#Auronzo2019 | Proto: "Vogliamo raggiungere i nostri obiettivi, per farlo dobbiamo dare il massimo sin da qui" #Auronzo2019 | Proto: "Vogliamo raggiungere i nostri obiettivi, per farlo dobbiamo dare il massimo sin da qui" -> Al termine d'allenamento pomeridiano, l'estremo difensore biancoceleste Silvio Proto è intervenuto (...) ---  
RITIRO LAZIO, GIORNO 4 - Jony, la magia c'è: l'impatto del nuovo acquisto RITIRO LAZIO, GIORNO 4 - Jony, la magia c'è: l'impatto del nuovo acquisto -> "Quando a Jony va, che bei dribbling fa, lui può crossare con precisione". (...) ---  
Lazio, una classifica mette i biancocelesti nella top 50 dei migliori club mondiali Lazio, una classifica mette i biancocelesti nella top 50 dei migliori club mondiali -> La Lazio è nella top 50 dei migliori club mondiali, lo riporta il sito “FiveThirtyEight”. (...) ---  
#TrainingSession | Quarto giorno in archivio #TrainingSession | Quarto giorno in archivio -> Allenamento pomeridiano per la squadra di Simone Inzaghi, il secondo di giornata: i biancocelesti (...) ---  
Calciomercato Lazio, movimenti in difesa: la situazione  Calciomercato Lazio, movimenti in difesa: la situazione -> Ilcalciomercato della Lazio sta vivendo una fase di attesa dopo l'inizio (...) ---  
Incontro tra Lazio e bambini lituani Incontro tra Lazio e bambini lituani -> L'allenamento della Lazio è stato anticipato da un siparietto fantastico. Un gruppo (...) ---  
Lazio, Caicedo:  Lazio, Caicedo: "Ottimo rapporto con Inzaghi, voglio continuare qui" -> Il 'Panterone' ha parlato dal ritiro di Auronzo: "L'obiettivo è migliorare i risultati in Serie A. (...) ---  
#Auronzo2019 | Caicedo: "Siamo ambiziosi e vogliamo migliorarci ancora" #Auronzo2019 | Caicedo: "Siamo ambiziosi e vogliamo migliorarci ancora" -> Al termine della seduta d'allenamento mattutina, il centravanti biancoceleste Felipe Caicedo è (...) ---  
RIPRISTINO SERVIZIO VENDITA PRODOTTI LAZIO STYLE PARCO LEONARDO RIPRISTINO SERVIZIO VENDITA PRODOTTI LAZIO STYLE PARCO LEONARDO -> La S.S. Lazio comunica che è stato ripristinato regolarmente il servizio di vendita di prodotti (...) ---  
#TrainingSession | Seconda corsa intorno al lago per i biancocelesti #TrainingSession | Seconda corsa intorno al lago per i biancocelesti -> Allenamento mattutino per la Prima Squadra della Capitale che si è ritrovata alle ore 09:30al (...) ---  
Lazio Style Parco Leonardo In funzione solo servizio biglietteria Lazio Style Parco Leonardo In funzione solo servizio biglietteria -> La S.S. Lazio comunica chepresso il Lazio Style di Parco Leonardo sarà in funzione solamente il (...) ---  
RITIRO LAZIO, GIORNO 4 - Acerbi e Parolo svitano la bici di Ripert RITIRO LAZIO, GIORNO 4 - Acerbi e Parolo svitano la bici di Ripert -> Uno di quei siparietti che testimoniano la bontà del gruppo Lazio. La corsa al Lago di (...) ---  
Lopez: "Può essere l'anno della consacrazione di Luiz Felipe" Lopez: "Può essere l'anno della consacrazione di Luiz Felipe" -> Totò Lopez, ex calciatore biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di (...) ---  
LaziAlmanacco di martedì 16 luglio 2019 LaziAlmanacco di martedì 16 luglio 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 16 luglio 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
#TrainingSession | Domani doppia seduta per i biancocelesti  #TrainingSession | Domani doppia seduta per i biancocelesti -> Passa in archivio la terza giornata di allenamenti ad Auronzo di Cadore, ma i biancocelesti (...)

