#TrainingSession | Domani biancocelesti in campo alle 15:00 #TrainingSession | Domani biancocelesti in campo alle 15:00 -> Prosegue senza sosta la marcia davvicinamento della Prima Squadra della Capitale alla seconda (...) ---  
Onofri: "La Lazio ha tutte le carte in regola per ripartire" Onofri: "La Lazio ha tutte le carte in regola per ripartire" -> L'ex calciatore Claudio Onofri intervenuto quest'oggi ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3 FM: (...) ---  
La difesa biancoceleste nelle seconde frazioni di gioco La difesa biancoceleste nelle seconde frazioni di gioco -> I biancocelesti hanno subto 23 gol in campionato e molte volte la difesa dei biancocelesti (...) ---  
Giudice Sportivo | Un turno di stop per Acerbi Giudice Sportivo | Un turno di stop per Acerbi -> La 20 giornata di Serie A TIM andata ormai in archivio e la Prima Squadra della Capitale si (...) ---  
#TrainingSession | Allenamento di ripresa per i biancocelesti #TrainingSession | Allenamento di ripresa per i biancocelesti -> Allenamento pomeridiano per la Prima Squadra della Capitale che, al termine del giorno di riposo (...) ---  
Canigiani: "Lazio-Juventus, previsti più di 50.000 spettatori" Canigiani: "Lazio-Juventus, previsti più di 50.000 spettatori" -> Marco Canigiani, responsabile del marketing biancoceleste, intervenuto ai microfoni di Lazio (...) ---  
Acerbi si scusa per il rosso Con la Juve va in curva Nord  Acerbi si scusa per il rosso Con la Juve va in curva Nord -> Il difensore biancoceleste, espulso a Napoli, ferma a 149 la striscia di partite giocate (...) ---  
Pancaro: "Non è il caso di fare drammi" Pancaro: "Non è il caso di fare drammi" -> Giuseppe Pancaro, ex difensore biancoceleste, intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, (...) ---  
La Lazio e Rocchi, una storia di rossi La Lazio e Rocchi, una storia di rossi -> A fine partita tanta amarezza, ma il confronto con larbitro stato pacato. Lespulsione del San (...) ---  
LaziAlmanacco di marted 22 gennaio 2019 LaziAlmanacco di marted 22 gennaio 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di marted 22 gennaio 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
#NapoliLazio | I numeri del match #NapoliLazio | I numeri del match -> Si apre con una sconfitta esterna il girono di ritorno della Serie A TIM 2018/19 per la Prima (...) ---  
LE CLASSIFICHE | Vola l’Under 14, anche l’U13 sempre in testa LE CLASSIFICHE | Vola l’Under 14, anche l’U13 sempre in testa -> Due vittorie su quattro gare a disposizione per il Settore Giovanile biancoceleste. Nellultimo (...) ---  
Lopez: "Ora non si può più sbagliare" Lopez: "Ora non si può più sbagliare" -> Antonio Lopez, ex centrocampista biancoceleste, intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, (...) ---  
Canigiani: "Per Lazio-Juventus andiamo verso le 50.000 presenze" Canigiani: "Per Lazio-Juventus andiamo verso le 50.000 presenze" -> Marco Canigiani, responsabile del marketing biancoceleste, intervenuto ai microfoni di Lazio (...) ---  
Olimpico da  Olimpico da "sold out" Domenica arriva la Juve -> Domenica alle 20.30 i biancocelesti ospiteranno i bianconeri: è già febbre da big match con (...)

Autore Topic: Genoa, Pandev si conferma bestia nera della Lazio  (Letto 45 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 15014
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Genoa, Pandev si conferma bestia nera della Lazio
« : Marted 6 Febbraio 2018, 12:00:58 »
www.calciomercato.com



                    Quando GoranPandevvede la Lazio si esalta sempre. Una convinzione che lui stesso aveva esternato, in maniera decisamente pi colorita, lo scorso 15 aprile quando dopo aver siglato il gol del momentaneo vantaggio del Genoa sui biancocelesti fu pizzicato dalle telecamere a pronunciare durante l'esultanza una frase che suonava pi o meno cos: "A ste me..e segno sempre!".





Un'esternazione che ovviamente non fu per nulla digerita dai suoi vecchi tifosi, innescando lunghe polemiche nella Capitale.







Ieri la storia si ripetuta. Dopo aver scaraventato la sponda di Galabinovalle spalle di Strakosha, il fantasista macedone non ha fatto nulla per soffocare la propria gioia in quello che per tre stagioni stato anche il suo stadio. Inevitabile che il pubblico dell'Olimpico, che fino a quel momento non gli aveva risparmiato fischi ed insulti, si sia nuovamente incendiato.





Evidentemente quella frase un po' troppo spinta affermata daPandevdieci mesi fa ha trovato la sua ennesima conferma. Perch per lui segnare ai biancocelesti non affatto una novit. Anzi, statistiche alla mano risulta essere una sua abitudine piuttosto frequente. In quattordici incontri contro la Laziol'ex attaccante di Inter e Napoli ha messo a segno ben sei reti, facendo diventare gli aquilotti il suo terzo bersaglio preferito. Di pi Pandevin carrieraha punito solamente le difese di Juventus e Livorno, le cui porte sono state violate entrambre per sette volte dal mancino di Strumica.





La buona notizia per la Lazio che almeno per questa stagione gli incroci con il suo vecchio attaccante sono finiti qui...

               

Vai al forum