Rambaudi impartisce lezioni di fair-play Rambaudi impartisce lezioni di fair-play -> Roberto Rambaudi, ex calciatore della Lazio, oggi è alla guida tecnico dell ‘ASD LUISS, (...) ---  
#TrainingSession | Seduta di ripresa per i biancocelesti  #TrainingSession | Seduta di ripresa per i biancocelesti -> Allenamento mattutino per la Prima Squadra della Capitale che, quest’oggi, si è ritrovata a (...) ---  
Lazio, si svuota l’infermeria Luis Alberto vede il Parma  Lazio, si svuota l’infermeria Luis Alberto vede il Parma -> Il fantasista spagnolo è tornato a lavorare con i compagni e potrebbe essere titolare a Parma. (...) ---  
LAZIO STORY - 16 ottobre 2011: quando Klose si prese il derby all'ultimo respiro  LAZIO STORY - 16 ottobre 2011: quando Klose si prese il derby all'ultimo respiro -> Riprendono i lavori a Formello in vista della sfida della Lazio contro il Parma. Inzaghi (...) ---  
Mirra: "La Lazio può raggiungere obiettivi importanti" Mirra: "La Lazio può raggiungere obiettivi importanti" -> Vincenzo Mirra, ex difensore biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, 89.3 (...) ---  
UEL - Olympique Marsiglia - LAZIO del 25 ottobre -  vendita dei tagliandi UEL - Olympique Marsiglia - LAZIO del 25 ottobre - vendita dei tagliandi -> La S.S. Lazio comunica che da mercoledi 17 ottobre verranno messi in vendita i tagliandi per la (...) ---  
Lazio, Savoldi difende Immobile Lazio, Savoldi difende Immobile -> Sta facendo rumore e non poco, l'esclusione dell'attaccante della LazioCiro (...) ---  
Lazio, Fortunato Ballerini Lazio, Fortunato Ballerini -> Era il 16 ottobre del 1852 quando a Sant’Angiolo, in provincia di Firenze, nasceva (...) ---  
Nazionali | Gli impegni di Badelj e Murgia Nazionali | Gli impegni di Badelj e Murgia -> Amichevole | CROAZIA – Milan Badelj Il centrocampista biancoceleste è sceso in campo dal primo (...) ---  
Lazio, senti Berisha Lazio, senti Berisha -> Ben 74 minuti in campo nella vittoria su Malta, 90 nel pareggio ottenuto dal Kosovo (...) ---  
LaziAlmanacco di martedì 16 ottobre 2018 LaziAlmanacco di martedì 16 ottobre 2018 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 16 ottobre 2018 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
ESCLUSIVA Radiosei - Bianchi ESCLUSIVA Radiosei - Bianchi -> Inizia la settimana del ritorno del campionato, con la Lazio che prepara la trasferta di (...) ---  
Lazio, ag. Minala Lazio, ag. Minala -> Un futuro tutto da scrivere ma quasi sicuramente lontano dalla Lazio. Joseph Minala, dopo (...) ---  
Proietti: "Ambizione e professionalità per aiutare la Lazio a vincere" Proietti: "Ambizione e professionalità per aiutare la Lazio a vincere" -> Elena Proietti, attaccante della Lazio Women, è intervenuta quest’oggi ai microfoni di Lazio Style (...) ---  
Lazio, Ledesma nostalgico Lazio, Ledesma nostalgico -> Sono molti i nomi cari ai tifosi biancocelesti, quelli che hanno apposto con diritto una (...)

Autore Topic: #LazioFiorentina | Conferenza stampa, Inzaghi: "Domani gara importante, voglio una reazione"  (Letto 41 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 13526
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.sslazio.it

Alla vigilia di Lazio-Fiorentina, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa dal Centro Sportivo di Formello.

“Siamo reduci da due sconfitte consecutive che sono arrivate diversamente l’una dall’altra. Si è parlato molto del derby, mentre la gara di Francoforte è stata condizionata da errori individuali che in determinate partite non devono essere commessi. Dobbiamo cercare di lasciare alle spalle questi due stop che non erano preventivati: domani ci attende una gara importantissima che dobbiamo far nostra ad ogni modo.

