* ::: Street Radio :::

OPEN POP-UP In onda ora su :::streetradio:::
SIAE 871/I/07-987 Radio amatoriale - SCF 346/10 -
WRA 42-01/2016

Autore Topic: Il battesimo di Nani: gol e assist al servizio di Inzaghi.  (Letto 32 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 8973
  • Karma: +6/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Il battesimo di Nani: gol e assist al servizio di Inzaghi.
« : Lunedì 30 Ottobre 2017, 08:33:12 »
https://www.tuttomercatoweb.com/lazio/?action=read&idnet=bGFsYXppb3NpYW1vbm9pLml0LTg4MzMy



Era soltanto questione di tempo. Esperienza e maturità già sfoggiate all'Allianz Stadium e alla Riviera di Nizza. Classe, guizzi ed eleganza al servizio di Inzaghi, per il momento soltanto a partita in corso, in attesa di miglior condizione e adattamento. Nel lunch match del Vigorito di oggi, ecco finalmente il primo squillo in biancoceleste con tanto di 'bonus track' dell'assist per Parolo, quel che ci voleva in un momento di leggera empasse dei compagni. Mani verso il cielo, esultanza pacata per Luís Carlos Almeida da Cunha, in arte Nani, la ciliegina finale della manita esterna della Lazio al Benevento. L'emblema di una squadra ambiziosa, cinica e ancora troppo spesso sottostimata per la qualità che riesce ad offrire, in patria come oltre confine. E' la rete numero 81 in carriera per l'esterno portoghese, la prima nel Belpaese. Una cifra che potrà subire continui aggiornamenti proprio quest'anno, per lo spessore tecnico che l'ex United ha dimostrato di avere e per la mole di gioco che questa Lazio può mettere a disposizione per i propri cannonieri. L'intesa con i compagni è sempre più oliata, e la prestazione di oggi è un esempio lampante. "Il mio gol, frutto di un gioco di squadra", ha spiegato il portoghese a fine gara. Non certo una dichiarazione di facciata, per un giocatore abituato ad alzare trofei. Consapevolezza del proprio potenziale sì, ma anche e soprattutto di chi lo circonda e di chi al momento lo precede nelle scelte di Inzaghi. La stagione è lunga, le ambizioni sono tante, ma non parlategli di scudetto...

"SCUDETTO? NON METTETECI PRESSIONE..." - Vola basso, vive alla giornata Nani: "Se nelle ultime cinque saremo ancora lì allora potremo parlare di scudetto". Sembra scontato, ma è l'unico modo per non soffrire di vertigini ed eliminare deliri di onnipotenza. Il palmares che si porta dietro potrebbe indurlo ad autoimporsi obiettivi prestigiosi, per lui come per la squadra, quasi ad accelerare i tempi e bruciare le tappe di crescita. Nulla di tutto ciò: 'esperienza' per il 7 biancoceleste fa rima con 'saggezza', la stessa che sciorina in campo. La qualità nel palleggio e nelle giocate poi non è mai narcisistica o autoreferenziale, ma sempre a beneficio della squadra. Ha un pezzo da 90 in panchina Inzaghi e lui lo sa. Gli undici di partenza si trovano a meraviglia, ma alla lunga il tecnico piacentino avrà bisogno di aggrapparsi all'estro del classe '86, proprio quando sarà inevitabile alzare l'asticella, oltrepassando il confine, ancora innominabile, delle favorite al titolo. Rimanendo in tema, il talento di Praia intanto studia e migliora il suo italiano: "Sto imparando eh...". Non sia mai dovesse affrontare l'argomento nello spogliatoio ed essere ancor più convincente...

Vai al forum