Autore Topic: FOCUS - Lazio, troppi punti persi all'Olimpico: 7° rendimento interno della A  (Letto 18 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 11226
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.LaLazioSiamoNoi.it



Un pareggio contro il Bologna che rallenta la corsa Champions della Lazio di Simone Inzaghi. L’1-1 di ieri sera all’Olimpico permette a Roma, Inter e Milan di recuperare due punti alle aquile, complicando il cammino verso l'Europa che conta. Troppi i passi falsi commessi da Immobile e compagni soprattutto in casa. Se lontano dalla Capitale, infatti, i biancocelesti sono praticamente perfetti, non si può dire la stessa cosa davanti al proprio pubblico. Mettendo a confronto i due rendimenti la Lazio è quarta per rendimento in trasferta con 30 punti messi in cascina. Meglio di lei hanno fatto solo Napoli e Juventus con 38 e la Roma con 31. I problemi principali arrivano sulle sponde del Tevere, dove sono arrivati solo 24 punti frutto di sette vittorie, tre pareggi e quattro sconfitte. La squadra di Inzaghi è addirittura settima alle spalle di Juventus (37), Napoli (35), Inter (32), Sampdoria (32), Roma (28) e Milan (26). Questo è il più grande punto debole del club, che deve assolutamente migliorare prima della fine della stagione.

MALEDIZIONE PICCOLE -  Basti pensare che nella passata stagione, il club ha conquistato 38 punti tra le mura amiche: traguardo che non potrà essere raggiunto quest'anno. Il rammarico più grande sono i tanti punti lasciati lungo il cammino con squadre sulla carta più deboli e che sono staccate in classifica. Le sconfitte con Juventus e Napoli, per quanto dure da accettare, non fanno male come quelle con Genoa e Torino (anche se la gara con i granata è fortemente influenzata dalle decisioni di Giacomelli). A queste vanno aggiunti i pareggi con Spal, Fiorentina e Bologna con Lulic e compagni che hanno raccolto appena tre punti sui quindici in palio. Decisamente troppi per una squadra che punta alla zona Champions. 

2018 TRA ALTI E BASSI - Soprattutto nel 2018, la Lazio non ha brillato all’Olimpico anche se era partita benissimo con il 5-1 rifilato al Chievo. Poi, però, sono arrivate le due sconfitte al fotofinish con Genoa e Juventus a cui va aggiunto il pari con il Bologna. Non bastano i tre punti portati a casa contro il Verona per migliorare i numeri. Anche nelle coppe il 2018 è stato avaro di soddisfazioni tra le mura amiche se si fa eccezione per il 5-1 con cui ha archiviato la pratica Steaua Bucarest. Brucia ancora la semifinale contro il Milan chiusa sullo 0-0 e persa poi ai rigori, mentre al 2-2 con la Dinamo Kiev si è ampiamente rimediato in Ucraina. Ora bisogna cambiare marcia in casa anche grazie all’aiuto del pubblico per continuare a sognare sia in campionato che in Europa League.

Vai al forum