Autore Topic: Lazio, l'ex Ederson: 'Felipe Anderson sta bene a Roma, ecco di cosa ha bisogno'  (Letto 73 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 11981
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.calciomercato.com



                    Ederson, trequartista brasiliano del Flamengo, visto in Italia con la maglia della Lazio, parla a Radio Incontro Olympia: "Un piacere vestire questa maglia. Ancora oggi quando vengo a Roma mi fermano per strada e mi regalano parole di affetto. Quanto agli infortuni ho capito che dipendevano dalla mia voglia di fare: in allenamento e in partita ho sempre dato il massimo e ci ha creato qualche lesione di troppo. Adesso sto facendo un lavoro preventivo che mi ha permesso di avere una certa continuit. Da quando sono arrivato alla Lazio mi sono sentito bene, alla prima partita da titolare ho segnato e abbiamo vinto. La cosa pi dura per me stato quando prima della stagione 2015-16 mi hanno dato la notizia che ero fuori rosa. Non partire con la squadra per il ritiro mi ha fatto male, era un modo per farmi capire che non facevo pi parte del progetto. Quando ho ricevuto la proposta del Flamengo sono stato contento di tornare nel mio paese. Alla Lazio avevo ancora due anni di contratto e potevo dare ancora il mio meglio".



LA LAZIO DI INZAGHI - "Ho ancora nostalgia di Roma e quando posso seguo le partite. Con i miei compagni ho sempre avuto un grande rapporto, poi con Felipe siamo come fratelli. Quando arrivato lho aiutato ad inserirsi, non facile per un ragazzo appena arrivato dal Brasile. Inzaghi sta facendo un grande lavoro. Quando cero io lui stava in Primavera e i suoi giocatori parlavano sempre bene di lui. La Lazio pu arrivare lontano, pensare in grande in Europa League e cercare di vincere. Ha le capacit per arrivare in fondo nella competizione e mantenere lo stesso livello in campionato. Con la Juventus e il Milan ha giocato grandi partite dimostrando di avere capacit importanti. La squadra pu anche arrivare al terzo posto: i ragazzi giocano insieme da tempo e ci aiuta. Fin da piccolo avevo la Lazio nel mio destino, anche da bambino esultavo facendo il gesto dellaquila. Per me un uccello libero di volare che sprigiona felicit".



SU FELIPE ANDERSON - "Felipe ha avuto un grande momento alla Lazio soprattutto quando la squadra girava benissimo. Ricordo per esempio che il nutrizionista ci faceva rendere al meglio. Nel calcio i dettagli sono fondamentali e noi in campo volavamo. Sento Felipe spesso al telefono, so che sta bene a Roma. un giocatore che ha bisogno della fiducia dellambiente e quando si sente bene pu fare la differenza come ha gi fatto. Chi conosce il ragazzo sa che molto positivo e ama la Lazio e quello che fa, ha solo bisogno di giocare continuit e prendere ritmo. Sono sicuro che trover il modo di fare la differenza, in biancoceleste un giocatore importantissimo".

               

Vai al forum