UEFA Europa League | Lazio-Apollon Limassol, il programma della vigilia UEFA Europa League | Lazio-Apollon Limassol, il programma della vigilia -> Domani, mercoled 19 settembre, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi ed un tesserato (...) ---  
Ferrini: "Felici del rapporto con la Lazio e per la visita di Leiva" Ferrini: "Felici del rapporto con la Lazio e per la visita di Leiva" -> Sveva Ferrini, responsabile marketing della Concessionaria Fiori di Roma, intervenuta quest'oggi (...) ---  
Canigiani: "Momento di incontro con Leiva alla Concessionaria Fiori" Canigiani: "Momento di incontro con Leiva alla Concessionaria Fiori" -> Marco Canigiani, responsabile del marketing biancoceleste, intervenuto quest'oggi in diretta su (...) ---  
Tegola Lazio: lesione ai flessori, Radu fuori un mese Tegola Lazio: lesione ai flessori, Radu fuori un mese -> L'infortunio patito da Stefan Radu ad Empoli lascia la Lazio orfana del difensore rumeno: un (...) ---  
#LazioApollon | Nessun precedente con l’arbitro Aghayev #LazioApollon | Nessun precedente con l’arbitro Aghayev -> La designazione arbitrale per la prima giornata della fase a gironi di UEFA Europa League ha (...) ---  
Canigiani: "Oggi l'ultimo giorno per sottoscrivere il mini-abbonamento per l'Europa League" Canigiani: "Oggi l'ultimo giorno per sottoscrivere il mini-abbonamento per l'Europa League" -> Marco Canigiani, responsabile del marketing biancoceleste, intervenuto ai microfoni di Lazio (...) ---  
Febbre derby, mille biglietti biancocelesti staccati Febbre derby, mille biglietti biancocelesti staccati -> C attesa per il primo derby della stagione: Roma-Lazio, appuntamento al 29 settembre. (...) ---  
Lazio, tra sfortuna e mira: in campionato ora sono pi pali che gol Lazio, tra sfortuna e mira: in campionato ora sono pi pali che gol -> 4 pali colpiti, 3 gol realizzati. Questo il bilancio di inizio stagione, dopo quattro partite (...) ---  
LaziAlmanacco di marted 18 settembre 2018 LaziAlmanacco di marted 18 settembre 2018 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di marted 18 settembre 2018 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio,  spazio a Proto, Badelj, Murgia, Cataldi e Caicedo Lazio, spazio a Proto, Badelj, Murgia, Cataldi e Caicedo -> Si torna subito in campo dopo la vittoria con l'Empoli, la Lazio pensa gi all'esordio (...) ---  
UEFA Europa League | Lazio-Apollon Limassol, la designazione arbitrale UEFA Europa League | Lazio-Apollon Limassol, la designazione arbitrale -> Lazio-Apollon Limassol, sfida valida perla prima giornata della fase a gironi del Gruppo H di UEFA (...) ---  
Lopez: “Con queste due vittorie, la Lazio ha risollevato la sua classifica" Lopez: “Con queste due vittorie, la Lazio ha risollevato la sua classifica" -> Lex centrocampista biancoceleste Antonio Lopez intervenuto questoggi ai microfoni di Lazio (...) ---  
Napolitano: "Un pomeriggio speciale alla Renault Autoéquipe con Valon Berisha" Napolitano: "Un pomeriggio speciale alla Renault Autoéquipe con Valon Berisha" -> Martina Napolitano, responsabile marketing della concessionaria Renault Autoquipe di Roma, (...) ---  
Canigiani: "In programma iniziative con Renault, per Lazio-Apollon venduti circa 7.000 tagliandi" Canigiani: "In programma iniziative con Renault, per Lazio-Apollon venduti circa 7.000 tagliandi" -> Marco Canigiani, responsabile del marketing biancoceleste, intervenuto quest'oggi ai microfoni (...) ---  
#TrainingSession | Partita di allenamento con la Primavera #TrainingSession | Partita di allenamento con la Primavera -> Allenamento mattutino per la Prima Squadra della Capitale che, questoggi, si ritrovata sul (...)

Autore Topic: I NUMERI DEL MATCH - Un risultato poco credibile, la Lazio cade nel trabocchetto bianconero  (Letto 112 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 13104
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.LaLazioSiamoNoi.it



                           La bellezza, si sa, soggettiva. un concetto che nel tempo ha subto una vera e propria trasformazione. Da valore portante nelle societ antiche a giudizio relativo nella realt odierna. Se in passato era bello ci che era obiettivamente bello, oggi invece bello ci che piace. Con delle eccezioni per. vero, non c pi alcun canone da rispettare. Ma esistono tuttora dei parametri che possono effettivamente fare chiarezza sullentit del bello. Nel contesto del calcio facile. Si salta la teoria e si arriva direttamente alla pratica. Prima delle parole, gli esempi. bella una sfida che sa emozionare, che lascia col fiato sospeso gli spettatori. tutto, fuorch bella, una partita animata solamente da 4 occasioni da gol totali, spalmate in 92 minuti di assoluta piattezza. Come Lazio Juventus di ieri, per esempio. E da dubbia diventa poco credibile la bellezza di una gara che, per ragioni legate alla sorte e a condizioni avverse, termina con una rete messa a segno al 93 minuto di gioco. Magari proprio dalla squadra che di quelle 4 occasioni da gol riuscita a crearne solamente una. Che poi si sia rivelata quella decisiva un conto che va fatto a parte. Perch quel gol leccezione che non sa n confermare n sconfessare la regola. Tant che quello di ieri tra Lazio e Juventus rimane un match anni luce lontano dal concetto di bellezza.



ALTRI NUMERI La Lazio ha quindi saputo realizzare 3 occasioni da gol. Record negativo della stagione. Ma per quanto brutto questo dato la dice lunga sullattendibilit del risultato di ieri. Fra le due sicuramente la Lazio la squadra che avrebbe meritato di strappare alla sua avversaria una vittoria. Sono i numeri a dirlo. Sono state 18 le azioni manovrate dai biancocelesti, 150 i passaggi in attacco, 15 i disimpegni riusciti. La grinta cera, non mai mancata. Lincisivit invece venuta meno. E lo si capisce analizzando le prestazioni dei singoli. Anzi, di un singolo. Anche tra i numeri del match di ieri a spiccare il nome di Sergej Milinkovic, solitamente luomo pi incisivo al servizio di mister Inzaghi. Sebbene abbia percorso pi chilometri rispetto ai suoi compagni (11.369), realizzato il maggior numero di dribbling (3) e vinto il numero pi alto di duelli aerei (4), la sua resta una prestazione opaca. Il centrocampista non ha saputo fare la differenza. Questa mancata lucentezza probabilmente da attribuire allinconveniente principale sopraggiunto nella seconda parte della gara di ieri, la stanchezza. A risentirne stata la squadra per intero. Parolo non ha saputo brillare per capacit di resistenza come al suo solito. Lulic, dopo i 68 tocchi di palla (top player) e gli 11 recuperi, era sfinito. La stanchezza, solo lei, ha fatto s che la squadra cadesse vittima del trabocchetto bianconero.


Si ringrazia la redazione di Lazio Page per le statistiche.

Vai al forum