Autore Topic: Le mie pagelle: Lazio-Dynamo Kyïv 2-2  (Letto 307 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online Er Matador

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 4239
  • Karma: +351/-15
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Le mie pagelle: Lazio-Dynamo Kyïv 2-2
« : Venerdì 9 Marzo 2018, 02:07:39 »
STRAKOSHA 5-Si oppone bene alla conclusione di Pivarić chiudendo lo specchio della porta. Non convince del tutto per piazzamento e reattività sul 2-2, anche se una parabola pressoché irripetibile lo avrebbe comunque tagliato fuori. Male, invece in occasione del primo gol: una cosa è evitare rigore ed espulsione, un’altra assistere a una situazione irreale senza tentare un intervento.

WALLACE 4-Totalmente fuori posizione sullo 0-1, e ovviamente il giochetto di tacco di Cyhankov avviene nella zona teoricamente sua. Una roulette russa con sei pallottole anziché una, e trova spazio da titolare in una partita del genere.

DE VRIJ 1-Spettatore non pagante su entrambe le segnature. Sua la gestione del reparto, che lascia un buco inverosimile difendendo tre contro uno. Sua la marcatura creativa che offre a Moraes ogni opzione possibile: d’accordo non uscire o tentare l’anticipo in maniera avventata, ma concedere metri in quel modo è un’altra faccenda. Se questi sono i giocatori e gli uomini che dovrebbero fare la differenza, si spiegano tante cose.

RADU 6.5-Il meno colpevole, anche se non del tutto privo di colpe, sul disastro collettivo dello svantaggio. Puntuale nell’alimentare l’azione più che nelle chiusure difensive, dove comunque non colleziona altre manchevolezze di un qualche rilievo.

BASTA 5.5-Parte guardingo, prende le misure alla partita e partecipa a quasi tutte le migliori iniziative in avanti. Troppo netto il calo fisico nella ripresa, che avrebbe meritato una sostituzione più anticipata. Il suo crollo vale, in questo senso, l’infortunio di Cáceres contro il Milan: non si possono affrontare gare da dentro o fuori con elementi così inaffidabili, che costringono a sprecare un cambio.

MURGIA 6-Per esserci c’è più o meno in tutte le fasi di gioco, ma a fare cosa? L’assist sprecato da Immobile, poi? Poco, troppo poco, e malissimo sui piazzati. Merita la sufficienza per l’applicazione e la diligenza nel fornire supporto numerico ai compagni, ma a calcio si gioca anche coi piedi.

LUCAS LEIVA 5.5-Per la prima volta veramente in difficoltà, e per una questione puramente atletica. Nella ripresa gioca a una velocità diversa rispetto agli avversari, che lo doppiano come il Capo di Buona Speranza. Ci può stare dopo una stagione ad alto livello, semplicemente servirebbe un’alternativa.

MILINKOVIĆ-SAVIĆ 2-Un professionista – non un sirenetto da 200 milioni: un professionista qualsiasi – non può approcciare in quel modo una gara a eliminazione diretta. Nella ripresa lascia il segno, ma con un tempo effettivo di gioco che arriva a malapena al minuto, per il resto costringe a giocare dieci contro dodici. Qui serve un bel discorsetto.

LUKAKU 5-Nei primi minuti tutti i palloni passano dai suoi piedi, e non è una buona notizia per la squadra. Poi rientra nei ranghi degli ultimi, deprimenti standard. Ha corsa, continuità, persino qualche buona chiusura difensiva, ma per le giocate “ritenta, sarai più fortunato”. Bello il cross per Immobile, non a caso una prodezza acrobatica più che tecnica.

FELIPE ANDERSON 7.5-Ha voglia, anche di cercarsi la posizione in un assetto offensivo a soggetto. Si divide fra i ruoli di esterno, trequartista e attaccante aggiunto ricavando numeri – ma anche concretezza, va detto – da tutte le parti in commedia. Nel suo caso conta la testa, per il resto la quadratura tattica si trova.

