* ::: Street Radio :::

OPEN POP-UP In onda ora su :::streetradio:::
SIAE 871/I/07-987 Radio amatoriale - SCF 346/10 -
WRA 42-01/2016

Autore Topic: Brocchi: "Il 3-5-2 di Inzaghi esalta le qualità dei suoi giocatori"  (Letto 20 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 8916
  • Karma: +6/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Brocchi: "Il 3-5-2 di Inzaghi esalta le qualità dei suoi giocatori"
« : Mercoledì 15 Novembre 2017, 13:00:21 »
www.sslazio.it

Cristian Brocchi, ex centrocampista biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, 89.3 FM.

“Nel derby, più tempo si ha per pensare e peggio è. La stracittadina porta con sé tensioni diverse rispetto alle altre gare. È importante arrivarci bene e con la voglia e la volontà di disputare una grande partita.

Quando si vogliono raggiungere obiettivi, lo si può fare solo attraverso le persone che riescono a far capire a tutti gli altri cosa significhi indossare una determinata maglia e vivere in una determinata città, con tutti i suoi pro e contro. La Lazio ha la fortuna di avere diverse figure che portano avanti questa idea.

Il 3-5-2 di Inzaghi mi piace tanto perché riesce ad esaltare le qualità dei giocatori presenti nella sua rosa. A me non piacciono i sistemi di gioco troppo difensivi, ma il modulo del tecnico piacentino mi piace. I risultati sono dalla sua. Questo sistema di gioco può essere più complicato o meno, dipende dall’interpretazione. Quando arrivò Reja, anche lui adottò il 3-5-2 ma la finalità di fare densità in mezzo al campo. Il modulo di Inzaghi è molto più bello da vedere e giocare. Quello che sta accadendo è una logica conseguenza di tutto questo.

A me piacciono o giocatori con le caratteristiche di Lucas Leiva, con personalità, passaggio lungo e corto, sono completi e non hanno paura di giocare. È un elemento di prima fascia, in Serie A può fare la differenza.

Parolo ha spiccate doti di inserimento che lo pongono in risalto in determinate situazioni. Questo sistema di gioco fa sì che lui possa riuscire a segnare con i sui inserimenti. Sta mettendo in risalto le sue qualità, è uno dei giocatori migliori della squadra.

Milinkovic è reduce da due gare contro Cina e Corea del Sud. Si tratta di un aspetto che può influire in maniera negativa sul fisico di un giocatore. Lui però è giovane e quindi ha un’incredibile facilità di recupero. Sicuramente, fare vita sana con orari precisi è meglio ma, in questo caso particolare, non dovrebbe essere un problema.

Lo scorso anno conoscevo poco Luis Alberto. Nelle due occasioni in cui ho avuto modo di parlare con Tare, lo descriveva come un grande giocatore. Il DS è stato il primo a credere in lui; insieme allo staff tecnico e ad Inzaghi, lo hanno aiutato ed ora il giocatore sta ripagando la fiducia che era stata riposta in lui.

La classifica in gare come il derby conta relativamente. Il livello delle due squadre si è equiparato. Negli anni scorsi c’era un gap tecnico all’interno delle due rose; ora quello biancoceleste è un gruppo importante. Il lavoro della Società in questo ultimo periodo sta dando i suoi frutti: Lucas Leiva o Nani avevano un noto curriculum ma la dirigenza sta dimostrando di aver lavorando benissimo in termini di programmazione.

Attaccare la profondità e gli inserimenti da dietro sono due armi a disposizione della Lazio che possono mettere in difficoltà la retroguardia romanista che, in questo momento sta rendendo al meglio”.

Vai al forum