Autore Topic: Crespo: \  (Letto 52 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 11981
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Crespo: \
« : Sabato 10 Marzo 2018, 14:07:52 »
www.LaLazioSiamoNoi.it



                           Una stagione incredibile per Ciro Immobile, in corsa per la scarpa doro e in testa alla classifica marcatori. Proprio lo scettro di re dei bomber in A manca a Formello da 17 anni, lultimo a farlo suo fu Hernan Crespo. Proprio largentino ai microfoni di Radio Deejay ha ripercorso le varie tappe della sua carriera: In quale squadra mi identific di pi? E difficile dirlo, ogni club mi ha dato tanto. Il Parma mi ha permesso di capire bene cosa vuol dire giocare in Italia. Arrivai nellet della maturit alla Lazio. Poi la necessit di vincere nellInter di Moratti. C anche il Milan, con quellincredibile finale di Istanbul.



LA LAZIO - Ai tempi di Cragnotti facevamo il ritiro con Mancini e stavamo sul pezzo nonostante i problemi societari. Stavamo preparando la stagione 2002-03 dopo un ritiro bellissimo, per si sentiva che nellaria cera qualcosa che non andava. Poi un giorno ero a Formello durante lallenamento e Massimo Cragnotti, figlio di Sergio, era al telefono. Alla fine della chiamata chiam me e Nesta e ci disse: Tu vai allInter e tu al Milan. Ricordo Sandro distrutto alla notizia della cessione. Cos io e lui, che il giorno eravamo alla Lazio, la sera ci siamo ritrovati al Meazza per un derby di beneficenza.


Vai al forum