IMMOBILE 6.5-Ha pochi palloni giocabili: uno sprecato con un controllo grossolanamente sbagliato; uno trasformato in oro; uno che si spegne sul palo, principalmente per sfortuna, dopo una giocata da rapace d’area. Lui non è al meglio, chi dovrebbe rifornirlo neppure.

PAROLO 6-Il solito inserimento offensivo, con una conclusione aerea troppo difficile che poteva diventare un’assai più minacciosa torre per i compagni sottorete.

PATRIC s.v.-Un paio di volte lascia andar via l’avversario diretto con troppa ingenuità, e quando il passaggio alla linea a quattro lo aveva ulteriormente avvicinato alla zona calda. Sempre a rischio nei finali di partita, stavolta se la cava senza grossi spaventi.

NANI s.v.-Un assist al rallentatore, un pallone recuperato sulla sua trequarti. Nient’altro.


INZAGHI 3-Contro le difese chiuse si soffre – lo ha confermato persino il diplomaticissimo Immobile nel dopopartita – ma lui non ha un’idea che sia una per uscirne.
L’ennesima fase di dominio del tutto sterile lascia spazio a un secondo tempo nel quale la squadra non rientra subito in campo.
Mentalità, atteggiamento e cattiveria agonistica, poi, da far passare la voglia di seguire il calcio.
E fa rabbia constatare che, non appena si accelera, il pallone si infila due volte nella porta di Boyko.
Che il gruppo non ne abbia nelle gambe, per tenere a lungo certi ritmi, è concepibile.
Che, al di fuori di simili fiammate, smetta di incidere sulla partita francamente no.
Ah, perché nel finale l’inutile Nani anziché una rapida comparsata di Luis Alberto?

Offline giamma

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 6249
  • Karma: +180/-7
  • Sesso: Maschio
  • Lazio...che altro ?
    • Mostra profilo
Re:Le mie pagelle: Lazio-Dynamo Kyïv 2-2
« Risposta #1 : Venerdì 9 Marzo 2018, 09:32:08 »
In Europa League Luis Alberto ha saltato tre partite, due sconfitte e il pari di ieri, un caso ? direi di no, il nostro centrocampo ormai non ne può fare a meno, in sua assenza vanno trovate soluzioni alternative, il 3-5-1-1 non funziona più. Ieri poi mancando il gioco di centrocampo la difesa ne ha risentito moltissimo e abbiamo pagato dazio, a Kiev servirà la miglior formazione, cominciamo a pensarci da subito.

