Nazionali | Gli impegni di Bastos, Caceres e Neto Nazionali | Gli impegni di Bastos, Caceres e Neto -> Qualificazioni Coppa d'Africa 2019 | ANGOLA – Bastos Il calciatore biancoceleste è stato (...) ---  
Lazio, Milinkovic e il cambio di stagione Lazio, Milinkovic e il cambio di stagione -> La stagione di Milinkovic viene e va. Quella preferita da Segej- parafrasando il maestro (...) ---  
LaziAlmanacco di mercoledì 17 ottobre 2018 LaziAlmanacco di mercoledì 17 ottobre 2018 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di mercoledì 17 ottobre 2018 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Buon compleanno Adam Marusic Buon compleanno Adam Marusic -> Adam Marusic, esterno biancoceleste, oggi spegne 26 candeline. Dal Presidente, dalla Società, (...) ---  
#TrainingSession | Domani doppia seduta per i biancocelesti  #TrainingSession | Domani doppia seduta per i biancocelesti -> Passa in archivio la prima giornata di allenamenti al Centro Sportivo di Formello dopo i due (...) ---  
Garlaschelli: "Contro il Parma partita complicata, sosta utile per migliorare la condizione" Garlaschelli: "Contro il Parma partita complicata, sosta utile per migliorare la condizione" -> Renzo Garlaschelli, ex attaccante biancoceleste e campione d’Italia nel 1974, è intervenuto ai (...) ---  
Serie A Lazio, Caicedo sfida Garcia: «Dobbiamo batterli a tutti i costi» Serie A Lazio, Caicedo sfida Garcia: «Dobbiamo batterli a tutti i costi» -> L'attaccante biancoceleste: «Sono i nostri prossimi avversari in Europa, ci serve la vittoria. (...) ---  
Caicedo: "Sentire la fiducia dei miei tifosi è importante, ora possiamo far bene" Caicedo: "Sentire la fiducia dei miei tifosi è importante, ora possiamo far bene" -> Felipe Caicedo, attaccante biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 (...) ---  
Rambaudi impartisce lezioni di fair-play Rambaudi impartisce lezioni di fair-play -> Roberto Rambaudi, ex calciatore della Lazio, oggi è alla guida tecnico dell ‘ASD LUISS, (...) ---  
#TrainingSession | Seduta di ripresa per i biancocelesti  #TrainingSession | Seduta di ripresa per i biancocelesti -> Allenamento mattutino per la Prima Squadra della Capitale che, quest’oggi, si è ritrovata a (...) ---  
Lazio, si svuota l’infermeria Luis Alberto vede il Parma  Lazio, si svuota l’infermeria Luis Alberto vede il Parma -> Il fantasista spagnolo è tornato a lavorare con i compagni e potrebbe essere titolare a Parma. (...) ---  
LAZIO STORY - 16 ottobre 2011: quando Klose si prese il derby all'ultimo respiro  LAZIO STORY - 16 ottobre 2011: quando Klose si prese il derby all'ultimo respiro -> Riprendono i lavori a Formello in vista della sfida della Lazio contro il Parma. Inzaghi (...) ---  
Mirra: "La Lazio può raggiungere obiettivi importanti" Mirra: "La Lazio può raggiungere obiettivi importanti" -> Vincenzo Mirra, ex difensore biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, 89.3 (...) ---  
UEL - Olympique Marsiglia - LAZIO del 25 ottobre -  vendita dei tagliandi UEL - Olympique Marsiglia - LAZIO del 25 ottobre - vendita dei tagliandi -> La S.S. Lazio comunica che da mercoledi 17 ottobre verranno messi in vendita i tagliandi per la (...) ---  
Lazio, Savoldi difende Immobile Lazio, Savoldi difende Immobile -> Sta facendo rumore e non poco, l'esclusione dell'attaccante della LazioCiro (...)

Autore Topic: Cosa non va?  (Letto 773 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Fabio70rm

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 14531
  • Karma: +171/-13
  • Sesso: Maschio
  • Laziale di Quarta Generazione
    • Mostra profilo
Cosa non va?
« : Lunedì 12 Febbraio 2018, 18:14:47 »
Ci dobbiamo affidare, in questo momento di difficoltà, ai dati oggettivi.

E uno di questi è che il nostro centrocampo soffre da morire.

