Autore Topic: Della Lazio di Eriksson  (Letto 302 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Ataru

  • Rimarrò Celestino a vita
  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 7547
  • Karma: +225/-17
  • Sesso: Maschio
  • comunque, censore
    • Mostra profilo
    • Fotoblog di Ataru
Della Lazio di Eriksson
« : Martedì 15 Maggio 2018, 08:28:23 »
A parte quelli passati alla sponda abruzzese del Tevere, ne è rimasto qualcuno che non allena (o che non lo abbia fatto)?

Online Panzabianca

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 3492
  • Karma: +63/-46
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Della Lazio di Eriksson
« Risposta #1 : Martedì 15 Maggio 2018, 09:02:42 »
A parte quelli passati alla sponda abruzzese del Tevere, ne è rimasto qualcuno che non allena (o che non lo abbia fatto)?

è stata la squadra più forte degli ultimi trentanni, a mio sommesso avviso ha preso il testimone da quella di Sacchi anch'essa non a caso vivaio di tecnici. Mi sarei aspettato la stessa cosa dalla  rioma del primo Erikson ma essi non sono indice di nulla. Forse più dito medio. Smentito pure De Andrè (questa è per il fine intenditor) 
"Mal comune mezzo Claudio"
(cit. dal Best seller: "Autobiografia non postuma di un Dirigente quanto meno oculato"
sottotitolo:" 'O vedi questo?")

Offline MagoMerlino

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 11884
  • Karma: +375/-322
  • Sesso: Maschio
  • Fare o non fare! Non c'è provare.
    • Mostra profilo
Re:Della Lazio di Eriksson
« Risposta #2 : Martedì 15 Maggio 2018, 09:44:14 »
Eppure sono ancora convinto che quella Lazio avrebbe dovuto vincere tre scudetti, non uno e arrivare alla finale di Champions.....  allo stesso tempo sono convinto che con Capello in panchina al posto dello svedese ci sarebbero state maggiori possibilità di riuscirci.
Poi vabbè Eriksson è stato un signore e Capello di certo non è stato mister simpatia, però....
Marchegiani non allena, altri come Favalli sono diplomati ma non mi sembra eserciti, Salas è dirigente, Vieri play boy....
Odio perdere più di quanto ami vincere

#liberalaLazio

Siamo realisti, esigiamo l'impossibile.

Online Davide

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 6298
  • Karma: +92/-3
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Della Lazio di Eriksson
« Risposta #3 : Martedì 15 Maggio 2018, 09:49:39 »
Quella Lazio un po per demeriti un po per arbitraggi un po per non so cosa ha vinto la metà di quello che avrebbe potuto...a cominciare dagli scudetti finendo x quella maledetta Champions persa coi dopati di Valencia.

Inviato dal mio LG-M700 utilizzando Tapatalk


Offline Wasicu

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 7243
  • Karma: +74/-24
    • Mostra profilo
Re:Della Lazio di Eriksson
« Risposta #4 : Martedì 15 Maggio 2018, 10:01:25 »
Quella Lazio un po per demeriti un po per arbitraggi un po per non so cosa ha vinto la metà di quello che avrebbe potuto...a cominciare dagli scudetti finendo x quella maledetta Champions persa coi dopati di Valencia.



Sicuro,  ha vinto molto meno del dovuto .... 100x100 di quello che dici.

Online Panzabianca

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 3492
  • Karma: +63/-46
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Della Lazio di Eriksson
« Risposta #5 : Martedì 15 Maggio 2018, 10:04:58 »
Eppure sono ancora convinto che quella Lazio avrebbe dovuto vincere tre scudetti...

Incredibile, Mago no! Anche tu sei sceso nella gora dei mai contenti... Sto potevamo fare ce sta a rovinà e ci fa camminare in una realtà parallela. Forse non abbiamo ben compreso la lezione di Zemeckis... il continuum spazio-temporale va rispettato.

La storia è oggettività purissima e cristalizzata. Quella squadra avrebbe potuto vincere ciò che ha vinto. Abbiate pietà, l'opinione, il punto di vista, il se fosse sulla Storia fa sorridere e svela un po la ratio di quello che qua e la leggiamo oggi sul forum ad ogni pié sospinto.   

Altrimenti torna in gioco pure er go de Turone.
"Mal comune mezzo Claudio"
(cit. dal Best seller: "Autobiografia non postuma di un Dirigente quanto meno oculato"
sottotitolo:" 'O vedi questo?")

