Autore Topic: Collina e la Lazio: \  (Letto 44 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 11990
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Collina e la Lazio: \
« : Marted 27 Febbraio 2018, 13:00:21 »
www.LaLazioSiamoNoi.it



                           Gli arbitri e la fede calcistica, un tema sempre molto delicato. Soprattutto in un paese dove i veleni sportivi sono allordine del giorno. cos che gi nel lontano 2005, quando Pierluigi Collina - chiusa la carriera da arbitro - confess di aver tifato Lazio molti tifosi della Juventus richiamarono il diluvio del Curi di Perugia che consegn ai biancocelesti il secondo scudetto della loro storia. Nel calcio la mia squadra la Lazio e nel basket la Fortitudo di Bologna (sua citt natale, ndr). Quando ero piccolo seguivo il Bologna, poi mi sono avvicinato ai biancocelesti perch avevo passione per le aquile e per Wilson, che mi faceva impazzire. Eppure la Lazio non ha vinto nelle prime dieci volte che l'ho diretta..., raccont in occasione di un convegno allUniversit di Parma. Non capisco la sorpresa per quello che ho detto. Che da ragazzo fossi laziale nell' ambiente si sapeva. Non vedo poi cosa ci sia di male. D' altronde, chi opera nel calcio non viene da Marte ed normale abbia avuto una squadra del cuore. Questo vale per tutti, calciatori, allenatori e arbitri: si pu forse dubitare della nostra professionalit?, spieg nelle ore successive stupito da tante reazioni.



DODICI ANNI DOPO - Ospite a E poi c' Cattelan, late-night talk show condotto da Alessandro Cattelan su Sky Uno, lattuale presidente della Commissione Arbitri della FIFA tornato sullargomento a dodici anni di distanza: Che squadra tifo? La risposta non pu essere breve, bisogna contestualizzarla. Se ti dicessi di non aver mai tifato per nessuna squadra, tu saresti autorizzato a dirmi: Scusa, ma da ragazzino che facevi?. Se avessi avuto la passione per larte o la numismatica non avrei fatto larbitro di calcio a questi livelli. Come tutti anche io quando ero ragazzino ho avuto una passione per una squadra. C una persona che pu esemplificare tutti i ruoli: tifoso, tifoso vero, giocatore, capitano ed Walter Zenga. Allinterno dellInter ha fatto tutto poi per unesperienza professionale diversa andato a giocare alla Sampdoria, ma nessuno hai mai avuto dubbi su di lui quando giocava contro lInter. una questione di professionalit: tu puoi essere anche tifoso o essere stato tifoso di una squadra, ma poi larbitro in campo fa il suo lavoro. tifoso di se stesso. Una conferma pur senza nessun riferimento diretto. Su una cosa comunque non ci sono dubbi: se Collina forse il pi celebre arbitro di sempre per la sua professionalit.