* ::: Street Radio :::

OPEN POP-UP In onda ora su :::streetradio:::
SIAE 871/I/07-987 Radio amatoriale - SCF 346/10 -
WRA 42-01/2016

Autore Topic: Milan e Lazio, occhi su Bergwijn  (Letto 44 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 9366
  • Karma: +6/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Milan e Lazio, occhi su Bergwijn
« : Luned 20 Novembre 2017, 18:02:51 »
www.calciomercato.com



                    Si chiama Steven Bergwijn, il nuovo gioiello del calcio olandese. O forse meglio dire la grande speranza, di un movimento in grande difficolt, che ha tanta voglia ripartire dopo i fallimenti degli ultimi anni, caratterizzati da due mancate qualificazioni all'Europeo e Mondiale. Classe 1997, di propriet del Psv Eindhoven, al quale legato con un contratto in scadenza nel 2021, il ragazzo nato di Almere, a meno di trenta minuti di macchina da Amsterdam, un esterno d'attacco molto bravo nell'uno contro uno, la classica ala olandese della quale fai fatica a leggere la targa.



AJAX, CHE ERRORE! - Un piccolo Robben, al quale non ha mai nascosto di ispirarsi, sul quale l'Ajax non ha puntato fino in fondo.Bergwijn muove i primi passi nell'ASC Waterwijk, il club della sua citt, nel 2004, in una partita contro lo Zuidvogels, viene notato dagli scout del club della capitale olandese che gli aprono le porte delDe Toekomst, il quartier generale del settore giovanile. Per sei anni si alza alle 6 e mezzo del mattino per scuola e allenamenti, avanti e indietro fino ad Amsterdam, ma la scintilla non scocca. Con l'Ajax non c' amore, nel 2011 passa la Psv dove indossa le maglie di tutte le selezioni giovanili, fino alla prima squadra,della quale diventa un punto fermo. Due gol e tre assist in 10 partite non un bottino sensazionale, ma i reportfatti dagli scout sono stati tutti positivi.



MILAN E LAZIO -Bergwijninfatti gi un uomo mercato e piace a mezz'Europa. AlPhilips Stadionin queste settimane sono arrivati scout da Inghilterra, Francia, Germania, Spagna e Italia. Il suo nome sul taccuino di Lazio e Milan dal 2014, da quando stato eletto miglior giocatore dell'Europeo Under 17, perso in finale dall'Olanda contro l'Inghilterra. Il diretto interessato, che sogna Real Madrid o Chelseae passa ore a guardarsi i video di Robben e Ronaldinho, al momento pensa solo al Psv. Ma per il grande salto solo una questione di tempo.

               

Vai al forum