Autore Topic: Lazio, sulla trequarti lo stress è mondiale  (Letto 43 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 11682
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Lazio, sulla trequarti lo stress è mondiale
« : Mercoledì 7 Febbraio 2018, 11:00:42 »
www.ilmessaggero.it


Di Alberto Abbate

della scorsa stagione. Eppure il brasiliano pretende nuovi lumi sul suo futuro perché così non riesce più a entrare carico in campo. Oltretutto è convinto di non potersi giocare proprio sulla fascia il posto da titolare e Russia 2018 alla pari con Luis Alberto e Nani.

PORTOGALLO
Verrebbe da dire, pensate tutti a giocare e non al mondiale. Perché alla gogna dei tifosi finisce Felipe e la sua prova irritante, ma è ingeneroso non processare anche Nani, inutile ancora una volta a gara in corso. Era convinto di giocare dal primo minuto, il portoghese, il suo entourage si era confrontato con Inzaghi dopo le due panchine consecutive a San Siro. Luis invoca più spazio perché - nonostante il curriculum e l'esperienza - persino il suo posto in Nazionale è a rischio. Eppure nei 20 minuti concessi non ha mostrato il piglio mostrato per esempio a Benevento. Nel momento del bisogno, in campo si palesa solo il suo malcontento.

SPAGNA
Il paradosso è che ora è una bomba esplosa, quest'abbondanza sulla trequarti. Sinora, nella difficile gestione, Inzaghi - come dargli torto - ha sempre scelto Luis Alberto (ufficiale il suo rinnovo sino al 2022), ma adesso c'è pure lo spagnolo a tradirlo. Non solo con le ultime prestazioni, ma anche con qualche mugugno per mezza panchina con l'Udinese, dopo 31 gare da titolare. Perché persino lui deve dimostrare ad ogni costo al ct Lopetegui di meritarsi una convocazione nell'armata iberica. Eppure Luis Alberto, senza Milinkovic, diventa un catalizzatore di gioco prevedibile, fantasia senza potere. Forse per questo il giorno dopo il ko col Genoa, richiama l'unione: «Tutti insieme siamo più forti». Già perché fra i tre litiganti, nessuno, soprattutto la Lazio non gode.

Vai al forum