Alcuni dati:

- si perdono una marea di contrasti e di palloni

- si fa poco filtro davanti alla difesa, ogni volta che avanziamo e perdiamo palla, a differenza dell'andata, gli avversari riescono ad arrivare alla nostra area in pochissimi passaggi e spesso indisturbati, segno che le linee di passaggio non sono più coperte e non si fa più il lavoro di filtro.

- si crea spesso un buco tra la difesa e il centrocampo; questo fa si che ogni volta che si imposta l'azione dai centrali o si palleggia innumerevoli volte davanti a Strakhosha per poi fare il lancione, o si deve abbassare di almeno 20 mt uno dei centrali di centrocampo, creando una voragine in mezzo, creando facili occasioni di ripartenze micidiali in caso di passaggi sbagliati e/o perdita contrasti

- i passaggi sbagliati sono aumentati a dismisura; questo è derivato dal fatto che la fase di attacco ha perso gli automatismi di sgancio dei centrali, di inserimento degli esterni e dei centrali da dietro, del movimento delle punte, o quantomeno non sono più fluidi ed efficaci. E' chiaro che non può essere solo una questione di forma, diversi giocatori che prima si muovevano senza palla ora rimangono fermi attendendo il passaggio e perdendolo nove volte su dieci.

- perdiamo una marea di contrasti, sembra che chiunque affronti l'avversario abbia i piedi di burro, si perde quasi sempre palla, quasi inesistenti i raddoppi di marcatura, se non a ridosso della nostra area, quando ormai è (quasi sempre) troppo tardi.


Capitolo difesa.

A destra abbiamo un serio problema, anzi gigantesco: Marusic.

Ho sempre ritenuto i cosiddetti terzini d'attacco molto deficitari in fase difensiva, e in quanto a questo il serbo non è da meno.

Fateci caso, chiunque giochi a destra è condannato a fare figure demmerda: da Bastos a Wallace a Caceres, hanno miseramente fallito tutti.

Ora, dato che nelle pochissime partite in cui giocava Basta la fascia destra ha retto molto meglio, non può essere un caso.

E siccome in fase di attacco è quasi sistematicamente ignorato, a che serve avere un terzino che è un'ala, non ripiega, non rientra, sa fare solo un tipo di movimento in attacco e quando incontra giocatori veloci quanto lui non combina nulla o quasi (vedi contro il Genoa con Laxalt ma anche in altre occasioni)?

Identico discorso a sinistra, dove Lulic va a fasi troppo alterne, e Lukaku, dopo la dirompente fase iniziale, sembra diventato un pulcino impacciato con la palla tra i piedi.

Spero che Inzaghi trovi qualche correttivo, perchè così proprio non ci siamo!!!
Polisportiva SS LAZIO, l'unica squadra a Roma che vince invece di chiacchierare!!

Offline Amolalazio71

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 975
  • Karma: +6/-1
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Cosa non va?
« Risposta #1 : Lunedì 12 Febbraio 2018, 18:26:50 »
In pratica non funziona un captz ;D
Sono laziale e ne sono orgoglioso.
Non c' è sconfitta che mi allontani
Non c'è vittoria che mi sazi

Offline cartesio

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 5425
  • Karma: +171/-7
  • Sesso: Maschio
  • sex 'n drug 'n cupinface
    • Mostra profilo
Re:Cosa non va?
« Risposta #2 : Lunedì 12 Febbraio 2018, 18:27:57 »
La condizione fisica.

e ffforza lazzzio

Ai nostri giorni si può scegliere la propria religione, Hadouch, ma non la propria tribù. D. Pennac, La Prosivendola.

            

Offline MagoMerlino

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 12339
  • Karma: +399/-354
  • Sesso: Maschio
  • Fare o non fare! Non c'è provare.
    • Mostra profilo
Re:Cosa non va?
« Risposta #3 : Lunedì 12 Febbraio 2018, 18:44:57 »
Come già scritto nell’altro topic, Fabio ha perfettamente centrato il problema. Finché tutto ha funzionato è tutto andato a meraviglia, il gioco ha nascosto i problemi. Con il mercato a disposizione, ripeto, bisognava provvedere a qualche inserimento, non si è fatto, ora spetta ad Inzaghi trovare alternative e soluzioni, nulla è compromesso a patto che si lavori seriamente.
Odio perdere più di quanto ami vincere

#liberalaLazio

Siamo realisti, esigiamo l'impossibile.

