Rambaudi impartisce lezioni di fair-play Rambaudi impartisce lezioni di fair-play -> Roberto Rambaudi, ex calciatore della Lazio, oggi alla guida tecnico dell ASD LUISS, (...) ---  
#TrainingSession | Seduta di ripresa per i biancocelesti  #TrainingSession | Seduta di ripresa per i biancocelesti -> Allenamento mattutino per la Prima Squadra della Capitale che, questoggi, si ritrovata a (...) ---  
Lazio, si svuota linfermeria Luis Alberto vede il Parma  Lazio, si svuota linfermeria Luis Alberto vede il Parma -> Il fantasista spagnolo è tornato a lavorare con i compagni e potrebbe essere titolare a Parma. (...) ---  
LAZIO STORY - 16 ottobre 2011: quando Klose si prese il derby all'ultimo respiro  LAZIO STORY - 16 ottobre 2011: quando Klose si prese il derby all'ultimo respiro -> Riprendono i lavori a Formello in vista della sfida della Lazio contro il Parma. Inzaghi (...) ---  
Mirra: "La Lazio può raggiungere obiettivi importanti" Mirra: "La Lazio può raggiungere obiettivi importanti" -> Vincenzo Mirra, ex difensore biancoceleste, intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, 89.3 (...) ---  
UEL - Olympique Marsiglia - LAZIO del 25 ottobre -  vendita dei tagliandi UEL - Olympique Marsiglia - LAZIO del 25 ottobre - vendita dei tagliandi -> La S.S. Lazio comunica che da mercoledi 17 ottobre verranno messi in vendita i tagliandi per la (...) ---  
Lazio, Savoldi difende Immobile Lazio, Savoldi difende Immobile -> Sta facendo rumore e non poco, l'esclusione dell'attaccante della LazioCiro (...) ---  
Lazio, Fortunato Ballerini Lazio, Fortunato Ballerini -> Era il 16 ottobre del 1852 quando a SantAngiolo, in provincia di Firenze, nasceva (...) ---  
Nazionali | Gli impegni di Badelj e Murgia Nazionali | Gli impegni di Badelj e Murgia -> Amichevole | CROAZIA Milan Badelj Il centrocampista biancoceleste sceso in campo dal primo (...) ---  
Lazio, senti Berisha Lazio, senti Berisha -> Ben 74 minuti in campo nella vittoria su Malta, 90 nel pareggio ottenuto dal Kosovo (...) ---  
LaziAlmanacco di marted 16 ottobre 2018 LaziAlmanacco di marted 16 ottobre 2018 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di marted 16 ottobre 2018 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
ESCLUSIVA Radiosei - Bianchi ESCLUSIVA Radiosei - Bianchi -> Inizia la settimana del ritorno del campionato, con la Lazio che prepara la trasferta di (...) ---  
Lazio, ag. Minala Lazio, ag. Minala -> Un futuro tutto da scrivere ma quasi sicuramente lontano dalla Lazio. Joseph Minala, dopo (...) ---  
Proietti: "Ambizione e professionalità per aiutare la Lazio a vincere" Proietti: "Ambizione e professionalità per aiutare la Lazio a vincere" -> Elena Proietti, attaccante della Lazio Women, intervenuta questoggi ai microfoni di Lazio Style (...) ---  
Lazio, Ledesma nostalgico Lazio, Ledesma nostalgico -> Sono molti i nomi cari ai tifosi biancocelesti, quelli che hanno apposto con diritto una (...)

Autore Topic: Lazio, Stendardo ricorda: "Che emozione la gara col Real Madrid. Lotito? un vulcano..."  (Letto 15 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 13526
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.LaLazioSiamoNoi.it



                           In una lunga intervista rilasciata a RMC Sport, Guglielmo Stendardo ha ripercorso alcune tappe della sua carriera, ricordando i suoi trascorsi alla Lazio: "Sono molto attaccato e legato a Roma. Io amo l'Italia, ma quando si parla di citt come Roma e Napoli mi si riempie il cuore. Quando sono andato alla Juventus ero contento, per mi dispiaceva lasciare la Lazio. L'avevo lasciata per dei dissidi con il mister Delio Rossi, e quindi sono dovuto andare. Ma volevo tornare a Roma, e infatti poi sono tornato".



I GOL CON LA LAZIO - "Quelli che ricordo con maggior piacere? Uno inLazio-Messina. Segnai, e conquistammo la Champions grazie a quella rete. una Champions che manca da tanti anni a Roma. un vero peccato. Poi anche il primo in Serie A, contro l'Ascoli su un cross di Oddo".



LA PARTITA PI BELLA - "Mi viene in mente Lazio-Real Madrid, con assist di Stendardo per Pandev. Paregiammo 2-2, contro una squadra che aveva Robben, Raul e Van Nistelrooy.Sono partite che si caricano da sole. I giocatori la sentono cos tanto che non c' bisogno di prepararle. Quando giochi contro quei campioni entri in campo col cuore. Eravamo una squadra giovane, non avevamo paura, direi che avevamo un po' diincoscienza. Quella fa bene nei grandi appuntamenti.Queste partite ti aiutano tanto a crescere, ti confronti con attaccanti mondiali. Prima della gara si prepara tutto, ma in campo tutta un'altra storia. Quella notte non dorm. Ilgiocatore pi emozionato quella sera? Eravamo tutti emozionatissimi. Era un appuntamento troppo importante, io mi ricordo gli sguardi di tutti. Sono quei momenti in cui puoi dire di aver raggiunto il proprio sogno. Di quella serata conservo tutto.Quello il momento pi alto della mia carriera calcistica. Giocavo con la Lazio, con un Olimpico pieno, di pi non si pu chiedere".



I LEADER DI QUELLA LAZIO - "In quello spogliatoio c'erano tanti leader. Di Canio l'anno prima, poi Peruzzi, una persona dal carisma incredibile. Anche I giovani, come Mudingayi, Zauri, Ledesma avevano tanto carisma".



LOTITO - "Il presidente un personaggio, uno che viene in ritiro, ti racconta la barzelletta. un vulcano. un presidente molto presente, a volte anche troppo".



         

         

   







if (TCCCookieConsent) {

   var _onetag = _onetag || {};

   (function(o,n,e,t,a,g) {

      o.cmd = o.cmd || [],

      o.pub = o.pub || [],

      o.pub.push("2b777af7945936"),

      g = n.createElement("script"),

      g.async = true,

      g.src = "//onetag-sys.com/main.js",

      n.head.appendChild(g)

   })(_onetag, document);

}