LaziAlmanacco di lunedì 19 novembre 2018 LaziAlmanacco di lunedì 19 novembre 2018 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di lunedì 19 novembre 2018 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Durmisi studia da interno È lui il jolly di Inzaghi  Durmisi studia da interno È lui il jolly di Inzaghi -> L'esterno danese sta sfruttando la pausa per provare a giocare anche in posizione più (...) ---  
Wesley con Immobile, il sogno Lazio. Caceres ai saluti Wesley con Immobile, il sogno Lazio. Caceres ai saluti -> Tare non molla l'attaccante del Bruges, vicino al biancoceleste in estate, ma c'è la (...) ---  
Lazio, Lotito tra i premiati del Viareggio Sport: domani la cerimonia Lazio, Lotito tra i premiati del Viareggio Sport: domani la cerimonia -> Ancora una medaglia, ancora un riconoscimento per Claudio Lotito. Ogni anno le (...) ---  
Italia, Acerbi arriva in anticipo all'allenamento: ecco perché Italia, Acerbi arriva in anticipo all'allenamento: ecco perché -> In questi primi mesi che ha trascorso alla Lazio i tifosi biancocelesti hanno imparato a (...) ---  
Nazionali | Gli impegni di Immobile, Marusic, Berisha, Neto, Acerbi e Strakosha Nazionali | Gli impegni di Immobile, Marusic, Berisha, Neto, Acerbi e Strakosha -> UEFA NATIONS LEAGUE | Albania - Thomas Strakosha Sconfitta nella quinta giornata della UEFA (...) ---  
Lazio, Caceres verso l'addio: il manager dell'uruguaiano presto a Roma Lazio, Caceres verso l'addio: il manager dell'uruguaiano presto a Roma -> La Lazio per la difesa ha studiato un progetto architettonico ben preciso, ma sulla (...) ---  
Italia, Immobile:  Italia, Immobile: "So quanto valgo, lo dimostro con la Lazio. Manca un po' di fortuna" -> Ai microfoni di Sky Sport è intervenuto, dopo Italia-Portogallo, l’attaccante (...) ---  
FORMELLO - Lazio, sette gol alla Cavese: Rossi show ne fa 5. Leiva non si allena FORMELLO - Lazio, sette gol alla Cavese: Rossi show ne fa 5. Leiva non si allena -> Sette gol alla Cavese, squadra che milita nel campionato di Eccellenza, prima dello (...) ---  
Nations League, l'Albania perde e retrocede: Strakosha in panchina. Berisha vola col suo Kosovo Nations League, l'Albania perde e retrocede: Strakosha in panchina. Berisha vola col suo Kosovo -> Oggi è sceso in campo anche Berisha, per la Nations League. Il suo Kosovo ha affrontato, (...) ---  
Nations League, la Serbia batte il Montenegro: Marusic in campo per 90' minuti Nations League, la Serbia batte il Montenegro: Marusic in campo per 90' minuti -> Oggi la Serbia ha affrontato il Montenegro, partita valida per la Nations League. Il (...) ---  
LaziAlmanacco di domenica 18 novembre 2018 LaziAlmanacco di domenica 18 novembre 2018 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di domenica 18 novembre 2018 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
 Lazio, Rossi segna prima di andare via   Lazio, Rossi segna prima di andare via -> Cresce bene, ma può dimostrarlo solo contro la Cavese. Scatenato, Rossi: è il primo candidato ad (...) ---  
#TrainingSession | Due giorni di riposo per la squadra #TrainingSession | Due giorni di riposo per la squadra -> Termina la prima settimana di lavoro in vista della ripresa del campionato. Per non perdere il (...) ---  
Lazio, preso in gestione un B&B: ecco la casa dove crescono i ragazzi del settore giovanile Lazio, preso in gestione un B&B: ecco la casa dove crescono i ragazzi del settore giovanile -> Una vera e propria casa, dove sono chiusi nel cassetto tanti sogni da realizzare, dove (...)

