevuti - ha commentato il brasiliano ai microfoni di “Lance!” -. Sono in una buona fase di fiducia, caratterizzata da tranquillità fuori e dentro al campo e, soprattutto, da molta motivazione». L’ex centrocampista del Liverpool è convinto che «il buon momento della squadra aiuti a crescere tutti i giocatori individualmente. Abbiamo un modello ben definito di gioco, imponiamo il nostro stile». Insomma, una Lazio che vuole imporre il proprio gioco sempre e comunque. «Indipendentemente da dove si giochi, ci comportiamo allo stesso modo - ha ammesso Leiva -, cercando sempre la vittoria e usando le nostre armi più letali». Infine, sulla difesa a tre ha commentato: «Questo assetto con me funziona molto: sono stato in grado di accelerare i passaggi e servire da collegamento tra difesa e attacco. E' un ruolo in cui mi trovo bene a giocare. Continuerò a lavorare duro affinché le mie nuove prestazioni siano oggetto di complimenti e ricevano applausi!».

Miracolo. Oltre a Leiva, tra gli eroi della vittoria di Torino c’è soprattutto Thomas Strakosha. Il portiere, intercettando il rigore di Dybala al minuto 96, ha permesso alla Lazio di portare a casa i tre punti. Intervenuto ai microfoni di Superosport, Strakosha ricordato: «Non posso spiegare le emozioni che ho vissuto dopo la partita. Parare il rigore negli ultimi secondi della partita è stata una cosa fantastica, ancor di più perché abbiamo vinto in rimonta». Il successo potrebbe cambiare gli obiettivi del club, ma l'albanese ha predicato umiltà: «Siamo un grande gruppo e possiamo fare grandi cose. Per quanto mi riguarda, mi aspetto di crescere ancora di più. Voglio restare qui a lungo».

Vai al forum