Autore Topic: I NUMERI DEL MATCH - Col Verona il record di tiri: Luis Alberto accende la luce, ma quanto corre Par  (Letto 55 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 12007
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.LaLazioSiamoNoi.it



                           Una partita senza storie, con una chiara lettura tattica. La Lazio a fare la gara, il Verona a difesa della propria porta per provare a non subire gol. Un tiro al bersaglio quello di ieri dei biancocelesti, un match senza storie, dominato dall'inizio alla fine, senza quasi mai subire le offensive degli scaligeri. I numeri sono importanti e indicativi di questo. Dal possesso palla, il 62%, ai kilometri percorsi in campo, ben 115.655, 1,6 in pi rispetto agli avversari, fino alle conclusioni 33 (record dal 2014 ad oggi), di cui 10 in porta e 20 dall'interno dell'area di rigore. Anche in fase difensiva, gli uomini di Pecchia hanno peccato, lasciando l'iniziativa ai biancocelesti per tutta la gara. Non un caso se, come si legge su Lazio Page, siano state ben 30 le occasioni da gol create da Immobile e compagni, 29 le azioni manovrate, e se la percentuale dei passaggi riusciti sia dell'80,6%.
</br>
</br>I NUMERI DEI SINGOLI - Il giocatore ad aver tirato di pi verso la porta difesa da Nicolas, stato Ciro Immobile, autore delle due reti che hanno permesso ai biancocelesti di portare a casa tre punti fondamentali per la corsa Champions. Solo due volte l'attaccante partenopeo aveva fatto meglio, da quando veste la maglia della Lazio. La prima in occasione di Lazio-Torino 3-1 della scorsa stagione, la seconda in Lazio-Sassuolo 6-1 di quest'anno, dove aveva tirato ben 9 volte verso lo specchio. Ma se Immobile tornato a segnare, anche la luce di Luis Alberto sembra essersi riaccesa dopo qualche prestazione sottotono. Lo spagnolo infatti, stato il migliore per tocchi di palla (98), ma anche per occasioni create (6), e dribbling riusciti (7). Da sottolineare anche la prestazione e il lavoro sporco di Marco Parolo, che stato quello a correre di pi dei suoi compagni, con ben 12,665 Km percorsi. Non solo, in posizione di playmaker, il centrocampista di Gallarate stato il migliore per media passaggi riusciti, ben 50 su 59 totali, oltre che per tackle vinti (5), e anticipi riusciti (4). La palma migliore per disimpegni riusciti va invece a Wallace (8), mentre quella per palloni recuperati a capitan Lulic (12), nel giorno della sua duecentesima presenza in Serie A. 

Vai al forum