Strakosha:   
6
      Il solito miracolo lo fa, ce ne sarebbero voluti tre e dei due mancanti almeno uno mi sembrava possibile.
Wallace:   
4
      Un disastro, coinvolge anche de Vrij nella sua partitaccia o forse è vero il contrario.
de Vrij:   
4
      Vedi Wallace.
Radu:   
6.5
      Bene in appoggio, bene in difesa dove non fa errori, tiene forse troppo il pallone ma non aveva davanti i soliti riferimenti LA e Lulic.
Basta:   
5.5
      Tanto impegno e corsa, finisce al sessantesimo con la lingua di fuori, ma quando arriva dalle parti dell'area avversaria sbaglia sempre tutto.
Murgia:   
6
      Fa il Parolo che non è nelle sue corde, non fa male ma neanche bene, malgrado ciò è il migliore del centrocampo.
Leiva:   
5
      Senza il fedele scudiero Parolo, senza Lulic a presidiare la parte sinistra anche lui si perde, giornataccia.
Milinkovic-Savic:   
4
      Gli avrei dato questo voto anche se la palla del 3-2 fosse finita dentro, non si può dargli di più, due assist e mille palle perse in tutta la partita, la peggiore da quando gioca con noi.
Lukaku:   
5
      Pover'omo, lui ce la mette tutta ma il calcio a questi livelli non sembra proprio roba per lui.
Anderson:   
7
      Tre volte gioca di prima e: un gol sfiorato, un assist a Immobile per il pari, e il gol del vantaggio, quando però la giocata di prima non è possibile non trova una soluzione e perde palla, partecipa poco o nulla al gioco del centrocampo quindi se potessimo permetterci di giocare 10+1 lui sarebbe il nostro crack.
Immobile:   
6.5
      Riceve una palla in verticale come piace a lui e la mette dentro, sfiora il gol in un paio d'occasioni e becca uno sfortunatissimo palo all'ultimo secondo, sta tornando.
Parolo:   
6
      Entra troppo tardi per incidere, è giocatore che ha sempre bisogno di studiare l'avversario prima di cominciare a giocare, poco adatto ad entrare in corsa come già visto in passato.
Patric:   
6
      Vale quanto detto per Parolo, anche lui inadatto ad entrare a partita in corso, con una bella percussione buca la difesa avversaria ma al momento del tiro s'intimidisce e la passa indietro, in allenamento invece tira e spesso segna.
Nani:   
n.g.
      E' un corpo estraneo alla squadra, entra e non si sa mai dove sta, gioca per conto suo facendo solo confusione se non danno.
Inzaghi:   
5
      Era in emergenza con Lulic, Marusic e Cáceres indisponibili, ma il centrocampo di una volta non c'è più, FA è un terminale e per utilizzarlo bisogna trovare un altro modulo, il gioco in orizzontale non è l'ideale per i nostri giocatori che sono invece molto bravi sulle verticalizzazioni, quando SMS è in giornata no sarebbe forse il caso di sfruttarne la fisicità spedendolo davanti a fare il falso nueve.

Una bugia fa in tempo a viaggiare per mezzo mondo mentre la verità si sta ancora mettendo le scarpe. (C. H. Spurgeon)

Offline Amolalazio71

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 758
  • Karma: +5/-1
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Le mie pagelle: Lazio-Dynamo Kyïv 2-2
« Risposta #2 : Venerdì 9 Marzo 2018, 09:42:47 »

io stavolta do 4 anche al portiere.
Attenzione non tanto per i 2 gol sui quali stavolta comunque non è stato ineccepibile.
Ma per i rilanci coi piedi spesso sbagliati e sulle mancate uscite aeree una delle quali piuttosto clamorosa nel secondo tempo sul quale abbiamo rischiato.
Sono laziale e ne sono orgoglioso.
Non c' è sconfitta che mi allontani
Non c'è vittoria che mi sazi

Offline Panzabianca

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 3576
  • Karma: +63/-46
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Le mie pagelle: Lazio-Dynamo Kyïv 2-2
« Risposta #3 : Venerdì 9 Marzo 2018, 11:19:40 »
6 a Murgia mi pare forse generoso. Non fa nulla bene e quando esce ti chiedi che ruolo abbia. Mah
"Mal comune mezzo Claudio"
(cit. dal Best seller: "Autobiografia non postuma di un Dirigente quanto meno oculato"
sottotitolo:" 'O vedi questo?")

Offline Amolalazio71

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 758
  • Karma: +5/-1
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Le mie pagelle: Lazio-Dynamo Kyïv 2-2
« Risposta #4 : Venerdì 9 Marzo 2018, 11:21:36 »
Murgia è una riserva. Purtroppo è rimasto lì. Non migliora. Mi piace negli inserimenti a dire il vero. Ma sia come incontrista che come rifinitore ha limiti evidenti
Sono laziale e ne sono orgoglioso.
Non c' è sconfitta che mi allontani
Non c'è vittoria che mi sazi