Autore Topic: Inzaghi: "Assente Marusic" Immobile: "Vorrei giocare"  (Letto 65 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 14008
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Inzaghi: "Assente Marusic" Immobile: "Vorrei giocare"
« : Mercoledì 7 Marzo 2018, 17:00:52 »
www.gazzetta.it



Il tecnico biancoceleste si prepara alla sfida contro la squadra di Kiev: "Determinante la gara d'andata. Dobbiamo vincere. Caceres e Marusic assenti". Immobile: "Soffro stando in panchina"


 Un gol preso in due partite, eppure la Lazio le ha perse entrambe: fuori ai rigori in Coppa Italia contro il Milan, ha perso al 90' contro la Juventus in campionato. Per questo ora, in Europa League, c'è bisogno di voltare pagina. In vista della partita con la Dinamo Kiev, Inzaghi in conferenza stampa si è però detto fiducioso: "Dopo due partite così è normale non essere al massimo psicologicamente, ma abbiamo analizzato le gare con Milan e Juve, ne abbiamo parlato, e dobbiamo ripartire dalle certezze. Avremmo meritato qualcosa di più, ma gli episodi non ci sono stati favorevoli. Dobbiamo eliminare le scorie che sono rimaste dopo queste due partite, ma i ragazzi mi mandano segnali positivi".

pericolo ucraino  —

La Dinamo Kiev non è più quella di un tempo, ma Inzaghi non si fida: "A livello Europeo loro sono una certezza, sono abituati a giocare queste competizioni. Giocai io stesso contro la Dinamo in Champions, quindi la loro, in Europa, è una tradizione vera. Hanno molti nazionali, sono esperti, dobbiamo fare la partita senza però sbilanciarci troppo". Mentalmente le partite con Milan e Juve pesano, ma dal punto di vista fisico la squadra sta bene: "I valori dei ragazzi sono buoni. Valuterò fra oggi e domani chi sono i giocatori che mi daranno più garanzie. Ad eccezione di Caceres e Marusic ho tutta la rosa a disposizione, ho l'imbarazzo della scelta". Il tecnico biancoceleste vuole indirizzare il discorso qualificazione già all'andata: "La prima partita è molto importante perché fra una settimana non sarà semplice lì perché il pubblico è caloroso e l'atmosfera potrebbe essere un problema". Infine un appello ai tifosi: "Ci stanno sostengono sempre, abbiamo bisogno di loro anche domani perché vogliamo andare avanti e arrivare ai quarti".

parla il bomber  —

Potrebbe giocare dal primo minuto Immobile, che è a soli due gol dalle 34 reti segnate da Chinaglia nel 1973-74, miglior marcatore biancoceleste in una singola stagione: "Sono felice di quello che sto facendo ho lavorato per fare una stagione così perché volevo fare meglio dell'anno scorso che già avevo fatto bene", ha spiegato l'attaccante in conferenza. Nelle ultime settimane il bomber principe della Lazio non sta giocando sempre: "Soffro il fatto di stare fermo. Appena non ho giocato, una volta tornato, mi sono infortunato e penso sia significativo. So comunque che faccio parte di un gruppo e che il mister deve fare delle scelte". Con la tripletta nel ritorno dei sedicesimi contro la Steaua Immobile è a soli due gol da Aduriz, capocannoniere della competizione: "Essere capocannoniere dell'Europa League non è importante, non è fondamentale, ma da dopo la tripletta alla Steaua, guardo la classifica cannonieri. In Europa le partite sono più aperte quindi è più facile segnare. Mi farebbe piacere essere fra i primi anche lì. Guardo anche la Scarpa d'Oro, sono solo a un gol dalla vetta, ma non è facile: Higuain segnando 36 gol non la vinse. Ma mi concentro di più sulla classifica cannonieri in Italia". La partita però è importante per tutta la squadra: "Questa è una competizione che ci affascina, ci dà molte energie positive con i risultati ma ce ne toglie anche. Giocando come con la Juve e con il Milan non perderemo spesso, quindi anche queste due partite ci danno certezze". Un pensiero anche ad Astori: "Conoscevo bene Davide, la sua è una tragedia che ci ha toccato nel profondo. Dispiace non essere al funerale domani". Nelle ultime settimane c'è stata spesso la staffetta fra Felipe Anderson e Luis Alberto: "Con la Steaua abbiamo giocato tutti e tre, possiamo farlo a volte. Sono due giocatori diversi che mi conoscono bene. Entrambi mi aiutano a far gol, per Inzaghi non è facile scegliere". In Europa non c'è la Var che in questa stagione spesso ha fatto recriminare i laziali: "La Var ci ha provocato un po' di nervosismo in questa stagione perché qualche punto ce l'ha tolto, ma non ne abbiamo fatto un alibi". E ora, dopo le due delusioni con Milan e Juve, bisogna solo pensare a ripartire.

Vai al forum