#TrainingSession | Domani biancocelesti in campo alle 15:00 #TrainingSession | Domani biancocelesti in campo alle 15:00 -> Prosegue senza sosta la marcia d’avvicinamento della Prima Squadra della Capitale alla seconda (...) ---  
Onofri: "La Lazio ha tutte le carte in regola per ripartire" Onofri: "La Lazio ha tutte le carte in regola per ripartire" -> L'ex calciatore Claudio Onofri è intervenuto quest'oggi ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3 FM: (...) ---  
La difesa biancoceleste nelle seconde frazioni di gioco La difesa biancoceleste nelle seconde frazioni di gioco -> I biancocelesti hanno subìto 23 gol in campionato e molte volte la difesa dei biancocelesti è (...) ---  
Giudice Sportivo | Un turno di stop per Acerbi Giudice Sportivo | Un turno di stop per Acerbi -> La 20ª giornata di Serie A TIM è andata ormai in archivio e la Prima Squadra della Capitale si (...) ---  
#TrainingSession | Allenamento di ripresa per i biancocelesti #TrainingSession | Allenamento di ripresa per i biancocelesti -> Allenamento pomeridiano per la Prima Squadra della Capitale che, al termine del giorno di riposo (...) ---  
Canigiani: "Lazio-Juventus, previsti più di 50.000 spettatori" Canigiani: "Lazio-Juventus, previsti più di 50.000 spettatori" -> Marco Canigiani, responsabile del marketing biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio (...) ---  
Acerbi si scusa per il rosso Con la Juve va in curva Nord  Acerbi si scusa per il rosso Con la Juve va in curva Nord -> Il difensore biancoceleste, espulso a Napoli, ferma a 149 la striscia di partite giocate (...) ---  
Pancaro: "Non è il caso di fare drammi" Pancaro: "Non è il caso di fare drammi" -> Giuseppe Pancaro, ex difensore biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, (...) ---  
La Lazio e Rocchi, una storia di rossi La Lazio e Rocchi, una storia di rossi -> A fine partita tanta amarezza, ma il confronto con l’arbitro è stato pacato. L’espulsione del San (...) ---  
LaziAlmanacco di martedì 22 gennaio 2019 LaziAlmanacco di martedì 22 gennaio 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 22 gennaio 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
#NapoliLazio | I numeri del match #NapoliLazio | I numeri del match -> Si apre con una sconfitta esterna il girono di ritorno della Serie A TIM 2018/19 per la Prima (...) ---  
LE CLASSIFICHE | Vola l’Under 14, anche l’U13 sempre in testa LE CLASSIFICHE | Vola l’Under 14, anche l’U13 sempre in testa -> Due vittorie su quattro gare a disposizione per il Settore Giovanile biancoceleste. Nell’ultimo (...) ---  
Lopez: "Ora non si può più sbagliare" Lopez: "Ora non si può più sbagliare" -> Antonio Lopez, ex centrocampista biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, (...) ---  
Canigiani: "Per Lazio-Juventus andiamo verso le 50.000 presenze" Canigiani: "Per Lazio-Juventus andiamo verso le 50.000 presenze" -> Marco Canigiani, responsabile del marketing biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio (...) ---  
Olimpico da  Olimpico da "sold out" Domenica arriva la Juve -> Domenica alle 20.30 i biancocelesti ospiteranno i bianconeri: è già febbre da big match con (...)

Autore Topic: Da Atene amore per la Lazio Panos  (Letto 136 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 15014
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Da Atene amore per la Lazio Panos
« : Sabato 28 Luglio 2018, 13:00:39 »
www.gazzetta.it



La storia di Panos, 48 anni, ateniese grande tifoso della squadra biancoceleste: "In genere, vengo in Italia una volta al mese. Anche mio figlio ormai è laziale. Non seguiamo più il calcio greco, solo la Serie A"




Molto più di una semplice passione, è vero e proprio amore. Di quelli travolgenti perché nati in età adulta, quando teoricamente si è più maturi ma si viene travolti da sentimenti adolescenziali. Il calcio, a volte, fa anche questo. Sono tanti i tifosi della Lazio sparsi per il mondo. In molti hanno perso la testa per i biancocelesti alla fine degli anni 90, quando il club era arrivato a competere con le migliori squadre d'Europa (oltre allo scudetto nel 2000 conquistò anche la Coppa delle Coppe e la Supercoppa Europea nel 1999). Erano tanti gli svedesi che, attirati dal tecnico biancoceleste Eriksson, si avvicinarono alla squadra. Erano tanti però anche i greci, intrigati dal fatto che la Lazio, nel 1900, scelse i propri colori ispirandosi a quelli della bandiera ellenica. Fra loro anche Panos, un ateniese di 48 anni che da oltre 20 segue i biancocelesti con grande fedeltà. Abbonandosi e collezionando migliaia di chilometri di viaggio per veder giocare la Lazio in casa e in trasferta.

La storia  —

All'epoca coltivare la propria passione non era semplice. Internet non era ancora così presente come oggi e la quantità di notizie che forniva non era illimitato come ora. Grazie alla creazione di una community (Lazio World), e a una trasmissione radio in inglese, progetti pensati proprio per unire i laziali sparsi per il mondo, Panos ha avuto modo di avvicinarsi ancora di più al mondo Lazio. I primi viaggi per vederla dal vivo, i primi abbonamenti. Poi la scoperta dell'ambiente romano: le radio che parlano di Lazio 24 ore al giorno, i siti dedicati, i forum. E così quell'infatuazione per i biancocelesti per Panos è diventata vero e proprio amore: della Lazio gli piace la storia, la passione, travolgente quando ci sono momenti di difficoltà. E allora ha passato le giornate incollato alla radio, per saperne sempre di più. Così, giorno dopo giorno, ha imparato l'italiano, lo ha perfezionato, anche e soprattutto per cantare i cori quando va allo stadio.

La visita  —

Ieri Panos è stato ospite della sua radio preferita, Radiosei, e ha potuto raccontare la sua storia. Pure quest'anno si è abbonato, anche se ovviamente non potrà vedere tutte le partite: "Di solito vengo una volta al mese. Però a Lazio-Napoli, alla prima giornata, ci sarò. Il mio amore è talmente forte che anche mio figlio è tifosissimo della Lazio. Non guardiamo nemmeno più il campionato greco, ci interessa solo la Serie A", racconta in diretta. Poi si spegne il microfono e Panos, prima di ripartire per Atene con l'ennesimo abbonamento in tasca ringrazia quasi commosso: "È stato bello vedervi in faccia. Sono tanti anni che vi ascolto, fate parte della mia vita quotidiana". E poi un abbraccio, di quelli che si danno ai parenti. Di quelli che si danno a chi condivide molto più di una semplice passione, ma un vero e proprio amore.

Vai al forum