Offline Jim Bowie

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 8838
  • Karma: +125/-9
  • Sesso: Maschio
  • Parole di Ninja, parole di Verita', Fidate!
    • Mostra profilo
Re:Le mie pagelle: Lazio-Dynamo Kyïv 2-2
« Risposta #5 : Venerdì 9 Marzo 2018, 12:08:35 »
Strakosha:   
5
      Rimedia con un paratone alla follia di Basta che lascia solo l'avversario in area. Non mi convince sul primo gol e poi le uscite, mai mai che ne facesse una. Regala un corner agli Ucraini lasciando sfilare sul fondo un tiro che gli passa a 10 centimetri e che era stato deviato da Parolo. Male anche con i piedi, non riesce neanche piu a vedere dove sta SMS per lanciargli la palla
Wallace:   
4
      Disgrazia allo stato puro, Fa tre cappelle per il solito vizio di rinviare al centro. Meno male che gli ucraini non sono volpi
de Vrij:   
5
      Gira per il campo, si lascia risucchiare fuori dalla punta della Dynamo, che punta non e'.
Radu:   
6.5
      Solita partita do sostanza, aiutato da Lukaku che fa molte diagonali difensive
Basta:   
4
      Uno dei peggiori. E' inutile arrivare sul fondo per poi darla sempre dietro. Con Fa in quelle condizioni avrebbe dovuto provare i tagli ma niente.
Murgia:   
5.5
      Il meno peggio del centrocampo. Si inserisce prova di testa ed anche il tiro da fuori
Leiva:   
5
      Calo di forma? mancanza di assistenza? forse tutti e due, ma non vince un contrasto che e' uno
Milinkovic-Savic:   
4
      la maglia nera, contro avversari che ti soffocano, invece di usare il fisico prova a giocare di fioretto e viene immancabilmente soffocato. Difetta anche negli stop che mandano la palla ad un metro di distanza e quindi preda degli avversari. Lo ritengo il maggior imputato per il comigol con cui gli ucraini si portano sullo 0-1
Lukaku:   
5.5
      E' quello che e', inutile cercare raffinatezze.
Anderson:   
7
      Vuole giocare e si vede dalle prime battute, ma per giocare ha bisogno di compagni intorno e ieri sembrava essere nel Gobi
Immobile:   
6.5
      Lui fa il suo mestiere, pero' all'inizio controlla malissimo, il pallone due volte, in occasioni che potevano essere ghiotte
Patric:   
6
      Non fa molto, ma meglio di basta
Parolo:   
6.5
      Si nota subito come entra, ci prova di testa ma non va
Nani:   
4
      Ex Sporting, Ex MU, Ex Shakthar, Ex giocatore
Inzaghi:   
5.5
      Non capisco la formazione, ma avra studiato gli avversari prima di decidere? L'assenza di Lulic e Patric e' un mistero vero!