Offline Jim Bowie

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 9698
  • Karma: +142/-9
  • Sesso: Maschio
  • Parole di Ninja, parole di Verita', Fidate!
    • Mostra profilo
Re:Cosa non va?
« Risposta #4 : Lunedì 12 Febbraio 2018, 19:26:33 »
Come già scritto nell’altro topic, Fabio ha perfettamente centrato il problema. Finché tutto ha funzionato è tutto andato a meraviglia, il gioco ha nascosto i problemi. Con il mercato a disposizione, ripeto, bisognava provvedere a qualche inserimento, non si è fatto, ora spetta ad Inzaghi trovare alternative e soluzioni, nulla è compromesso a patto che si lavori seriamente.
Mago, ma non e' che se acquisti a Gennaio ti si risolvono i problemi e ti dico la mia.
Una squadra e' come un orologio che mantiene le ore i minuti e financo i secondi fino a quando il meccanismo gira alla pefezione, ma per fare in modo che tutto giri Ok ci sono voluti i tempi di assemblamento.
Ora gli ingranaggi di un orologio sono statici, nel senso che devono fare un solo movimento sempre sullo stesso asse, quindi se pue in un insieme complicato il singolo ingranaggio fa un solo movimento e pure semplice, mentre per una squadra di calcio il meccasimo non solo e' complicato ma e' reso ancor piu problematico dal dover interfacciare compagni che hanno comportamenti sportivi sconosciuti ai nuovi.
Serve tempo ed e' per questoi che da SEMPRE reputo il mercato invernale piu deleterio che altro, deleterio perche' non offre soluzioni mentre distoglie l'atleta dal suo ruolo.
Le squadre vanno fatte in estate e possibilmente prima del ritiro.
Ex En_rui da Shanghai

Win Lose or Tie
"Forza Lazio"
till i die

Offline Fabio70rm

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 14531
  • Karma: +171/-13
  • Sesso: Maschio
  • Laziale di Quarta Generazione
    • Mostra profilo
Re:Cosa non va?
« Risposta #5 : Lunedì 12 Febbraio 2018, 19:49:13 »
Io non so cosa non funziona ora, so solo che all'andata questa squadra funzionava come un orologio.

E mi sono limitato a segnare cosa ora non va.

E siccome non credo siano problemi insuperabili, ci si cominci a lavorare.

Lasciando da parte il mercato, che tanto da qui a giugno non si può far nulla.

Una cosa è certa: bisognerà a breve mettere mano in maniera urgente e improcrastinabile al centrocampo, data anche l'età non verdissima dei titolari e l'inadeguatezza (finora) delle riserve.
Polisportiva SS LAZIO, l'unica squadra a Roma che vince invece di chiacchierare!!

Offline Anse Lazio

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 3839
  • Karma: +55/-1
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Cosa non va?
« Risposta #6 : Lunedì 12 Febbraio 2018, 20:10:33 »
Analisi  interessante e condivisibile tranne su un punto: Caceres non si capisce dove abbia fallito. Laxalt segna stoppando un suo rinvio con la mano. Infatti in questa fase di scarsa forma io partirei sempre con Caceres terzo di destra con davanti Basta.
Poi va aggiunto un punto: le scempiaggini difensive di difensori che si stanno dimostrando sempre più inaffidabili: Bastos, Wallace e Patric
Ricordo che dall'inizio dell'anno i gol subiti vengono da:

Spal Lazio:
Capolavoro di tagliavento evvabbe'
errore di testa pacchiano di Wallace che consegna a uno spallino il gol del momentaneo pareggio
Lazio chievo:
Doppia scemenza di Bastos sul gol di Pucciarelli
Wallace consegna a stepinsky un gol fatto, ma fortunatamente quello se lo caga
Merdlan Lazio:
Gol di mano evvabbè
Dormita di Bastos che si esime nel suo pezzo preferito ovvero la marcatura di De Vrij lasciando libero l'uomo dietro
Merdlan Lazio coppa Italia: zero a zero e infatti non giocavano Bastos e Wallace
Lazio genoa:
Scemenza di De Vrij sul primo gol
Errore abnorme di Patric che si fa anticipare dal nano Laxalt
Lazio napoli
dormita di Lulic sul primo gol
Autogol insensato di Wallace che anticipa la comoda parata di Strako
Sbuciata partenopea su ciavattata da limite evvabbè
Gol di manovra con la nostra difesa collettivamente colpevole, ma soprattutto Radu a partita ormai in vacca

Bastos, Wallace e Patric all'inizio si sono dimostrati ottimi titolari o rincalzi di prima linea, ma da un mese e mezzo non imbroccano una.
E lo dico pur essendo convinto che a Bucarest dovrebbero giocare Basto, Wallace e Luiz Felipe eh

