Autore Topic: La Lazio nelle Scuole | Leiva: "In campo si deve essere leali, restare sempre tranquilli e concentrati"  (Letto 25 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 11226
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.sslazio.it

Quest’oggi Lucas Leiva ha risposto ad alcune domande poste dagli alunni dell’Istituto Comprensivo Viale Venezia Giulia di via Torre Annunziata, Roma.

“È brutto quando si viene fischiato dai propri tifosi, i sostenitori avversari invece è normale siano arrabbiati quando a fine gara si è riusciti a vincere sul loro campo.

Quando ero giovane mi piaceva molto Romario, ex attaccante della Nazionale brasiliana che ha vinto il Mondiale nel 1994. Crescendo, Ronaldo è stato un altro giocatore che mi piaceva molto. Ho giocato in tre squadre: in Brasile al Gremio, poi al Liverpool in Inghilterra dove c’erano tanti compagni di squadra stranieri, ed anche qui alla Lazio ci sono giocatori di diverse nazionalità.

È importante stare bene con tutti, capire le diverse culture: questo aiuta nella crescita della vita. C’è bisogno di un arbitro che diriga le partite e decida se un contatto è falloso o meno: entrambe le squadre vogliono vincere quindi serve qualcuno che prenda le decisioni sul terreno di gioco, anche se può sbagliare.

In Italia ed in Brasile l’ambiente è più caldo, passionale; in Inghilterra invece i tifosi hanno grande rispetto per i calciatori. In campo si deve essere leali, restare sempre tranquilli e concentrati”.

 

Successivamente, il centrocampista biancoceleste è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di Sky.

“In Italia ed in Brasile il calcio si vive tanto anche dopo le partite, per questo è bello venire in una scuola e trovare tanti studenti entusiasti: questo ti fa sentire importante! Tanti ragazzi hanno il sogno di fare i calciatori e vogliono imparare qualcosa in più per capire cosa fare per raggiungere i propri sogni: è stata una mattinata speciale.

Essere uniti è importante, siamo in un buon momento: l’ultimo risultato non è stato il migliore ma dobbiamo guardare avanti e pensare positivo perché abbiamo la qualità per raggiungere i nostri obiettivi”.

Vai al forum