Ex En_rui da Shanghai

Win Lose or Tie
"Forza Lazio"
till i die

Offline MagoMerlino

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 11932
  • Karma: +375/-322
  • Sesso: Maschio
  • Fare o non fare! Non c'è provare.
    • Mostra profilo
Re:Le mie pagelle: Lazio-Dynamo Kyïv 2-2
« Risposta #6 : Venerdì 9 Marzo 2018, 13:02:25 »
Strakosha:   
4
      Una bella parata, ma poi lascia l'area piccola agli avversari, con i compagni che invece pensano sia di sua proprietà. Continua pure a sbagliare rinvii senza soluzione di continuità
Wallace:   
4
      Si trova gli avversari che gli passano alle spalle e lui non riesce a trovare una contromisura
de Vrij:   
4
      Compitino, sarebbe servito maggiore ardore ed attenzione, anche in entrambi il gol subiti
Radu:   
6
      Dietro sicuramente il migliore, in fase di costruzione è come sempre impreciso, lento ed impacciato
Basta:   
5
      Qualche buona iniziativa, presente anche se impreciso sia in fase di possesso che di non possesso, ma dopo 10 minuti del secondo tempo crolla fisicamente
Murgia:   
4
      Non è colpa sua, lui ce la mette tutta, ma fisicamente è troppo leggero e gli avversari lo asfaltano, tecnicamente è ancora macchinoso
Leiva:   
5
      Probabilmente non è più abituato a giocare tante partite ravvicinate, non riesce a farsi valere neppure con l'esperienza
Lukaku:   
5
      Prestazione non eccellente, ma prova a farsi sentire in entrambe le fasi, con alterne fortune
Immobile:   
6
      Fa reparto da solo, gli danno due palloni, uno lo segna, col secondo prende il palo, ma non può continuare così
Anderson:   
7
      Forse il migliore in campo, limita al minimo sindacale gli atteggiamenti da deluso e prova a  costruire azioni che la squadra fatica a supportare
Milinkovic-Savic:   
4
      Il dilemma è farlo giocare sempre anche quando offre prestazioni come questa, ma poi con due invenzioni ti manda in gol, oppure è meglio utilizzare qualcun altro magari più continuo anche se non altrettanto esplosivo?
Parolo:   
5
      Entra forse in ritardo, non riesce a cambiare la deriva della partita
Patric:   
5
      Se queste sono le armi dalla panchina a disposizione di Inzaghi....
Nani:   
4
      Inserito per?
Inzaghi:   
4
      Deve trovare alternative fonti di gioco, sciogliere i rebus in difesa e decidere qualche tridente sia meglio presentare ogni volta. L'errore più grande lo ha commesso a gennaio non pretendendo valide alternative per il centrocampo e per l'attacco

Odio perdere più di quanto ami vincere

#liberalaLazio

Siamo realisti, esigiamo l'impossibile.

Offline Panzabianca

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 3576
  • Karma: +63/-46
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Le mie pagelle: Lazio-Dynamo Kyïv 2-2
« Risposta #7 : Venerdì 9 Marzo 2018, 13:20:56 »

Ex Sporting, Ex MU, Ex Shakthar, Ex giocatore

ah ah ah ah. La migliore di tutte
"Mal comune mezzo Claudio"
(cit. dal Best seller: "Autobiografia non postuma di un Dirigente quanto meno oculato"
sottotitolo:" 'O vedi questo?")

Offline Ceres

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 763
  • Karma: +25/-8
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Le mie pagelle: Lazio-Dynamo Kyïv 2-2
« Risposta #8 : Venerdì 9 Marzo 2018, 14:02:08 »
Si mette male,a Kiev avremo grossi problemi.
Non voglio fare l'uccello del malaugurio,ma considerando quanto visto ieri,a Cagliari non sarà una bella partita.
Concordo molto con le pagelle di Giamma
Per la Lazio, Giordano!

Offline Matita

  • Biancoceleste Clamoroso
  • *
  • Post: 21474
  • Karma: +454/-54
    • Mostra profilo
Re:Le mie pagelle: Lazio-Dynamo Kyïv 2-2
« Risposta #9 : Venerdì 9 Marzo 2018, 15:12:26 »
Strakosha 5
Wallace 5
De Vrij 4,5
Radu 6
Basta 5
Murgia 5,5
Leiva 6
sms 5,5
Lukaku 5
FA 7
Immobile 7

Inzaghi 5

Patric ng
Parolo ng
Nani ng

Partita finita ai cambi. Dopo s'è trotterellato in attesa della purga.
Ma Bastos ? Luis Felipe ?

Qualcuno dovrebbe riposare, o quantomeno giocare correndo meno per gli altri , quindi servirebbe più compattezza.
Nulla è compromesso ma considerando che i gol si prendono , in Russia bisognerebbe vincere con più di 1 rete.

Ps.De Vrij  sta già alla Pinetina.
Si er papa te donasse tutta Roma
E te dicesse lassa anna’ chi t’ama
 je diresti:  Si sacra corona
Val piu’ l’opinione mia che tutta Roma

Vulgus veritatis pessimus interpres.
Lotito deve fa' come dico io (quito cit.)