#NapoliLazio | I numeri del match #NapoliLazio | I numeri del match -> Si apre con una sconfitta esterna il girono di ritorno della Serie A TIM 2018/19 per la Prima (...) ---  
LE CLASSIFICHE | Vola l’Under 14, anche l’U13 sempre in testa LE CLASSIFICHE | Vola l’Under 14, anche l’U13 sempre in testa -> Due vittorie su quattro gare a disposizione per il Settore Giovanile biancoceleste. Nell’ultimo (...) ---  
Lopez: "Ora non si può più sbagliare" Lopez: "Ora non si può più sbagliare" -> Antonio Lopez, ex centrocampista biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, (...) ---  
Canigiani: "Per Lazio-Juventus andiamo verso le 50.000 presenze" Canigiani: "Per Lazio-Juventus andiamo verso le 50.000 presenze" -> Marco Canigiani, responsabile del marketing biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio (...) ---  
Olimpico da  Olimpico da "sold out" Domenica arriva la Juve -> Domenica alle 20.30 i biancocelesti ospiteranno i bianconeri: è già febbre da big match con (...) ---  
I NUMERI DEL MATCH - Napoli - Lazio, l'analisi di una partita a due volti I NUMERI DEL MATCH - Napoli - Lazio, l'analisi di una partita a due volti -> La Lazio non passa al San Paolo, dopo un primo tempo sottotono e una ripresa dedicata (...) ---  
#LazioStory | 61 anni fa nasceva Giuliano Fiorini #LazioStory | 61 anni fa nasceva Giuliano Fiorini -> Giuliano Fiorini nacque a Modena il 21 gennaio di 61 anni fa. Approdò in biancoceleste (...) ---  
LE PAGELLE DEI QUOTIDIANI - Leiva e Parolo assenti, difesa frastornata: si salvano solo Immobile e Correa LE PAGELLE DEI QUOTIDIANI - Leiva e Parolo assenti, difesa frastornata: si salvano solo Immobile e Correa -> La Lazio cade a Napoli in una partita in cui c'è da salvare ben poco, con i partenopei (...) ---  
LaziAlmanacco di lunedì 21 gennaio 2019 LaziAlmanacco di lunedì 21 gennaio 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di lunedì 21 gennaio 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
IL PUNTO DELLA DOMENICA | Sorride solo l’Under 13, sconfitte per U16 e U15 IL PUNTO DELLA DOMENICA | Sorride solo l’Under 13, sconfitte per U16 e U15 -> Solo l’Under 13 biancoceleste esce sorridente dal weekend. A scendere in campo nella giornata di (...) ---  
#NapoliLazio | Post partita, Strakosha: "Con le grandi non bisogna sbagliare" #NapoliLazio | Post partita, Strakosha: "Con le grandi non bisogna sbagliare" -> Nel post partita di Napoli-Lazio, il portiere biancoceleste Thomas Strakosha è intervenuto ai (...) ---  
Il Dott. Rodia: "Risentimento al flessore della coscia destra per Luiz Felipe" Il Dott. Rodia: "Risentimento al flessore della coscia destra per Luiz Felipe" -> Il Coordinatore dello Staff medico biancoceleste Fabio Rodia è intervenuto ai microfoni di Lazio (...) ---  
#TrainingSession | Un giorno di riposo per la squadra #TrainingSession | Un giorno di riposo per la squadra -> Passa in archivio anche la ventesima giornata di campionato per la Prima Squadra della Capitale (...) ---  
#NapoliLazio | Post partita, conferenza stampa Inzaghi: "Ripartiamo dal secondo tempo di oggi" #NapoliLazio | Post partita, conferenza stampa Inzaghi: "Ripartiamo dal secondo tempo di oggi" -> Nel post partita di Napoli-Lazio, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi è intervenuto in (...) ---  
#NapoliLazio | Post partita, Inzaghi: "In parità numerica non so come sarebbe finita, ora testa alla Juve" #NapoliLazio | Post partita, Inzaghi: "In parità numerica non so come sarebbe finita, ora testa alla Juve" -> Al termine dell'incontro con il Napoli, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi è intervenuto ai (...)