Offline MagoMerlino

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 12339
  • Karma: +399/-354
  • Sesso: Maschio
  • Fare o non fare! Non c'è provare.
    • Mostra profilo
Re:Cosa non va?
« Risposta #7 : Lunedì 12 Febbraio 2018, 20:53:53 »
Mago, ma non e' che se acquisti a Gennaio ti si risolvono i problemi e ti dico la mia.
Una squadra e' come un orologio che mantiene le ore i minuti e financo i secondi fino a quando il meccanismo gira alla pefezione, ma per fare in modo che tutto giri Ok ci sono voluti i tempi di assemblamento.
Ora gli ingranaggi di un orologio sono statici, nel senso che devono fare un solo movimento sempre sullo stesso asse, quindi se pue in un insieme complicato il singolo ingranaggio fa un solo movimento e pure semplice, mentre per una squadra di calcio il meccasimo non solo e' complicato ma e' reso ancor piu problematico dal dover interfacciare compagni che hanno comportamenti sportivi sconosciuti ai nuovi.
Serve tempo ed e' per questoi che da SEMPRE reputo il mercato invernale piu deleterio che altro, deleterio perche' non offre soluzioni mentre distoglie l'atleta dal suo ruolo.
Le squadre vanno fatte in estate e possibilmente prima del ritiro.
Non si risolveranno tutti, ma almeno ci provi, offri all'allenatore una alternativa.
Odio perdere più di quanto ami vincere

#liberalaLazio

Siamo realisti, esigiamo l'impossibile.

Offline Zapruder

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 7249
  • Karma: +471/-80
  • Sesso: Maschio
  • Sia fatta la Luce"
    • Mostra profilo
Re:Cosa non va?
« Risposta #8 : Martedì 13 Febbraio 2018, 06:50:17 »
"Il mercato" è la solita illusione di molti tifosi: se c'era quello che non ha giocato si vinceva, fosse egli in panca o non acquistato.

Parlando invece dei problemi di QUESTA squadra, direi che per un buon periodo alcuni elementi in stato di grazia hanno permesso al meccanismo di girare alla grande, trascinando anche i compagni meno dotati. Fermo restando che Strakosha, de Vrij, Radu, Leiva e Parolo continuano a fornire più o meno lo stesso, elevato rendimento, per me sono calati sensibilmente Immobile e Luis Alberto, mentre Milinkovic-Savic continua a deliziarci ma sempre più a tratti. Questi tre hanno sempre contribuito a tenere il nostro baricentro alto e spesso a devastare le difese - e i centrocampo - avversari. Mancando il loro apporto, viene a mancare anche la fase di contenimento in mezzo, che resta sulle spalle di Leiva e Parolo, nonché di Lulic: se i primi due soffrono di inferiorità numerica nel reparto, una volta che il contributo degli attaccanti viene a mancare, Mister 71 va in difficoltà anche per eccesso di compiti tattici: rimane per me il bosniaco il principale contributore alla splendida stagione di Radu (quello di cui sul mitico "mercato" molti si sarebbero disfatti anni fa), ma finisce per pagare la scarsezza di soluzioni avanti, che prima sfruttava con giocate semplici e grazie alla sua dote principale, quella del cambio rapido di fronte: mentre adesso del pallone non sa sostanzialmente cosa fare quando deve rigiocarlo in avanti. E lo stesso vale per il suo sostituto Lukaku, apparentemente involuto ma in realtà avvitato sulla stessa giocata per mancanza di soluzioni e per l'evidente sdrucitura di tutto il gioco d'attacco.

Anche il lavoro di Marusic, per il quale la sommatoria del contributo in avanti e degli spifferi lasciati dietro era in sostanziale attivo, ha perso valore in fase di spinta e comincia a mostrare la corda, come giustamente notato da Fabio, per i troppi danni causati dietro. Che Wallace e Bastos e nemmeno Caceres siano fenomeni lo sappiamo bene: che tutti quelli che giocano da quel lato si trovino in difficoltà, salvo non abbiano davanti Basta, dovrebbe indurre qualche sospetto.

È chiaro che una squadra che non riesce a tenere la palla alta come faceva prima, si vede arrivare facilmente gli avversari al limite dell'area, con tutto quello che ne segue.

