#TrainingSession | Domani biancocelesti in campo alle 15:00 #TrainingSession | Domani biancocelesti in campo alle 15:00 -> Prosegue senza sosta la marcia d’avvicinamento della Prima Squadra della Capitale alla seconda (...) ---  
Onofri: "La Lazio ha tutte le carte in regola per ripartire" Onofri: "La Lazio ha tutte le carte in regola per ripartire" -> L'ex calciatore Claudio Onofri è intervenuto quest'oggi ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3 FM: (...) ---  
La difesa biancoceleste nelle seconde frazioni di gioco La difesa biancoceleste nelle seconde frazioni di gioco -> I biancocelesti hanno subìto 23 gol in campionato e molte volte la difesa dei biancocelesti è (...) ---  
Giudice Sportivo | Un turno di stop per Acerbi Giudice Sportivo | Un turno di stop per Acerbi -> La 20ª giornata di Serie A TIM è andata ormai in archivio e la Prima Squadra della Capitale si (...) ---  
#TrainingSession | Allenamento di ripresa per i biancocelesti #TrainingSession | Allenamento di ripresa per i biancocelesti -> Allenamento pomeridiano per la Prima Squadra della Capitale che, al termine del giorno di riposo (...) ---  
Canigiani: "Lazio-Juventus, previsti più di 50.000 spettatori" Canigiani: "Lazio-Juventus, previsti più di 50.000 spettatori" -> Marco Canigiani, responsabile del marketing biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio (...) ---  
Acerbi si scusa per il rosso Con la Juve va in curva Nord  Acerbi si scusa per il rosso Con la Juve va in curva Nord -> Il difensore biancoceleste, espulso a Napoli, ferma a 149 la striscia di partite giocate (...) ---  
Pancaro: "Non è il caso di fare drammi" Pancaro: "Non è il caso di fare drammi" -> Giuseppe Pancaro, ex difensore biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, (...) ---  
La Lazio e Rocchi, una storia di rossi La Lazio e Rocchi, una storia di rossi -> A fine partita tanta amarezza, ma il confronto con l’arbitro è stato pacato. L’espulsione del San (...) ---  
LaziAlmanacco di martedì 22 gennaio 2019 LaziAlmanacco di martedì 22 gennaio 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 22 gennaio 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
#NapoliLazio | I numeri del match #NapoliLazio | I numeri del match -> Si apre con una sconfitta esterna il girono di ritorno della Serie A TIM 2018/19 per la Prima (...) ---  
LE CLASSIFICHE | Vola l’Under 14, anche l’U13 sempre in testa LE CLASSIFICHE | Vola l’Under 14, anche l’U13 sempre in testa -> Due vittorie su quattro gare a disposizione per il Settore Giovanile biancoceleste. Nell’ultimo (...) ---  
Lopez: "Ora non si può più sbagliare" Lopez: "Ora non si può più sbagliare" -> Antonio Lopez, ex centrocampista biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, (...) ---  
Canigiani: "Per Lazio-Juventus andiamo verso le 50.000 presenze" Canigiani: "Per Lazio-Juventus andiamo verso le 50.000 presenze" -> Marco Canigiani, responsabile del marketing biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio (...) ---  
Olimpico da  Olimpico da "sold out" Domenica arriva la Juve -> Domenica alle 20.30 i biancocelesti ospiteranno i bianconeri: è già febbre da big match con (...)

Autore Topic: Garlaschelli: "Luciano Re Cecconi ha lasciato un vuoto gigantesco in tutti noi"  (Letto 183 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 15014
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.sslazio.it

Renzo Garlaschelli, ex ala biancoceleste, nonché campione d’Italia nel 1974, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, 89.3 FM.

“Luciano Re Cecconi era un calciatore di grande quantità che, allo stesso tempo, riusciva ad offrire anche una buona dose di qualità, soprattutto nella nostra fase offensiva. Era un grande giocatore, tutti riuscivano a riconoscerlo dalle tribune grazie alla sua chioma bionda. Lui e Frustalupi erano i calciatori più importanti di quella Lazio. Re Cecconi non ebbe l’opportunità di attestarsi nella Nazionale italiana, la compagine azzurra stava vivendo in quel periodo un momento di transizione. Il centrocampista biancoceleste, quando se ne andò, era nel pieno della sua carriera e avrebbe potuto dare ancora molto al calcio italiano. La morte di Luciano? Ricordo che ne venni a conoscenza tramite il telegiornale della sera. Ci eravamo allenati quel giorno ed, in seguito, consumammo un aperitivo insieme: sono stato tra gli ultimi a vedere Cecco.

A seguito della scomparsa del nostro compagno di squadra perdemmo qualcosa poiché rimanemmo sconcertati da quanto avvenuto. Luciano era un ragazzo simpaticissimo che lasciò un vuoto gigantesco: arrivai alla Lazio con lui raggiungendo grandi obiettivi. Era un ragazzo molto sincero e brillante”.

Vai al forum