Autore Topic: Strakosha: ''Potevo andare alla Roma, grazie a Dio ho scelto la Lazio''  (Letto 103 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 15004
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.repubblica.it

Il portiere albanese vede il suo futuro ancora in biancoceleste e alla stampa del suo paese racconta del suo arrivo in Italia: ''La parata su Dybala il momento più bello''
ROMA - Le sirene dall'Inghilterra (sponda Liverpool) non lo stanno disturbando, Strakosha ne è lusingato, ma vede ancora il suo futuro alla Lazio. È un club che ha scelto da giovanissimo, spinto anche dal rapporto creato sin da subito con il suo connazionale, il ds Igli Tare. In un'intervista rilasciata in Albania, l'estremo difensore biancoceleste ha spiegato quanto sia stata determinante l'influenza del dirigente per far sì che, nel momento di scegliere in quale squadra cominciare la sua esperienza in Italia, la decisione ricadesse sul club di Lotito: "Sarei potuto andare alla Roma, ma grazie a Dio ho scelto la Lazio. Naturalmente sono stato influenzato dal direttore sportivo Igli Tare, che con la sua personalità ti colpisce dal punto di vista psicologico. Ha una soluzione per tutte le situazioni che affronta".



 

STRAKOSHA: "LA PARATA SU DYBALA IL MOMENTO PIÙ BELLO" - Strakosha ha poi parlato della sua avventura con la maglia della Lazio, dove ha vissuto sia momenti complicati che esaltanti: "Un momento difficile è stato entrare in competizione con Marchetti, ma posso dire anche che è stata una bella cosa allo stesso tempo. Mia madre è molto orgogliosa di me, mio padre è più severo, senza dimenticare poi Tare. Il momento migliore di questa stagione? Sicuramente la parata sul rigore di Dybala a Torino è stata la più bella, ha regalato alla squadra la vittoria al 96esimo minuto. Cerco sempre il meglio da me stesso, a volte commetto degli errori ma da questi imparo per il futuro. Quali altri campionati mi piacciono? Quello spagnolo, perché è tattico e veloce, ma anche per lo stile di vita. Il tempo è buono, non così freddo come in Inghilterra". Nel corso dell'intervista il portiere biancoceleste ha raccontato quanto sia stato decisivo l'esempio di suo padre Fotaq "Foto" Strakosha, anch'egli ex portiere professionista e nazionale albanese: "Sarei diventato portiere senza di lui? Domanda difficile. Mi è sempre piaciuto il ruolo, quindi ho scelto di essere un portiere. Se non fosse stato per mio padre avrei potuto fare l'attaccante, ma comunque avrei giocato a calcio, perché è tutta la mia vita. La famiglia mi ha sempre sostenuto e mi ha insegnato a non distogliere mai l'attenzione dagli altri, ma a realizzare tutto ciò che voglio io. Ho sempre sentito commenti sul mio conto secondo i quali sarei arrivato a fare il portiere solo grazie a mio padre, ma non mi turba questo aspetto perché so che li dovrò sentire per tutta la mia vita". 



 

"IN NAZIONALE È BELLA LA CONCORRENZA CON BERISHA" - Adesso anche lui, come suo padre, vuole prendersi la maglia da titolare della Nazionale albanese, attualmente occupata dall'ex compagno di squadra alla Lazio, Etrit Berisha: "Ciò che mi differenzia da Berisha è solo l'età. Siamo amici e in nazionale non pensiamo mai a chi giocherà. Abbiamo molte occasioni nelle qualificazioni, ma l'importante è conoscerci bene l'un l'altro. Le amichevoli aiuteranno l'Albania a far conoscere ai giocatori la loro forza, dato che molti nuovi giocatori si sono aggregati da poco. Tuttavia secondo me abbiamo una nazionale molto forte. De Biasi ha fatto la storia con l'Albania, non a caso il primo Europeo l'abbiamo disputato con lui. Il mister ha creduto nel mio debutto. Per Panucci è ancora più difficile, visto che sono arrivati ??molti nuovi giocatori e quindi tutto è ripartito da zero. Finora ho visto pochissimo Panucci, ma con lui i giocatori devono avere molta disciplina. Con De Biasi è stato più facile allenarci".

Vai al forum