Autore Topic: FOCUS - Lazio regina di Coppe: solo la Juve ha fatto meglio nell'ultimo decennio. E Inzaghi gi Re...  (Letto 42 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 11723
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.LaLazioSiamoNoi.it



                           Dalla Lazio di Silato (1958), passando per quella di Cragnotti (1998, 2000) e di Ugo Longo (2004), per finire a quella di Lotito (2009, 2013). La Coppa Italia ha sempre rappresentato un obiettivo importante e di valore in casa Lazio. il primo trofeo inserito nella bacheca delle vittorie biancocelesti, quando Fulvio Bernardini siedeva in panchina, e Bob Lovati si prodigava ancora nel difendere i pali della porta laziale. Era un'altra epoca, ma la voglia di vincere e di non snobbare mai questa competizione, rimasta la stessa di sessant'anni fa. I biancocelesti infatti, contando quella di stasera a San Siro contro il Milan, giocheranno la loro quarta semifinale in sei anni. Per ben tre volte i biancocelesti hanno superato il turno raggiungendo la finale. Dal 2007/2008 sono invece sei le semifinali disputate dai capitolini. Meglio ha fatto solamente la Juventus con 7 partecipazioni.



INZAGHI Un re di Coppa. Nonostante la giovane et, Simone Inzaghi pu considerarsi gi un esperto in questa competizione. Col Milan infatti, il tecnico piacentino punta la seconda finale in due anni da allenatore sulla panchina della Lazio. Lui, da sempre considerato da Lotito un predestinato, ne ha vinte gi tre da calciatore. La prima nella stagione 1999/2000 con Eriksson, la seconda nel 2004 sotto la guida di Mancini, la terza infine nel 2009, ai danni della Sampdoria. Era la Lazio di Delio Rossi, che conquistava il primo trofeo dell'era Lotito. Ma era anche il penultimo anno di carriera di Simone Inzaghi, che si sarebbe ritirato l'anno successivo iniziando il suo percorso di allenatore nelle giovanili biancocelesti. In Primavera, ne ha gi vinte due. La prima nel 2014, dopo essere subentrato a Bollini, la seconda nel 2015, ai danni della Roma di Alberto De Rossi. Adesso ancora l'occasione di agguantare quel trofeo mai snobbato e tanto ambito. Una costante dal nuovo millennio.Ma prima bisogner passare da Milano, per infrangere un tab lungo quasi 30 anni, e per vendicare la sconfitta di domenica che ha lasciato tanta rabbia e delusione per come arrivata. La Lazio ha sempre saputo reagire di fronte alle sconfitte, la speranza che possa farcela anche questa volta.



         

   



Vai al forum