Autore Topic: Bonacina: "Mister Mondonico mancherà al mondo del calcio. Sabato affronteremo la sua Atalanta"  (Letto 186 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 17616
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.sslazio.it

Il tecnico della Primavera biancoceleste Valter Bonacina è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3 FM.

“Emiliano Mondonico mi ha allenato dalla stagione 1987/88, annata nella quale avevamo un buon gruppo: il tecnico riuscì ad amalgamarci e portammo a termine una vera impresa. Disputavamo un campionato di Serie B e non avremmo mai pensato di intraprendere un’esperienza simile: siamo stati l’unica squadra di Serie B a giocare una Coppa delle Coppe sfiorando la finale della competizione. Questo traguardo resterà negli annali del calcio. In quell’Atalanta, di Mondonico c’era tanto: giunse dal Como e, dopo la retrocessione della compagine orobica, c’era da ricostruire in una piazza abituata a giocare nella massima serie. Tutti eravamo depressi, ma il mister portò a termine un ottimo lavoro sotto il punto di vista tecnico creando un gruppo che fece molto bene. Emiliano Mondonico ci trascinava ed è stato in grado di instaurare un rapporto incredibile tra lo spogliatoio e lo staff. Io ero il più giovane del gruppo ed ero reduce dalla Serie C: ero alle mie prime stagioni in Serie A ed ero il meno considerato all’inizio dell’anno. Il tecnico lombardo mi prese sotto la sua ala e mi aiutò molto: all’inizio feci fatica a giocare, ma gradualmente sono riuscito a conquistare una maglia da titolare senza più lasciarla. Non avevo grandi qualità, ma in campo ho sempre dato il massimo: da questa caratteristica nacque un grande rapporto con il tecnico. Successivamente andai alla Roma, mentre Mondonico andò ad allenare il Torino: lui poi tornò all’Atalanta e chiese anche a me di tornare a Bergamo. Accettai ben volentieri di tornare in terra bergamasca.

Ricordo che nella prima gara europea in Coppa delle Coppe andammo subito in difficoltà pensando di uscire, invece ci fu una grande reazione da parte nostra squadra nel match di ritorno: da questo incontro nacque un entusiasmo particolare nella piazza. Tutta la squadra si sentì responsabile e le forze profuse sul terreno di gioco divennero sempre più grandi. Nei primi due turni della manifestazione europea non affrontammo squadre fortissime, ma ci fecero credere nei nostri mezzi garantendoci l’entusiasmo necessario per compiere un’impresa a Lisbona contro il Benfica. Mondonico era molto schietto nelle sue affermazioni ed è stato sempre sincero: ha sempre cercato, specialmente nell’Atalanta, di far giocare a calcio le sue squadre. Noi, ad esempio, vincemmo subito un campionato di Serie B. Era un tecnico molto realista e non ha mai nascosto questa sua peculiarità. Il mister mancherà molto al mondo del calcio: conosceva questo sport ed ha testimoniato ciò nella sua lunga carriera. È stato anche un ottimo calciatore, ma dalla panchina ha dimostrato con Torino ed Atalanta di saper portare in alto le sue squadre. Il tecnico era molto legato al fattore ambientale e, il fatto di non esser riuscito a vincere la Coppa UEFA con il Torino, credo lo abbia lasciato con l’amaro in bocca.

Dopo aver trascorso tanti anni nella formazione orobica insieme a mister Mondonico, sabato affronteremo proprio l’Atalanta e riaffiorerà subito il ricordo del tecnico. La compagine nerazzurra è molto importante e sta dimostrando di avere grande qualità: guida attualmente la classifica, ma noi non partiremo battuti; ce la giocheremo al massimo, ci servirà una grande prestazione al di là del risultato. Ho stimolato molto i miei uomini nelle ultime settimane, si intravede qualcosa in più durante i vari allenamenti, ma dovremo dimostrare la nostra crescita sabato sul campo. Vediamo come andrà a finire”.

Vai al forum