Offline MagoMerlino

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 11884
  • Karma: +375/-322
  • Sesso: Maschio
  • Fare o non fare! Non c'è provare.
    • Mostra profilo
Re:Della Lazio di Eriksson
« Risposta #6 : Martedì 15 Maggio 2018, 10:09:38 »
Incredibile, Mago no! Anche tu sei sceso nella gora dei mai contenti... Sto potevamo fare ce sta a rovinà e ci fa camminare in una realtà parallela. Forse non abbiamo ben compreso la lezione di Zemeckis... il continuum spazio-temporale va rispettato.

La storia è oggettività purissima e cristalizzata. Quella squadra avrebbe potuto vincere ciò che ha vinto. Abbiate pietà, l'opinione, il punto di vista, il se fosse sulla Storia fa sorridere e svela un po la ratio di quello che qua e la leggiamo oggi sul forum ad ogni pié sospinto.   

Altrimenti torna in gioco pure er go de Turone.
Ho capito, allora diciamo che non ci si deve confrontare su nulla ed estinguiamo l'esercizio critico.
Posso essere convinto che l'anno prima la Lazio meritasse già lo scudetto? Posso essere convinto che anche l'anno dopo avrebbe potuto rivincerlo avendo sempre avuto la squadra più forte?
Perchè dovete sempre leggere tutto in funzione di una critica distruttiva invece di un semplice aperto confronto sulle opinioni?
Nessuno sta attaccando la Lazio di Cragnotti, si sta solo dicendo che avrebbe meritato di più.
Odio perdere più di quanto ami vincere

#liberalaLazio

Siamo realisti, esigiamo l'impossibile.

Online Panzabianca

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 3492
  • Karma: +63/-46
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Della Lazio di Eriksson
« Risposta #7 : Martedì 15 Maggio 2018, 10:14:49 »
Ho capito, allora diciamo che non ci si deve confrontare su nulla ed estinguiamo l'esercizio critico.
Posso essere convinto che l'anno prima la Lazio meritasse già lo scudetto? Posso essere convinto che anche l'anno dopo avrebbe potuto rivincerlo avendo sempre avuto la squadra più forte?
Perchè dovete sempre leggere tutto in funzione di una critica distruttiva invece di un semplice aperto confronto sulle opinioni?
Nessuno sta attaccando la Lazio di Cragnotti, si sta solo dicendo che avrebbe meritato di più.

troppi se, troppi ma.

Poi, col tempo, ci si dimentica che il tuo ingaggio dialettico ha avuto inizio con un se, un se fosse etc, come abitudine di molti qui sopra, e l'argomentazione diventa plausibile, veridica, vera al pari di altre nate VERE.
"Mal comune mezzo Claudio"
(cit. dal Best seller: "Autobiografia non postuma di un Dirigente quanto meno oculato"
sottotitolo:" 'O vedi questo?")

Online Panzabianca

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 3492
  • Karma: +63/-46
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Della Lazio di Eriksson
« Risposta #8 : Martedì 15 Maggio 2018, 10:18:26 »
Sicuro,  ha vinto molto meno del dovuto .... 100x100 di quello che dici.

oggettivamente:

Il Napoli di Maradona ha vinto meno del dovuto
La Rioma di Eriksson e quella di Liedolm hanno vinto meno del dovuto
La Sampdoria di Vialli e Mancini hanno vinto meno del dovuto
La Lazio di Maestrelli ha vinto meno del dovuto (o forse no)
Il Videoton dell'86 ha vinto meno del dovuto
La Lazio di Eriksson ha vinto meno del dovuto



boh
"Mal comune mezzo Claudio"
(cit. dal Best seller: "Autobiografia non postuma di un Dirigente quanto meno oculato"
sottotitolo:" 'O vedi questo?")

Offline MagoMerlino

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 11884
  • Karma: +375/-322
  • Sesso: Maschio
  • Fare o non fare! Non c'è provare.
    • Mostra profilo
Re:Della Lazio di Eriksson
« Risposta #9 : Martedì 15 Maggio 2018, 10:22:16 »
troppi se, troppi ma.

