Autore Topic: La Lazio nelle Scuole | F. Anderson: "Quest'anno stiamo sognando"  (Letto 24 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 10274
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
La Lazio nelle Scuole | F. Anderson: "Quest'anno stiamo sognando"
« : Venerdì 2 Febbraio 2018, 12:04:30 »
www.sslazio.it

Quest’oggi Felipe Anderson ha risposto ad alcune domande poste dagli alunni dell’Istituto Comprensivo Giorgio Perlasca, Via Gemmellaro 47, Roma.

“Ogni tanto sul terreno di gioco si prova della rabbia dal momento in cui si prepara per tanto tempo un appuntamento ed un compagno sbaglia, nell’arco della partita, in una circostanza: subito dopo realizzi che tutti possono commettere degli errori e la delusione passa subito, già dall’azione seguente. In queste occasioni bisogna sempre andare avanti altrimenti non si riesce ad andare lontani. Voglio bene a tutti i miei compagni anche a me vanno bene le cose in questo momento e per fortuna non ho mai provato invidia nei confronti di nessuno.

In una sola circostanza ho subìto pressioni dal pubblico: ero con la Nazionale brasiliana e giocavamo contro l’Argentina, stavamo vincendo ed i tifosi avversari volevano entrare in campo e siamo dovuti uscire con la polizia. In quei momenti comprendi l’essenza dell'ambiente calcistico. Sarebbe giusto contenersi poiché all’interno degli stadi ci sono persone che vengono per tifare, ma ormai si tratta del passato e ciò fa parte della mia esperienza. L'esordio? Capii che la faccenda si stava facendo seria: quando arriva quel giorno sai che è arrivato il tuo momento dopo esserti allenato per tanto tempo e quando ti chiama l'allenatore capisci velocemente che è arrivato il tuo turno. Non riesci a vivere a pieno quel momento perché sei nervoso. Da piccolo vedevo tanti calciatori forti in tv e ricordo che questi mi tornarono in mente quando debuttai. Per fortuna vincemmo anche quella partita.

A scuola ero bravissimo: studiare è molto importante perché la sapienza non si può rubare. Quando impari qualcosa nessuno te la può più togliere: quando a scuola sei attento, riesci a comportarti meglio nella vita di tutti i giorni ed anche nel futuro. Se si ascoltano i professori studiando con attenzione sicuramente è più facile imparare bene anche al di fuori della vita scolastica. Il mio idolo da piccolo? Ronaldo, il fenomeno. È bello indossare la maglia biancoceleste, è la quinta stagione con la Lazio ed ogni anno è stato diverso per me. Questa è sicuramente l’annata nella quale stiamo sognando di più conducendo una stagione diversa, le cose stanno andando bene e siamo molto uniti. Spero di raggiungere dei traguardi in questa stagione”.

Vai al forum