* ::: Street Radio :::

OPEN POP-UP In onda ora su :::streetradio:::
SIAE 871/I/07-987 Radio amatoriale - SCF 346/10 -
WRA 42-01/2016

Autore Topic: FOCUS - Bulldozer Milinkovic: show al Ferraris. E Sergej si scopre bomber da trasferta  (Letto 10 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 9366
  • Karma: +6/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.LaLazioSiamoNoi.it



                           Sergej ha fatto unottima gara per qualit e quantit, ci ha permesso di alzare la pressione su Torreira e di mantenere alta la squadra. Non dimentichiamoci che un classe 95, ha ancora dei margini di miglioramento, limportante che continui a mettersi al servizio del gruppo. Simone Inzaghi lo ha applaudito a fine partita e non potrebbe essere altrimenti perch Milinkovic Savic tornato. Nessuna critica, ma evidente che quello visto nelle ultime settimane non era il giocatore ammirato nellultimo anno e mezzo. In una serata algida e con la cornice del Ferraris, il serbo ha ripreso per mano la Lazio e lha trascinata verso una vittoria raggiunta con il cuore e il carattere. Lex Genk non ha iniziato alla grande. I primi dieci minuti sono stati di ambientamento, ma poi ha inserito la marcia giusta. Un gigante nel gioco aereo e una delizia con il pallone tra i piedi. Magistrale il controllo di suola e la verticalizzazione di cinquanta metri per lanciare Luis Alberto nello spazio a met del primo tempo. Numeri e giocate che solo un fuoriclasse pu inventare.



SERGEJBOMBER DA TRASFERTA Il meglio, per, deve arrivare perch nella ripresa Sergej devastante. La Lazio va sotto ed lui a suonare la carica come un vero bulldozer. Inzaghi lo sposta da incursore a playmaker, ma il risultato non cambia. Il serbo domina e all80 come una furia si avventa su un pallone sporco in area doriana e in scivolata mette alle spalle di Viviano. Quinta rete stagionale per il ragazzo di Lleida e, curiosamente, tutte sono arrivate lontano dallOlimpico. Prima di ieri aveva punito Chievo Verona, Bologna e Nizza (doppietta), ma chiaro che quello di ieri un gol dal sapore dolcissimo. Il pareggio non ci bastava, volevamo i tre punti ha detto a fine gara. Beh vedendo la sua grinta non difficile crederlo. Cos Milinkovic Savic riprende per mano i suoi e in pieno recupero taglia il campo in orizzontale e trova il pertugio giusto per regalare a Caicedo la palla della vittoria. Lesultanza biancoceleste irrefrenabile, dopo due settimane difficili la Lazio caterpillar tornata. Nel momento e sul campo pi difficile, ci ha pensato il Sergente a prenderla per mano e a trascinarla oltre lostacolo. Gli si chiedeva una risposta concreta e di mettersi da parte i troppi leziosismi delle ultime gare. Il serbo ha risposto sul campo e adesso sogna un finale di stagione importante per regalarsi un posto in Champions e al prossimo Mondiale in Russia. Giocando a questi livelli tutto possibile



         

   



Vai al forum