In questi giorni va di moda invocare il "cambio di modulo", come se spostare le pedine ci restituisca il Ciro Immobile di due mesi fa o possa trasformare il buon Murgia nel centrocampista che ancora non è. Né il mercato serve a nulla, perché il mitico "centrocampista de gamba" servirebbe solo a diminuire la pressione avversaria, non ad aumentare la nostra: se hai tre giocatori che non girano più e un'alternativa possibile in preda a un dramma trico-psicologico, c'è poco da intervenire sul mercato, se non per sostituirli tutti e quattro, operazione evidentemente irrealistica.

I moduli di gioco, in barba alle disquisizioni tattiche, sono sostanzialmente due: con la difesa a quattro o con la difesa a cinque, restando lo schieramento davanti la linea arretrata poco significativo e comunque necessariamente discendente da quello dei difensori. Quello a cinque, se tutto gira, è il più efficace, mentre il caro vecchio 4-4-2 è la soluzione "di conserva" quando le cose vanno male. Se la Lazio si schiera a quattro dietro perderà qualche partita in meno, ma molte di meno saranno quelle che vincerà: e per arrivare quarti - o terzi - questo non è in ogni caso sufficiente.

Come in Apollo 13 abbiamo due possibilità: chiudere l'ossigeno e rinunciare alla Luna pur di tornare sani e salvi con il solito sesto posto in tasca; rischiare e atterrare nell'Europa vera e non in questa interminabile finalina dei perdenti chiamata Europa League.

Offline Matita

  • Biancoceleste Clamoroso
  • *
  • Post: 21716
  • Karma: +459/-54
    • Mostra profilo
Re:Cosa non va?
« Risposta #9 : Martedì 13 Febbraio 2018, 08:40:15 »
Dormita di Bastos che si esime nel suo pezzo preferito ovvero la marcatura di De Vrij lasciando libero l'uomo dietro
Era Stefan che vagava,Bastos seguiva Cutrone , dopo averlo mollato nell'occasione del primo gol (irregolare).

"Il mercato" è la solita illusione di molti tifosi: se c'era quello che non ha giocato si vinceva, fosse egli in panca o non acquistato.


E' il bene rifugio delle discussioni. La porta che si apre verso l'ignoto.


Per rispondere alla domanda iniziale, manca secondo me la condizione adesso, inutile dire che girare più possibile i giocatori non ti garantiva questa classifica,ma a oggi per recuperare appunto la condizione , De Vrij deve riposare , dentro Luiz Felipe , Basta per Marusic , Felipe per LA , Murgia per Parolo , che alla fine sono quelli più spremuti.

Poi il momentaccio passerà , secondo me. Va detto pure che la nostra flessione atletica è coincisa con il buon momento delle ultime tre affrontate, le prime 2 soprattutto , sbugiardate dalla classifica. Il Genoa lotta per la B perché non segna ma ha un organzizzazione difensiva assurda, ed il Milan in ripresa dopo il girone d'andata disastroso.
Si er papa te donasse tutta Roma
E te dicesse lassa anna’ chi t’ama
 je diresti:  Si sacra corona
Val piu’ l’opinione mia che tutta Roma

Vulgus veritatis pessimus interpres.
Lotito deve fa' come dico io (quito cit.)

Offline Dissent

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 781
  • Karma: +37/-1
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Cosa non va?
« Risposta #10 : Martedì 13 Febbraio 2018, 09:04:34 »
Sembra difficile capire ciò che non va, ma a mio avviso è in realtà abbastanza evidente che la condizione fisica è calata di molto rispetto ad inizio anno e sta facendo tutta la differenza del mondo tra quella squadra brillante nelle ripartenze, che arrivava sempre prima sulle seconde palle con un attaccante che faceva tantissimo movimento e quella attuale.
A voler essere più specifici ed indagarne le cause:
1 - l'assenza evidente di alternative a centrocampo, prima e vera causa dei mali attuali. I cambi che sulla carta dovevi avere erano Murgia, Di Gennaro e Jordao che da 3  si sono ridotti al solo Murgia  peraltro evidentemente distante al momento di parecchio dal livello dei titolari. Gli altri 2 sono stati praticamente inesistenti, chi per un motivo chi per un altro. Questo ti ha portato a spremere sempre tutti quelli che avevi, e ora il dazio che paghi su giocatori over 30 come Leiva, Parolo e Lulic è evidente.
Questo problema peraltro lo aveva evidenziato lo stesso Inzaghi a Gennaio, chiedendo un innesto, non mi spiego il motivo per il quale non sia stato fatto niente.

