Autore Topic: RIVIVI IL LIVE - Lazio nelle scuole con Murgia, Felipe Anderson e Wallace: "Tutti uniti per gli obiettivi"  (Letto 24 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 10274
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.LaLazioSiamoNoi.it



                           AGGIORNAMENTO ORE 11:10 - Incontro terminato, prima dei saluti finali c' spazio per la distribuzione di foto autografate. A margine, a Lazio Style Channel, ha parlato Wallace:" una giornata bellissima, sono contento di questa iniziativa della Lazio. Sentire laffetto dei bambini, vedere i loro occhi e rispondere alle loro domande bellissimo. Sono contento di farli felici. A scuola volevo sempre giocare e il professore mi rimproverava. Mentalit? Vogliamo sempre vincere e se riesco a fare gol tanto meglio. Siamo cambiati, ora siamo pi maturi e abbiamo pi fiducia. Poiabbiamo qualit e pazienza, c tutto per fare bene".Sempre sulle frequenze di Lazio Style Channelsi fermato anche JuanBernab: "Olympia? maturata tantissimo psicologicamente, ora molto equilibrata durante le partite. Sono orgoglioso di lei, nel tempo ci siamo legati come padre e figlio. Quando sente linno della Lazio, lei sa che il momento di volare e questo le trasmette felicit. Oggi quando i bambini vedevano Olympia era bellissimo, le facce che facevano".















AGGIORNAMENTO ORE 10:53 - L'ultima domanda prima della foto di rito per Felipe: "Il mio idolo? Ronaldo il fenomeno.

Cosa provoa stare alla Lazio? Bello, ormai la quinta stagione. Ogni anno stato diverso, ora lanno che stiamo sognando di pi. Siamo l, le cose vanno bene, siamo uniti, sono felice e spero di raggiungere i nostri obiettivi stagionali.



AGGIORNAMENTO ORE 10:45 - A tutti e tre viene chiesto come andavano a scuola, risponde prima Felipe:"Ero bravissimo, la saggezza la cosa pi importante e che nessuno pu toglierti. A scuola uno impara a comportarsi fuori, i professori vanno ascoltati, insegnano cose fondamentali per la vita. A volte non riusciamo a dormire, perch la partita va male e non siamo riusciti a fare bene. Ma dobbiamo guardare avanti e pensare al futuro.Prosegue Murgia: "Ero abbastanza bravo, stato importante, mi sono diplomato. importante lo sport ma anche avere cultura, saper prendere delle decisioni. Ho iniziato e finito di studiare, ero bravino, dovete pensare sia allo sport sia alla scuola.Se mi aspettavo cos il calcio?S, anche se ancora devo scoprirlo. Ho segnato un gol importante, ho coronato un sogno, questo mi d la forza per andare avanti. la cosa pi bella. Essere un esempio per i bambini, renderli felici, per noi una gioia. Questo sport il nostro lavoro, lo facciamo con piacere, vedere felici voi fa felici anche noi.Poi Wallace: "Io andavo benino, volevo sempre giocare con gli amici. I professori mi dicevano sempre 'Walllaaace, devi stare attentoooo'. Comunque quello che studiamo quello che ci portiamo dietro per tutta la vita. Senza scuola tanto difficile, soprattutto in Brasile. Bisogna studiare e imparare.



AGGIORNAMENTO ORE 10:35 -Domanda a Murgia sui tanti stranieri, il centrocampistaha commentato cos: "Allinizio non semplice, poi si crea un feeling naturale. A Wallace invece viene chiesto quanto sia difficile per un calciatore povero arrivare a certi livelli: "Per noi difficile, abbiamo iniziato da poveri, non mai facile anche solo raggiungere il campo. Non avevamo soldi per il biglietto del treno o dellautobus. Devi avere fortuna, devi dimostrare di avere qualit, qualcuno ti deve vedere e credere in te. Abbiamo fatto di tutto per arrivare fino a quie ora non dobbiamo fermarci ma migliorare ancora.







AGGIORNAMENTO ORE 10:30 - Arrivano le prime domande da parte dei bambini della scuola. Il primo a rispondere FelipeAnderson: "Invidia o rabbia per un compagno? Questa domanda tua (ride, ndr)? Difficile dire di non avere mai avuto rabbia, anche quando un compagno sbaglia. Ma pu succedere a tutti, anche a me. Non bisogna arrabbiarsi in campo. Invidia no, grazie a Dio, mai avuto invidia di un compagno. Stiamo facendo tutti bene, compreso me, voglio bene ai miei compagni. Poi il turno di Murgia: "Se difficile cambiare squadra? Sono felice econtento di essere qui, non so se penser mai di andare in unaltra squadra. Qualora dovesse succedere non penso sar difficile integrarsi, nel calcio semplice fare amicizia. uno sport che porta unione.Poi prende la parola Wallace:Abbiamo rispetto degli avversari. Poi per dobbiamo fare del nostro meglio in campo.







Continua il tour della Lazio nelle scuole della Capitale, oggi i biancocelesti si sono recati allIstituto Comprensivo Giorgio Perlasca per un saluto ai bambini della scuola. Presenti Murgia, Wallace, Felipe Anderson,Manzinie il falconiere Juan Bernab con tanto di aquila Olympiain rappresentanza della societ capitolina. Proprio il Team Manager della Lazio ha preso la parola:Siamo noi che ringraziamo voi. I giocatori riversano incampo il vostro entusiasmo. Se faremo qualcosa di buono nelle prossime partite sar anche grazie a voi.















         

   



Vai al forum