LaziAlmanacco di giovedì 18 ottobre 2018 LaziAlmanacco di giovedì 18 ottobre 2018 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di giovedì 18 ottobre 2018 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, ballottaggio Wallace-Luiz Felipe Lazio, ballottaggio Wallace-Luiz Felipe -> La Lazio lavora in vista dellaripresa del campionato contro il Parma, con una doppia seduta di (...) ---  
UNDER 14 | Totti Soccer School battuta per 8-0 dai biancocelesti UNDER 14 | Totti Soccer School battuta per 8-0 dai biancocelesti -> Turno infrasettimanale per la compagine Under 14 della Prima Squadra della Capitale. La formazione (...) ---  
Lopez: "La Lazio può competere per i vertici della Serie A" Lopez: "La Lazio può competere per i vertici della Serie A" -> Antonio Lopez, ex centrocampista biancoceleste, è intervenuto quest'oggi ai microfoni di Lazio (...) ---  
#TrainingSession | Seduta tecnica nel pomeriggio #TrainingSession | Seduta tecnica nel pomeriggio -> Allenamento pomeridiano per la Prima Squadra della Capitale che, dopo aver svolto la prima seduta (...) ---  
Lazio, Mauricio dà l'addio Lazio, Mauricio dà l'addio -> Lettera d'addio dopo la rescissione dalla Lazio di Mauricio. Attraverso il suo (...) ---  
Avanti con la difesa a 3  Wallace vince su Luiz Felipe  Avanti con la difesa a 3 Wallace vince su Luiz Felipe -> Verso Parma al fianco di Radu e Acerbi si prospetta un ballottaggio sul fianco destro con l'ex (...) ---  
#TrainingSession | Seduta tattica per la difesa #TrainingSession | Seduta tattica per la difesa -> Allenamento mattutino per la Prima Squadra della Capitale che, quest’oggi, si è ritrovata a (...) ---  
Nazionali | Gli impegni di Bastos, Caceres e Neto Nazionali | Gli impegni di Bastos, Caceres e Neto -> Qualificazioni Coppa d'Africa 2019 | ANGOLA – Bastos Il calciatore biancoceleste è stato (...) ---  
Lazio, Milinkovic e il cambio di stagione Lazio, Milinkovic e il cambio di stagione -> La stagione di Milinkovic viene e va. Quella preferita da Segej- parafrasando il maestro (...) ---  
LaziAlmanacco di mercoledì 17 ottobre 2018 LaziAlmanacco di mercoledì 17 ottobre 2018 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di mercoledì 17 ottobre 2018 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Buon compleanno Adam Marusic Buon compleanno Adam Marusic -> Adam Marusic, esterno biancoceleste, oggi spegne 26 candeline. Dal Presidente, dalla Società, (...) ---  
#TrainingSession | Domani doppia seduta per i biancocelesti  #TrainingSession | Domani doppia seduta per i biancocelesti -> Passa in archivio la prima giornata di allenamenti al Centro Sportivo di Formello dopo i due (...) ---  
Garlaschelli: "Contro il Parma partita complicata, sosta utile per migliorare la condizione" Garlaschelli: "Contro il Parma partita complicata, sosta utile per migliorare la condizione" -> Renzo Garlaschelli, ex attaccante biancoceleste e campione d’Italia nel 1974, è intervenuto ai (...) ---  
Serie A Lazio, Caicedo sfida Garcia: «Dobbiamo batterli a tutti i costi» Serie A Lazio, Caicedo sfida Garcia: «Dobbiamo batterli a tutti i costi» -> L'attaccante biancoceleste: «Sono i nostri prossimi avversari in Europa, ci serve la vittoria. (...)

Autore Topic: De Vrij, cena per "scusarsi" Record e tifo per ripartire  (Letto 77 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 13542
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
De Vrij, cena per "scusarsi" Record e tifo per ripartire
« : Lunedì 21 Maggio 2018, 13:00:18 »
www.gazzetta.it



Morale sotto i tacchi dopo il k.o. con l'Inter. L'olandese saluta con l'invito al ristorante post partita per compagni di squadra e staff tecnico. Orgoglio biancoceleste nei post sui social del day after e nella consapevolezza di aver fatto comunque qualcosa di grande




Una sensazione strana, di smarrimento. Perché questa volta la Lazio non può reagire. Eppure in questa stagione lo ha fatto sempre, rialzandosi più e più volte nei momenti di difficoltà. Ora è tutto finito, la Champions League è svanita, come nel 2011 (in quel caso per differenza reti) e nel 2012 (per 2 punti). A certificare la fine di una stagione strepitosa è arrivata, già ieri sera, la cena offerta da De Vrij ai compagni in un noto ristorante di Formello (presente lo staff e molti giocatori come Felipe Anderson, Luiz Felipe e Wallace). Le sue lacrime, a fine partita, riassumono la delusione per come è finita la stagione. Perché la sensazione che hanno tutti, tifosi, giocatori, allenatore e società, è che la Lazio meritasse la qualificazione alla Champions League.

DE VRIJ   —

 Il difensore olandese ieri ha commesso il fallo da rigore che ha permesso all'Inter di segnare il 2-2. “La sua è stata una grande partita – ha detto capitan Lulic –, è un esempio per tutti. Era molto dispiaciuto per l'errore sul rigore, ma ha combattuto fino all'ultimo con noi”. Ieri alla cena il morale dei giocatori era comprensibilmente sotto i tacchi, ma la squadra è voluta restare unita fino all'ultimo. Per ripartire insieme l'anno prossimo. Anche se senza De Vrij.

ORGOGLIO   —

In mattinata ci ha pensato Lucas Leiva, uno dei giocatori più carismatici della squadra, a suonare la carica. Perché nonostante la delusione di ieri l'anno della Lazio non può che esser considerato positivo. “Ieri ho finito la mia prima stagione con questa maglia – ha scritto il brasiliano –. Il risultato non è stato quello desiderato, ma voglio ringraziare per tutto il sostegno e l'affetto che ho ricevuto. Dal primo giorno sono stato accolto molto bene da compagni e personale del club. In città la mia famiglia è molto felice. Purtroppo non abbiamo raggiunto l'obiettivo, ma ora dobbiamo analizzare e tornare l'anno prossimo per riuscire a centrarlo. Forza Lazio!". D'altronde fra vittorie in trasferta (12) e gol fatti (89) la Lazio in campionato ha fatto registrare diversi record. E, dopo anni, si è creata l'empatia con i tifosi che per molto tempo si era persa. Il motto “Uniti più che mai”, lanciato nel giorno del 118esimo compleanno del club, è stato rispettato fino alla gara di ieri (record di presenze allo stadio nell'era Lotito). Ora però non deve svanire.

GRANDE EX   —

 Sven Goran Eriksson, l'allenatore più vincente della storia della Lazio (6 coppe e 1 scudetto), che fece esordire Inzaghi in biancoceleste nel 1999, si dice comunque soddisfatto della stagione dei capitolini: “La Lazio ha espresso un bel calcio e l'anno resta positivo. Simone ha dimostrato di essere bravo e di saper incidere sulla squadra. Credo di poter dire, da vecchio fan della Lazio, che i biancocelesti sono sulla strada giusta”. Eppure oggi a Roma i tifosi vivono un sentimento strano: per la prima volta, in tutta la stagione, la squadra non può rialzarsi, non può reagire. Ed è inusuale sentirsi delusi nonostante una stagione così esaltante.

Vai al forum