Basta Basta -> Piccolo momento di svago prima di tornare a sudare a Formello. Ce l’ha avuto anche Dusan (...) ---  
Canigiani: "Per Lazio-Napoli si va verso quota 30.000 spettatori" Canigiani: "Per Lazio-Napoli si va verso quota 30.000 spettatori" -> Marco Canigiani, responsabile del marketing biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio (...) ---  
Comunicato 14.08.2018 Comunicato 14.08.2018 -> La S.S. Lazio comunica di aver acquisito a titolo definitivo le prestazioni sportive del (...) ---  
Garlaschelli: "Leiva e Lulic assenti per il Napoli, ma la Lazio vanta alternative" Garlaschelli: "Leiva e Lulic assenti per il Napoli, ma la Lazio vanta alternative" -> L’ex calciatore biancoceleste Renzo Garlaschelli è intervenuto quest’oggi ai microfoni di Lazio (...) ---  
#TrainingSession | Allenamento di ripresa per i biancocelesti #TrainingSession | Allenamento di ripresa per i biancocelesti -> Seduta mattutina per la Prima Squadra della Capitale che, quest’oggi, si è ritrovata al Centro (...) ---  
Lazio-Lazzari, nuovo assalto Lazio-Lazzari, nuovo assalto -> Operazione complicata ma i contatti proseguono ROMA - Nuovo assalto, la Lazio ci sta ancora (...) ---  
LIVE - Calciomercato Lazio, Lazzari idea viva. LIVE - Calciomercato Lazio, Lazzari idea viva. -> Un ultimo assalto per Manuerl Lazzari, ma l’idea rimane comunque difficile. Secondo la (...) ---  
Sconcerti Sconcerti -> L’inizio del campionato è sempre più vicino e la Lazio continua a lavorare per farsi (...) ---  
LaziAlmanacco di martedì 14 agosto 2018 LaziAlmanacco di martedì 14 agosto 2018 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 14 agosto 2018 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Milinkovic, ma dove sei? A Palmarola con Romagnoli  Milinkovic, ma dove sei? A Palmarola con Romagnoli -> Il serbo si rilassa in barca con la ragazza a largo di Ponza, dove curiosamente oggi si trova (...) ---  
Lazio, la mano fasciata non ferma Murgia: un anno dopo esulta ancora Lazio, la mano fasciata non ferma Murgia: un anno dopo esulta ancora -> L'eroe della Supercoppa vinta contro la Juventus si commuove rivedendo il suo gol allo scadere e (...) ---  
Lazio, Berisha già k.o. A rischio la gara col Napoli  Lazio, Berisha già k.o. A rischio la gara col Napoli -> Il neo acquisto biancoceleste è fermo ai box a causa di una lesione muscolare. Salta il debutto (...) ---  
PRIMAVERA - La Lazio resta a secco PRIMAVERA - La Lazio resta a secco -> Nuova amichevole e stesso risultato dell’ultima. Allo stadio ‘Tintisona’ di Paliano, la (...) ---  
Calciomercato Lazio Calciomercato Lazio -> Manuel Lazzari resta un obiettivo per la fascia destra. Il giocatore piace a Inzaghi e (...) ---  
Un anno fa la Lazio vinse la Supercoppa Italiana contro la Juventus Un anno fa la Lazio vinse la Supercoppa Italiana contro la Juventus -> Una finale incredibile con l'esito dolcissimo. I due gol di Immobile, poi la rimonta (...)

Autore Topic: Petrelli: "Re Cecconi era un amico. Domenica la Lazio deve vincere"  (Letto 61 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 12653
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Petrelli: "Re Cecconi era un amico. Domenica la Lazio deve vincere"
« : Giovedì 18 Gennaio 2018, 13:04:12 »
www.sslazio.it

Sergio Petrelli, ex terzino biancoceleste campione d’Italia nel 1974, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, 89.3 FM.

“Luciano Re Cecconi era un vero amico, ho rivisto le sue qualità umane nel figlio Stefano: ogni celebrazione, evento o ricordo, lui è sempre presente, è una bella persona. Voglio ricordare Cecco mediante il figlio: Luciano ha trasmesso in tutto e per tutti i suoi geni a Stefano, che è di una squisitezza incredibile.

Nella mia carriera ho militato in molte squadre però sono rimasto talmente legato alla Lazio, non solo per aver vinto lo Scudetto, ma anche per aver conosciuto dei compagni di squadra con i quali ero sempre insieme come fossimo ragazzi normali, non dei calciatori. Nessuno di noi si considerava al di sopra degli altri. Sento spesso Oddi, ma anche Pulici che era stato mio compagno di stanza per quattro anni. Voglio ricordare Luciano Re Cecconi anche mediante il gruppo che si era creato. Lui era molto legato anche a Gigi Martini.

Nel calcio di oggi, con rammarico, non esistono più quei sentimenti che provavamo noi. Il fatto che ci siano tanti stranieri non può portare quel legame tra ragazzi che andavano a cena insieme con le famiglie come invece capitava a noi. Nello spogliatoio biancoceleste, però, attualmente c’è una forza unione, soprattutto mediante l’ottimo lavoro di mister Inzaghi. Tanti calciatori sono cresciuti in questi mesi, grazie al tecnico ma anche alla Società.

Avevo visto Immobile ai tempi del Pescara, correva in lungo ed in largo e si impegnava sempre al massimo. Ora è un trascinatore di questa squadra, al pari di Chinaglia: Giorgio forse aveva le spalle più grandi ma l’attaccante campano capisce quando spingere ed unire i compagni in campo. Ha ancora tanti anni davanti a sé, sperano possa continuare a lungo nella Lazio ma anche nella Nazionale.

Domenica contro il ChievoVerona mi aspetto un successo dei biancocelesti; non so se la sosta avrà fatto bene o meno alla compagine capitolina, sperando che i calciatori abbiano ricaricato le batterie in questi giorni".

Vai al forum