Autore Topic: #CagliariLazio | Conferenza stampa, Lopez: "Domani serve la partita perfetta"  (Letto 44 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 11748
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.sslazio.it

Alla vigilia di Cagliari-Lazio, il tecnico rossoblù Diego Lopez è intervenuto in conferenza stampa dal Centro Sportivo di Asseminello.

“Il primo pensiero va alla famiglia di Astori. Mi trovo in difficoltà a parlarne, giovedì non ho avuto il coraggio di andare a salutarlo per l’ultima volta. È stata una settimana difficile, non sono bravo ad esprimere ciò che ho dentro, preferisco tenerlo per me e non aggiungere altro a ciò che si è già detto. Abbiamo solo un bel ricordo di Astori che ci porteremo tutti dentro. Diventa secondario parlare di calcio giocato in una settimana così. Abbiamo lavorato cercando di mantenere la testa sul campo nonostante tutto, i ragazzi sono stati bravi a rimanere concentrati. Non è facile, ma abbiamo lavorato con l’obiettivo di voler fare la partita e una buona gara. Sarà importante domani giocare da squadra, cercando di limitare gli errori.

Per quanto riguarda la vicenda Joao Pedro dobbiamo stare vicini al ragazzo, non c'è altro da aggiungere rispetto a quanto dichiarato dalla società.

Mi aspetto la stessa Lazio di un girone fa. Una squadra forte con giocatori importanti che verrà a fare la partita. A prescindere dagli ultimi risultati si tratta sempre di una grande squadra. Da parte nostra, mi aspetto la stessa partita dell’andata. I biancocelesti hanno delle difficoltà dietro, all’andata abbiamo tirato per primi noi in porta. La squadra di Inzaghi è forte, ma va attaccata con coraggio. Domani serve la partita perfetta. All'andata abbiamo affrontato l'avversario nel modo giusto, giocando sempre a viso aperto. Se ti metti dietro a difendere il gol però lo prendi. Contro la Lazio devi guardare la porta avversaria.

La scelta di fare allenamenti più corti in settimana è stata mia, nel momento in cui vedo la squadra concentrata sul campo non temo nulla. Dobbiamo migliorare nell’essere squadra dall’inizio alla fine, essere corti e compatti e migliorare in fase di possesso. Ho visto i ragazzi molto concentrati sul campo. Sono stati allenamenti corti, ma intensi. Questo mi dà forza e molta voglia per domani. Sarà difficile e importante essere sempre squadra. Ci sono alcune cose da migliorare e altre da far bene.

Degli assenti non parlo, non sono preoccupato di quello che ho perso, sono soddisfatto di quello che ho. Caligara è un ragazzo giovane, sta migliorando e ha bisogno di tempo: ha 17 anni. Sta migliorando, così come Ceter e Han. Devono lavorare e migliorare, guardando i ragazzi più grandi. Romagna è un altro ragazzo che sta facendo bene, stesso discorso per Barella.

I bilanci si fanno alla fine. Il Cagliari sta migliorando e sa che deve essere squadra dall’inizio alla fine. Anche le sconfitte, come quella in Coppa Italia, aiutano a crescere. Nei momenti di difficoltà vengono fuori gli uomini: restare sempre uniti è fondamentale. I giocatori con più esperienza trasmettono la forza al gruppo, anche al sottoscritto. Ceppitelli, Barella e Han sono i tre sicuri titolari”.



 

Vai al forum