Autore Topic: D'Amico e lo scudetto del '74: \  (Letto 94 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 11991
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
D'Amico e lo scudetto del '74: \
« : Domenica 18 Febbraio 2018, 18:06:24 »
www.LaLazioSiamoNoi.it



                           Avremmo potuto vincere senza Chinaglia, non so come, ma ce lavremmo fatta. Anche senza Frustalupi e gli altri. Ma senza Maestrelli non avremmo mai potuto vincere. Il ricordo indelebile del primo scudetto biancoceleste dalle parole di Vincenzo DAmico. Lex centrocampista nellintervista a Domenica In con Adriano Panatta ha omaggiato ancora una volta Tommaso Maestrelli, sottolineando limportanza che ebbe nella vittoria del titolo: Lepisodio chiave? Perdevamo 2-1 contro il Verona a fine primo tempo. Negli spogliatoi aestrelli ebbe unintuizione dicendoci: Entriamo in campo ed aspettiamoli. La gente in tribuna era meravigliata nel vederci schierati subito in campo ad aspettare il Verona. Appena iniziato il secondo tempo li abbiamo attaccati e gli abbiamo fatto 4 gol. Pi amaro il ricordo nel commemorare la sua scomparsa: Maestrelli si ammal e fu un colpo per tutti. mancato quello che ci ha fatto vincere lo scudetto. Ci mancato tutto quello che era per noi Maestrelli. Postilla conclusiva ben pi dolce, riavvolgendo il nastro al primo gol con la maglia della Lazio: Fu contro il Bologna, ultima partita del girone dandata. Perch giocavo cos bene? Adriano, e tu perch giocavi cos bene?.

Vai al forum