2 - L'errore strategico nell'acquisto di Nani, di fatto andato a coprire un ruolo già coperto e poco utile con il modulo scelto da Inzaghi da durante l'estate. Con il 3-5-2 sarebbe stato molto meglio fare quell investimento per un centrocampista che un'altra ala .

La difesa invece, nonostante quanto se ne dica, a mio avviso non è scarsa, nè in wallace nè in bastos. la difesa è molto esposta da un centrocampo già di suo più portato ad offendere che a difendere, ancor di più ora che è in forte calo fisico.

La soluzione?
Per me è chiara, si deve scegliere su cosa puntare
La Lazio non ha la rosa per puntare su 3 competizioni nel modo più assoluto e la priorità deve essere il 4° posto, unico obiettivo che può cambiare il futuro economico del club in meglio nel prossimo biennio.
Tutto il resto deve venire dopo.
Spero che la società ed Inzaghi, pur non dichiarandolo, abbia chiara questa priorità.

Online Panzabianca

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 4528
  • Karma: +89/-47
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Cosa non va?
« Risposta #11 : Martedì 13 Febbraio 2018, 10:14:58 »
tutto condivisibile ma già se solo si sostituisse l'inconsistente Marusic di questi giorni con Basta che si alterna a Ceceres, io credo che la squadra ne trarrebbe giovamento.
Per il resto, dipendiamo dagli umori di SMS e LA ma anche dalla capacità di Inzaghi. In queste ore vedremo se l'allenatore è di qualità.

Problemi ed emergenze:
Per l'anno prossimo, già penso a inimmaginabili difficoltà per piazzare Caicedo.
Quanto a Wallace, gli abbiamo perdonato l'imperdonabile (l'errore nel derby) ma non è bastato. Credo che per convincerci della sua bontà pedatoria debba inocularsi cellule del cordone ombelicale di Beckembauer e Nesta ma, forse non basterà.
Murgia a far legna dover può giocare con continuità.

P.s. Non puoi scegliere. Purtroppo, la supercazzola delle buone squadre di Lotito è questa.
Virus

Monta la grana dello scontento
Uno che gode la vita a metà
nota dolente ululata al vento
che poi la Lazio è una scusa, si sa.

Offline geddy

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 5026
  • Karma: +40/-5
    • Mostra profilo
Re:Cosa non va?
« Risposta #12 : Martedì 13 Febbraio 2018, 10:21:49 »
Manca la fase offensiva. Luis non velocizza più cime prima, spesso perde palla e raramente gioca la palla al meglio. Potrebbe essere un idea Felipe per Marusic. Anche l'innesto di Cacrres in luogo di Bastos Wallace dovrebbe garantirsi tenuta difensiva. Vero che le partite sono tante, ma anche vero che molte sono squilibrate di molto a favore nostro.

Offline geddy

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 5026
  • Karma: +40/-5
    • Mostra profilo
Re:Cosa non va?
« Risposta #13 : Martedì 13 Febbraio 2018, 10:26:36 »
Comunque non definirei l' Europa league come eterna finalina dei perdenti. Vincerla è un idea tutt'altro che perderla.

Offline Matita

  • Biancoceleste Clamoroso
  • *
  • Post: 21716
  • Karma: +459/-54
    • Mostra profilo
Re:Cosa non va?
« Risposta #14 : Martedì 13 Febbraio 2018, 10:39:34 »
Basta con Cáceres dietro , sarebbe speculare alla coppia Radu Lulic sull'altro versante.

Secondo me sarebbe ora di proporla.
Si er papa te donasse tutta Roma
E te dicesse lassa anna’ chi t’ama
 je diresti:  Si sacra corona
Val piu’ l’opinione mia che tutta Roma

Vulgus veritatis pessimus interpres.
Lotito deve fa' come dico io (quito cit.)

Offline Sledgehammer

  • Azzurrino sbiadito
  • ***
  • Post: 178
  • Karma: +8/-0
    • Mostra profilo
Re:Cosa non va?
« Risposta #15 : Martedì 13 Febbraio 2018, 10:56:49 »
Secondo me Marusic è molto limitato, non è troppo bravo ad attaccare e molto deficitario nel difendere, preferisco ancora Basta.
Manca parecchio la brillantezza che avevamo prima di natale quando la squsdra era corta, ora quando ripartiamo perdiamo la palla in pochissimo tempo quindi dobbiamo riprendere a correre per recuperarla. A centrocampo andava sicuramente presa un'alternativa. Detto questo cambierei modulo passando ad un 4 3 2 1
Caceres Bastos/Radu DeVrij Lukaku/Radu
Milinkovic/Parolo Leiva Lulic/Milinkovic
Anderson/Nani          Luis Alberto/Nani
                Immobile
Luce luce lontana più bassa delle stelle
Sarà la stessa mano che ti accende e ti spegne.
Ho visto Nina volare tra le corde dell'altalena
Un giorno la prenderò come fa il vento alla schiena