Non siamo soddisfatti perché abbiamo perso una stracittadina, una gara a cui tenevamo tutti, ma soprattutto i nostri tifosi, ed una gara importante a Francoforte. Eravamo reduci da cinque vittorie consecutive ed in Serie A siamo a tre punti dalla seconda forza della classe. In Europa League, a seguito del pareggio maturato tra Marsiglia ed Apollon Limassol, siamo secondi nel Girone H ed il futuro è nelle nostre mani in termini di qualificazione. Dobbiamo comunque reagire dopo queste due sconfitte. Lo scorso anno abbiamo incassato tanti gol perché sulle marcature preventive non eravamo attenti, mentre quest’anno abbiamo subìto quattro gol su palla inattiva ed il primo centro subìto nel derby è arrivato a seguito di una spizzata di Dzeko. Abbiamo analizzato già con i ragazzi questi episodi e dobbiamo evitare queste disattenzioni: avevamo registrato buona solidità nei primi impegni stagionali, poi abbiamo incassato sette reti nelle ultime due gare, nonostante la prestazione di Francoforte sia stata condizionata fortemente. Contro l’Eintracht, comunque, abbiamo subìto due reti evitabili quando eravamo ancora in undici uomini in campo.

Nel calcio i giudizi cambiano in fretta, lo sappiamo tutti. Dobbiamo ribaltare questa situazione dopo due sconfitte pesanti. Per fortuna c’è il campo, domani ci attende partita importante prima della sosta, dovremo offrire una grande prestazione. Sergej Milinkovic dopo le vittorie con il Genoa era stato riconsiderato, ora dopo due sconfitte c’è stata qualche critica nei suoi confronti. Non bisogna responsabilizzare un singolo, in queste circostanze non bisogna colpevolizzare nessuno: domani non voglio una reazione dai singoli, ma una grande prestazione dal gruppo, da chi giocherà dall’inizio e da chi subentrerà a gara in corso: le individualità sono importanti, ma è il gruppo e l’insieme della Lazio a fare la differenza. Ogni allenatore ha delle gerarchie in testa, queste possono cambiare da un momento all’altro grazie agli allenamenti ed al lavoro che si svolge. Oggi analizzeremo ciò che non è andato a Francoforte. L’unica medicina che conosco è il lavoro ed oggi ci alleneremo in vista della gara di domani. Proverò a capire quali saranno i calciatori che potranno darmi più garanzie: quest’ultimi scenderanno in campo contro i viola.

Ad oggi tutti gli uomini a mia disposizione stanno bene. Felipe Caicedo ha avuto della febbre ed ha assunto farmaci nei giorni scorsi ed ho preferito lasciarlo in hotel a Francoforte. Nel giorno dopo era raffreddato, doveva svolgere secondo il programma stilato solo una parte dell’allenamento, ma stava bene ed ha svolto l’intera seduta. Valuterò nell’allenamento pomeridiano la condizione generale della squadra. La fame e la determinazione sono fondamentali: nella stracittadina questi due elementi sono mancati. Abbiamo commesso degli errori individuali a Francoforte, in particolare in occasione delle prime due reti tedesche, e poi l’arbitro ha chiuso il match con due espulsioni. Domani affronteremo una squadra in salute che farà di tutto per renderci dura la vita.

Dobbiamo dare qualcosa in più per vincere le partite. I giudizi cambiano in fretta dopo cinque vittorie consecutive e due sconfitte siamo criticati: alcune polemiche sono costruttive, altre nascono per creare confusione. Dovremo esser bravi a far parlare il campo. La condizione atletica emerge dopo le sconfitte: i valori sono sempre monitorati e corriamo in base anche a quanto teniamo la palla tra i piedi. Rispetto allo scorso anno abbiamo più possesso e fisicamente stiamo bene. A Francoforte con due uomini in meno il gruppo ha tenuto bene il campo nonostante il direttore di gara avesse già chiuso la partita con largo anticipo.

Devo analizzare i miei uomini per decidere lo schieramento iniziale di domani. Felipe Caicedo ieri mattina stava bene e Joaquin Correa aveva svolto un’ottima partita fino all’espulsione. Luis Alberto negli ultimi 20 minuti ha offerto una buona prova. Sicuramente in futuro vedremo nuovamente il tandem Immobile-Caicedo giocare dall’inizio. Ho sempre parlato di gruppo: in questa Serie A di alto livello difficilmente un singolo può farti vincere tante gare di seguito. So di avere un grande gruppo di ragazzi intelligenti che si mettono al servizio del proprio compagno. Valon Berisha volevo farlo giocare dall’inizio, mi è dispiaciuto farlo entrare in 9 e, secondo me, ha fatto vedere buone cose: è un ragazzo positivo verso i compagni. È un acquisto molto importante per noi e diventerà molto importante per noi.

Nelle gare decisive abbiamo avuto qualche calo di concentrazione. È un difetto sul quale stiamo lavorando e speriamo di portare a casa le partite undici contro undici e di gestirle nel miglior modo possibile. In questo momento la squadra ha bisogno di certezze. Possiamo variare a gara in corso come fatto nelle ultime stagioni. Possiamo cambiare il nostro schieramento tattico, ad esempio schierando Badelj al fianco di Leiva arretrando la posizione di Luis Alberto ed alzando invece quella di Milinkovic”.

Vai al forum