Autore Topic: Mazza: "La Champions non pi un sogno. Attacco mediatico? La Lazio d fastidio"  (Letto 64 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 10399
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.LaLazioSiamoNoi.it



                           La Lazio viaggia a gonfie vele, vento in poppa dritta verso la meta Champions. Non si parla pi di sogni, i biancocelesti vivono di realt. Del momento della squadra di Inzaghi, del prossimo impegno col Milan e non solo ha parlato il giornalista Rai,Mauro Mazza:"La Lazio deve andare avanti su tutti i fronti. Sarebbe bellissimo riuscire a fare questa primavera intensamente. Sarebbe importante anche per i vari Nani, Caceres, Caicedo e via dicendo. Pi partite ci sono, pi le rotazioni sono possibili. L'unico ruolo che mi preoccupa quello del portiere. Speriamo che Strakosha non si faccia mai male. Io un portiere esperto dietro l'avrei preso, anche un Bizzarri. La Lazio con 1 o 2 ritocchi potrebbe fare cose straordinarie. Puntiamo anche sull'esperienza e sulla determinazione che Inzaghi ha saputo trasmettere al gruppo. Champions League? Ci siamo, sarebbe un suicidio limitare le proprie ambizioni. C' un grande divario con molte squadre in campo e siamo a 46 punti nonostante un derby perso malamente. Io ancora non ho digerito la sconfitta contro il Napoli per come arrivata. Simone Inzaghi? Si sta rivelando un grande, a sorpresa di molti. Anche la stessa societ non aveva pensato a lui per la grande impresa. I fatti si sono succeduti all'addio di Bielsa".



MILAN - "Il Milan ha i suoi problemi, ma bisogna stare attenti al leone ferito. Di fronte a un leone pi autorevole di lui pu dare la zampata per riscattarsi. I rapporti di forza ci sono, sarebbe un peccato far ripartire i rossoneri".



ADESIVI - Sarebbe stata una vittima sacrificale in caso di condanna. Ho avuto la sensazione che fra Torino e Fiorentina, che si volesse tenere la Lazio in testa al secondo gruppo di squadre, dal quinto posto in gi. I rapporti di forza per sono quelli che sono. E l ci fu anche l'attacco mediatico per le figurine messe da quattro scemi. L'attacco di Repubblica lo spiego politicamente e culturalmente. L'attacco della Gazzetta lo spiego come geopolitica del calcio. E' evidente che la Lazio, che ha superato l'Inter e adesso affronter il Milan, d fastidio. Torti arbitrali? Speriamo che siano finiti. Mai dire mai, ma abbiamo gi dato. Non mi aspetto che altri paghino, ma vorrei che ce ne fosse un minimo sindacale".



         

   



Vai al forum