Poi, col tempo, ci si dimentica che il tuo ingaggio dialettico ha avuto inizio con un se, un se fosse etc, come abitudine di molti qui sopra, e l'argomentazione diventa plausibile, veridica, vera al pari di altre nate VERE.
Mah! Veramente tutto nasce da un "Eppure sono ancora convinto che quella Lazio avrebbe dovuto vincere tre scudetti..."
Avrei capito la ramanzina se mi avessi contestato l'avrebbe dovuto, essendo probabilmente più esatto l'avrebbe potuto.
Senza troppi se e senza troppi ma, è una mia convinzione. Questa si, senza se e senza ma.
Convinzione che parte dal principio che la Lazio in quel triennio fosse la squadra più forte con i giocatori migliori. In Italia, in assoluto.
L'Inter anni dopo vinse praticamente tutto, la Juventus attuale ha vinto tutto ma non è riuscita a vincere la UCL, ma avrebbe potuto, essendo arrivata 2 volte in finale. Perchè non lo si possa dire, non lo capisco.
Odio perdere più di quanto ami vincere

#liberalaLazio

Siamo realisti, esigiamo l'impossibile.

Offline SAV

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 7846
  • Karma: +228/-7
    • Mostra profilo
Re:Della Lazio di Eriksson
« Risposta #10 : Martedì 15 Maggio 2018, 10:26:19 »
Sarebbe bastato prendere Poborsky ad agosto invece che a gennaio e avremmo stravinto anche il campionato delle merde.


Sent from my iPhone using Tapatalk

Online Davide

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 6298
  • Karma: +92/-3
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Della Lazio di Eriksson
« Risposta #11 : Martedì 15 Maggio 2018, 10:44:42 »
Panza non sono d'accordo...la Lazio di quegli anni era a detta di tutti la squadra più forte del mondo...e ha vinto poco non per fare polemica ma per essere obiettivi...1 scudetto? Con quella rosa? Poi ci sono state anche le porcate del 99 da parte degli arbitri ma se penso che una squadra simile,molto ma molto più forte dei gobbi attuali,riuscì solo ad arrivare ai quarti in champions e riuscì a stento a vincere uno scudetto stra meritato,mi viene da piangere.non è polemica è realismo.

Inviato dal mio LG-M700 utilizzando Tapatalk


Offline gentlemen

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 5287
  • Karma: +152/-22
  • Sesso: Maschio
  • S.S. Lazio, 118 anni di Storia !!!!
    • Mostra profilo
Re:Della Lazio di Eriksson
« Risposta #12 : Martedì 15 Maggio 2018, 11:05:50 »
Eppure sono ancora convinto che quella Lazio avrebbe dovuto vincere tre scudetti, non uno e arrivare alla finale di Champions.....  allo stesso tempo sono convinto che con Capello in panchina al posto dello svedese ci sarebbero state maggiori possibilità di riuscirci.
Poi vabbè Eriksson è stato un signore e Capello di certo non è stato mister simpatia, però....
Marchegiani non allena, altri come Favalli sono diplomati ma non mi sembra eserciti, Salas è dirigente, Vieri play boy....
Stessa convinzione, quella squadra era fenomenale, anche se dobbiamo mettere che quando non sei una delle tre grandi tradizionali è sempre così, si paga un po' dazio per il fattore esperienza ed ambientale, è stato così per la roma di Falcao, il Napoli di maradona, la Samp di Vialli e Mancini.


Online Panzabianca

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 3492
  • Karma: +63/-46
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Della Lazio di Eriksson
« Risposta #13 : Martedì 15 Maggio 2018, 11:11:38 »
Panza non sono d'accordo...la Lazio di quegli anni era a detta di tutti la squadra più forte del mondo...e ha vinto poco non per fare polemica ma per essere obiettivi...1 scudetto? Con quella rosa? Poi ci sono state anche le porcate del 99 da parte degli arbitri ma se penso che una squadra simile,molto ma molto più forte dei gobbi attuali,riuscì solo ad arrivare ai quarti in champions e riuscì a stento a vincere uno scudetto stra meritato,mi viene da piangere.non è polemica è realismo.

Inviato dal mio LG-M700 utilizzando Tapatalk

ma quante delle squadre da me elencate avrebbero potuto dire la stessa cosa?

Anche il Milan di Sacchi, rispetto alla forza schiacciante di cui era capace, in Italia ha vinto poco, anzi, pochissimo.
"Mal comune mezzo Claudio"
(cit. dal Best seller: "Autobiografia non postuma di un Dirigente quanto meno oculato"
sottotitolo:" 'O vedi questo?")

Offline gentlemen

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 5287
  • Karma: +152/-22
  • Sesso: Maschio
  • S.S. Lazio, 118 anni di Storia !!!!
    • Mostra profilo
Re:Della Lazio di Eriksson
« Risposta #14 : Martedì 15 Maggio 2018, 11:15:11 »
ma quante delle squadre da me elencate avrebbero potuto dire la stessa cosa?

