* ::: Street Radio :::

OPEN POP-UP In onda ora su :::streetradio:::
SIAE 871/I/07-987 Radio amatoriale - SCF 346/10 -
WRA 42-01/2016

Autore Topic: LAZIO STORY - 1 novembre 1997: quando la Lazio in dieci asfalt la Roma  (Letto 47 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 8916
  • Karma: +6/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.LaLazioSiamoNoi.it



                           La Lazio punta il Nizza per chiudere il discorso qualificazione in Europa League. La sfida ai francesi precede lultimo impegno di questa parte di stagione contro lUdinese, poi ci sar la pausa per le nazionali. Al rientro il calendario riserva il derby in uno degli snodi fondamentali della stagione. Esattamente 20 anni fa proprio nella stracittadina, i biancocelesti regalarono ai propri tifosi il primo di quattro storici successi contro la Roma.



ROMA - LAZIO - La Lazio per la prima volta sfida lex tecnico Zeman, passato in estate sulla panchina della Roma. Eriksson, sbarcato nella Capitale dalla Sampdoria, per il derby sceglie il classico 4-4-2 con la coppia Mancini e Casiraghi in avanti e il centrocampo composto da Fuser, Almeyda, Jugovic e Nedved. Avvio shock per i biancocelesti che gi al 7 rimangono in dieci per lespulsione di Favalli: Collina, in maniera molto severa, punisce con il rosso lentrata diretta del difensore su Tommasi. Eriksson risistema la squadra inserendo Negro al posto di Almeyda e chiedendo un sacrificio a Mancini sullesterno sinistro. Dopo un primo tempo di sofferenza, in apertura di ripresa proprio il numero 10 a sbloccare il match. Lex capitano della Sampdoria parte dallesterno e infilandosi tra Gomez e Servidei fa partire un destro che si infila sotto lincrocio della porta difesa da Konsel. Passano soltanto dieci minuti e la Lazio raddoppia con unaltra perla: questa volta Mancini si trasforma in uomo assist e Casiraghi in spaccata trova una coordinazione perfetta per il 2-0. All84 Nedved ad infilarsi nel cuore della difesa giallorossa, superando Konsel con un delizioso pallonetto. Il gol di Delvecchio al 91 conta soltanto per le statistiche e al fischio finale euforia biancoceleste. Una Lazio da 10, e lode.



         

   



Vai al forum