Autore Topic: Volo Lazio, guida Milinkovic Sassuolo dominato in casa  (Letto 68 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 11990
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Volo Lazio, guida Milinkovic Sassuolo dominato in casa
« : Domenica 25 Febbraio 2018, 17:01:34 »
www.gazzetta.it



Doppietta del serbo, gol su rigore di Immobile, espulsi Berardi e Marusic. La squadra di Inzaghi supera l'Inter ed è temporaneamente terza



di Stefano Cieri

Terza vittoria consecutiva e terzo posto (in attesa della partita della Roma con il Milan di stasera) per una Lazio che, adesso s, definitivamente uscita dalla crisi di inizio febbraio. Vittoria facile facile per gli uomini di Inzaghi contro un Sassuolo mai in partita e sempre pi in difficolt (l'ultima vittoria ormai vecchia di due mesi, stata ottenuta contro l'Inter il 23 dicembre). I biancocelesti hanno cos ripreso senza problemi la loro corsa verso la Champions, obiettivo assolutamente possibile quando hai in squadra uomini come I'ispiratissimo Milinkovic visto all'opera al Mapei.

SUBITO IN DISCESA Il serbo, oggetto del desiderio dei maggiori club europei, la sblocca subito, dopo appena sette minuti con un lob da fuori area che mette fuori causa Consigli, rendendo il pomeriggio del Mapei una sorta di passeggiata per i suoi. E lo stesso Milinkovic chiude la gara subito dopo l'intervallo con il gol del definitivo 3-0, questa volta di testa. In entrambi i casi l'assist di Felipe Anderson, altro grande protagonista della vittoria emiliana della squadra biancoceleste. Tra le due reti del centrocampista serbo c' anche il gol del solito, immancabile Immobile, che sale cos a quota 23 reti in campionato e 32 stagionali. Il gol di Ciro arriva dagli 11 metri per un rigore concesso da Manganiello tramite Var (il tocco di mano di Peluso lieve, ma il rigore pare giusto). Poi la Var scende in campo pure nei primi minuti della ripresa, dopo il 3-0 di Milinkovic. Berardi commette un fallaccio su Radu che inizialmente il direttore di gara sancisce con il solo calcio di punizione per la Lazio, ma poi - dopo aver rivisto le immagini - estrae il rosso per l'attaccante del Sassuolo. Non ha bisogno del Var, invece, l'arbitro per comminare il secondo rosso della gara, che va (giustamente) a Marusic per la reazione (sbracciata) ai danni di Rogerio.

QUADRATURA DEL CERCHIO L'espulsione di Marusic, in effetti, l'unica nota stonata della gara laziale. Pi che altro perch Inzaghi rischia ora di perdere il giocatore per un paio di gare. Per il resto il tecnico fa bingo ruotando quasi completamente la rosa (solo 4 i giocatori confermati rispetto alla partita con la Steaua di gioved, e uno di loro il portiere Strakosha). Il che vuol dire che si presenter mercoled alla semifinale di Coppa Italia col Milan con molti uomini riposati. Tutto procede per il meglio, quindi, per l'allenatore della squadra biancoceleste. Situazione opposta per Iachini. Il suo Sassuolo pare aver perso quella "fame" che ne aveva contraddistinto la risalita fino a Natale. Va ritrovata al pi presto, prima che la zona rossa si avvicini ulteriormente.

Vai al forum