Online Panzabianca

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 4528
  • Karma: +89/-47
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Cosa non va?
« Risposta #16 : Martedì 13 Febbraio 2018, 11:23:40 »
Bisognerebbe anche capire che qualche scommessa si può perdere o, quanto meno, vincere lentamente...
Virus

Monta la grana dello scontento
Uno che gode la vita a metà
nota dolente ululata al vento
che poi la Lazio è una scusa, si sa.

Offline Jim Bowie

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 9698
  • Karma: +142/-9
  • Sesso: Maschio
  • Parole di Ninja, parole di Verita', Fidate!
    • Mostra profilo
Re:Cosa non va?
« Risposta #17 : Martedì 13 Febbraio 2018, 11:35:10 »
"Il mercato" è la solita illusione di molti tifosi: se c'era quello che non ha giocato si vinceva, fosse egli in panca o non acquistato.

Parlando invece dei problemi di QUESTA squadra, direi che per un buon periodo alcuni elementi in stato di grazia hanno permesso al meccanismo di girare alla grande, trascinando anche i compagni meno dotati. Fermo restando che Strakosha, de Vrij, Radu, Leiva e Parolo continuano a fornire più o meno lo stesso, elevato rendimento, per me sono calati sensibilmente Immobile e Luis Alberto, mentre Milinkovic-Savic continua a deliziarci ma sempre più a tratti. Questi tre hanno sempre contribuito a tenere il nostro baricentro alto e spesso a devastare le difese - e i centrocampo - avversari. Mancando il loro apporto, viene a mancare anche la fase di contenimento in mezzo, che resta sulle spalle di Leiva e Parolo, nonché di Lulic: se i primi due soffrono di inferiorità numerica nel reparto, una volta che il contributo degli attaccanti viene a mancare, Mister 71 va in difficoltà anche per eccesso di compiti tattici: rimane per me il bosniaco il principale contributore alla splendida stagione di Radu (quello di cui sul mitico "mercato" molti si sarebbero disfatti anni fa), ma finisce per pagare la scarsezza di soluzioni avanti, che prima sfruttava con giocate semplici e grazie alla sua dote principale, quella del cambio rapido di fronte: mentre adesso del pallone non sa sostanzialmente cosa fare quando deve rigiocarlo in avanti. E lo stesso vale per il suo sostituto Lukaku, apparentemente involuto ma in realtà avvitato sulla stessa giocata per mancanza di soluzioni e per l'evidente sdrucitura di tutto il gioco d'attacco.

Anche il lavoro di Marusic, per il quale la sommatoria del contributo in avanti e degli spifferi lasciati dietro era in sostanziale attivo, ha perso valore in fase di spinta e comincia a mostrare la corda, come giustamente notato da Fabio, per i troppi danni causati dietro. Che Wallace e Bastos e nemmeno Caceres siano fenomeni lo sappiamo bene: che tutti quelli che giocano da quel lato si trovino in difficoltà, salvo non abbiano davanti Basta, dovrebbe indurre qualche sospetto.

È chiaro che una squadra che non riesce a tenere la palla alta come faceva prima, si vede arrivare facilmente gli avversari al limite dell'area, con tutto quello che ne segue.

In questi giorni va di moda invocare il "cambio di modulo", come se spostare le pedine ci restituisca il Ciro Immobile di due mesi fa o possa trasformare il buon Murgia nel centrocampista che ancora non è. Né il mercato serve a nulla, perché il mitico "centrocampista de gamba" servirebbe solo a diminuire la pressione avversaria, non ad aumentare la nostra: se hai tre giocatori che non girano più e un'alternativa possibile in preda a un dramma trico-psicologico, c'è poco da intervenire sul mercato, se non per sostituirli tutti e quattro, operazione evidentemente irrealistica.

I moduli di gioco, in barba alle disquisizioni tattiche, sono sostanzialmente due: con la difesa a quattro o con la difesa a cinque, restando lo schieramento davanti la linea arretrata poco significativo e comunque necessariamente discendente da quello dei difensori. Quello a cinque, se tutto gira, è il più efficace, mentre il caro vecchio 4-4-2 è la soluzione "di conserva" quando le cose vanno male. Se la Lazio si schiera a quattro dietro perderà qualche partita in meno, ma molte di meno saranno quelle che vincerà: e per arrivare quarti - o terzi - questo non è in ogni caso sufficiente.