Anche il Milan di Sacchi, rispetto alla forza schiacciante di cui era capace, in Italia ha vinto poco, anzi, pochissimo.
Diciamo pure che erano in cui la concorrenza era tanta e di grandissima qualità.
In quegli anni la Serie A era il Mondo calcistico per eccellenza, ed è stato così fino ai primi anni del 2000.


Online Davide

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 6298
  • Karma: +92/-3
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Della Lazio di Eriksson
« Risposta #15 : Martedì 15 Maggio 2018, 11:25:05 »
ma quante delle squadre da me elencate avrebbero potuto dire la stessa cosa?

Anche il Milan di Sacchi, rispetto alla forza schiacciante di cui era capace, in Italia ha vinto poco, anzi, pochissimo.
A si si,ma delle altre come si dice...me ne fotto,meglio che abbiano vinto meno...XD

Inviato dal mio LG-M700 utilizzando Tapatalk


Online Panzabianca

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 3492
  • Karma: +63/-46
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Della Lazio di Eriksson
« Risposta #16 : Martedì 15 Maggio 2018, 11:32:52 »
A si si,ma delle altre come si dice...me ne fotto,meglio che abbiano vinto meno...XD

Inviato dal mio LG-M700 utilizzando Tapatalk

ho capito ma, la Lazio non vince da sola, la Lazio vince contro qualcuno. In termini di mera possibilità, si, avremmo potuto ma lì mi fermo. Personalmente, credo che, pur disponendo di una lista (cit) di campioni, forse ci ha difettato un pò di mentalità vincente, quella che dopo un trionfo ti da più carico che scarico.
Ma a Roma non è facile
"Mal comune mezzo Claudio"
(cit. dal Best seller: "Autobiografia non postuma di un Dirigente quanto meno oculato"
sottotitolo:" 'O vedi questo?")

Online Davide

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 6298
  • Karma: +92/-3
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Della Lazio di Eriksson
« Risposta #17 : Martedì 15 Maggio 2018, 11:35:00 »
ho capito ma, la Lazio non vince da sola, la Lazio vince contro qualcuno. In termini di mera possibilità, si, avremmo potuto ma lì mi fermo. Personalmente, credo che, pur disponendo di una lista (cit) di campioni, forse ci ha difettato un pò di mentalità vincente, quella che dopo un trionfo ti da più carico che scarico.
Ma a Roma non è facile

Tutto quello che vuoi, ma con le potenzialita' che avevamo,anche economiche per me avremmo potuto fare di piu', almeno finche' ce l'hanno concesso, poi non voglio neanche commentare....

Online Panzabianca

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 3492
  • Karma: +63/-46
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Della Lazio di Eriksson
« Risposta #18 : Martedì 15 Maggio 2018, 11:36:07 »
Sarebbe bastato prendere Poborsky ad agosto invece che a gennaio e avremmo stravinto anche il campionato delle merde.


Sent from my iPhone using Tapatalk

questo si, grande rimpianto. Mentalità.
Il campionato vinto da loro era ampiamente alla portata.
"Mal comune mezzo Claudio"
(cit. dal Best seller: "Autobiografia non postuma di un Dirigente quanto meno oculato"
sottotitolo:" 'O vedi questo?")

Offline Amolalazio71

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 748
  • Karma: +5/-1
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Della Lazio di Eriksson
« Risposta #19 : Martedì 15 Maggio 2018, 11:43:48 »

Abbiamo avuto una squadra fortissima per 4 stagioni.
Nella prima abbiamo vinto la coppa italia e perso la finale UEFA. Tutto sommato ok.
Nella seconda abbiamo gettato al vento lo scudetto noi per sufficienza ad Empoli. Sicuramente demeriti anche suoi perché tra noi e il milan miracoloso di quell'anno non doveva esistere competizione. Abbiamo vinto una coppa coppe che però era il minimo sindacale (non abbiamo affrontato squadroni).
Nella terz scudetto + coppa italia + quarti di CL. Tutto sommato ok perché ha pesato l'assenza di Nesta a Valencia.
Nella quarta ha sbracato all'inizio insieme alla squadra. Si doveva e si poteva fare di più. Anche arrivare ultimi nel girone di CL è stato grave.
Sono laziale e ne sono orgoglioso.
Non c' è sconfitta che mi allontani
Non c'è vittoria che mi sazi