Come in Apollo 13 abbiamo due possibilità: chiudere l'ossigeno e rinunciare alla Luna pur di tornare sani e salvi con il solito sesto posto in tasca; rischiare e atterrare nell'Europa vera e non in questa interminabile finalina dei perdenti chiamata Europa League.
Tutto giustissimo, ma la domanda che  mi faccio da qualche partita in qua' e' questa, un po marzulliana a dire la verita'
Sono LA ed Immobile a soffrire la condizione fisica dei centrocampisti, oppure sono i centrocampisti che soffrono perche' LA ed Immobile non tenendo piu palla, li costringono a suppemento di fatica?
Sarei piu per la prima anche perche' quando abbiamo cambiato i fattori li davanti il risultato non e' cambiato
Ex En_rui da Shanghai

Win Lose or Tie
"Forza Lazio"
till i die

Offline Fabio70rm

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 14531
  • Karma: +171/-13
  • Sesso: Maschio
  • Laziale di Quarta Generazione
    • Mostra profilo
Re:Cosa non va?
« Risposta #18 : Martedì 13 Febbraio 2018, 13:24:27 »
Diciamo che la coppia LA-Immobile è stata un po' sgamata e ora viene aspettata e raddoppiata.

Una soluzione valida sarebbe mettere Felipe Anderson, ma un po' l'involuzione del brasiliano, un po' non si capisce dove caspita dovrebbe giocare, non si riesce ad innestarlo.

Concordo su Nani, giocatore raddoppiato e inutile, mentre il discorso "mercato" va guardato per quanto riguarda le alternative a Lulic, Parolo e Leiva, che ripeto non sono più giovanissimi, specie i primi due.

Attualmente proverei due soluzioni:

2) 3-4-1-1 con FA trequartista a tutto campo dietro Immobile, soluzione provata contro l'Udinese e che si è rivelata niente male. Sulla destra agirebbe Basta, con compiti più di copertura

2) 3-5-2 con FA esterno di fascia destra (o sx) a tutto campo; in questo caso LA potrebbe essere in campo e giovarsi dei movimenti da esterno puro del brasiliano, più l'inserimento dell'altro terzino di spinta.

E comunque farei allenare lo spagnolo a trovare nuove soluzioni di gioco, non solo lo scarico su Immobile.

Quanto al centrocampo, se SMS non riesce a diventare più continuo, io in alcuni match dove il centrocampo viene ad affrontare dirimpettai spigolosi, fallosi e che aggrediscono, lo farei partire dalla panchina.

Purtroppo sui sotituti, che ora servirebbero come il pane, veniamo clamorosamente a mancare: Murgia si sta dimostrando troppo timido e non all'altezza, Di Gennaro è rotto, di Bruno Jordao non si hanno minimamente notizie.

Caicedo per ora lo accantonerei, a meno di non incontrare difensori legnosi e statici...
Polisportiva SS LAZIO, l'unica squadra a Roma che vince invece di chiacchierare!!

Offline gentlemen

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 5718
  • Karma: +161/-22
  • Sesso: Maschio
  • S.S. Lazio, 118 anni di Storia !!!!
    • Mostra profilo
Re:Cosa non va?
« Risposta #19 : Martedì 13 Febbraio 2018, 13:33:54 »
Sintetizzando non va la difesa, o fase difensiva.
Con una fase difensiva efficace avremmo avuto 4 punti in più, in quanto prendere 2 goals dal Milan che abbiamo affrontato è inconcepibile, soprattutto il modo, così come le 2 reti subite dal Genoa.
Avere una flessione è normalissimo, essere meno efficaci e brillanti pure, ma pensare che per battere un Genoa in casa devi segnare 3 reti è inconcepibile, una squadra efficace avrebbe pareggiato 1-1 a Milan e vinto 1-0 con il Genoa, che d'altronde a Roma era venuta a fare catenaccio, eppure abbiamo subito 2 reti.
Pensare che per vincere una partita si debba segnare 2 o più reti sempre è un aspetto limitativo.
E consideriamo che prima di segnare in ripartenze la rete che ci metteva a 2 di distanza, anche con Udinese e Chievo abbiamo sofferto.
O sia riaggiusta questa tendenza oppure la qualificazione in CL rimarrà un'utopia.