Nazionali | Acerbi convocato dall’Italia Nazionali | Acerbi convocato dall’Italia -> Il CT Mancini ha chiamato il difensore biancoceleste per le gare con Portogallo e USA. Francesco (...) ---  
Italia, Romagnoli ko. Mancini chiama Acerbi Italia, Romagnoli ko. Mancini chiama Acerbi -> Il difensore del Milan ha abbandonato il ritiro della Nazionale a causa di una contrattura: al suo (...) ---  
Il Direttore De Martino: "Invito i tifosi al derby femminile ed a Lazio-Milan, sono due impegni importanti" Il Direttore De Martino: "Invito i tifosi al derby femminile ed a Lazio-Milan, sono due impegni importanti" -> Stefano De Martino, Direttore della Comunicazione biancoceleste, è intervenuto quest'oggi ai (...) ---  
Canigiani: "Quasi 5.000 biglietti già staccati per la gara casalinga con il Milan" Canigiani: "Quasi 5.000 biglietti già staccati per la gara casalinga con il Milan" -> Il responsabile marketing biancoceleste, Marco Canigiani, è intervenuto ai microfoni di Lazio (...) ---  
Mister Farris analizza Lazio-SPAL a 'Zona Cesarini': "In casa contro squadre chiuse servono due attaccanti" Mister Farris analizza Lazio-SPAL a 'Zona Cesarini': "In casa contro squadre chiuse servono due attaccanti" -> Massimiliano Farris, vice allenatore della squadra biancoceleste, ha analizzato la gara (...) ---  
Milinkovic ci sarà col Milan Lucas Leiva si ferma ai box   Milinkovic ci sarà col Milan Lucas Leiva si ferma ai box -> Il centrocampista serbo è alle prese con un affaticamento ai flessori, che tuttavia con il (...) ---  
Castiello: "Il derby può dare una scossa alla nostra stagione" Castiello: "Il derby può dare una scossa alla nostra stagione" -> Antonietta Castiello, centrocampista della Lazio Women, è intervenuta quest'oggi ai microfoni di (...) ---  
#TrainingSession | Terzo allenamento settimanale per i biancocelesti #TrainingSession | Terzo allenamento settimanale per i biancocelesti -> Allenamento mattutino per la Prima Squadra della Capitale che, quest’oggi, si è ritrovata presso (...) ---  
Garlini: "Caicedo è il compagno ideale per Immobile" Garlini: "Caicedo è il compagno ideale per Immobile" -> Oliviero Garlini, ex attaccante biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, (...) ---  
Lazio Women-Roma CF, data e orario della sfida Lazio Women-Roma CF, data e orario della sfida -> Quinta giornata di campionato per la Lazio Women. Al rientro dalla sosta dopo il 2-2 esterno in (...) ---  
Biava: "Molti punti conquistati finora ma la Lazio può crescere ulteriormente" Biava: "Molti punti conquistati finora ma la Lazio può crescere ulteriormente" -> Giuseppe Biava, ex difensore biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 (...) ---  
Adam Marusic si aggiudica il ‘Best Goal’ di ottobre Adam Marusic si aggiudica il ‘Best Goal’ di ottobre -> Con il suo gol ha chiuso il sipario sul match del Velodrome. Era lo scorso 25 ottobre. La Prima (...) ---  
Nazionali | Gli impegni di Badelj e Murgia Nazionali | Gli impegni di Badelj e Murgia -> UEFA Nations League| CROAZIA – Milan Badelj Vince la Croazia del numero 25 biancoceleste. La (...) ---  
LaziAlmanacco di venerdì 16 novembre 2018 LaziAlmanacco di venerdì 16 novembre 2018 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di venerdì 16 novembre 2018 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Primavera | Successo in amichevole con l’Unipomezia Primavera | Successo in amichevole con l’Unipomezia -> È tornata quest’oggi in campo la Primavera biancoceleste che, dopo aver archiviato l’ottava (...)

Autore Topic: Lazio-Inter 0-3, Icardi e Brozovic stendono Inzaghi. Spalletti è secondo  (Letto 51 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 13989
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.corrieredellosport.it


Con una doppietta l'argentino apre e chiude il match dell'Olimpico: sesta vittoria consecutiva dei nerazzurri che affiancano il Napoli a -6 dalla Juve

ROMA - Il Camp Nou non ha fatto evaporare la magia del derby. L’Inter orchestra un grande primo tempo e ottiene la sesta vittoria consecutiva in campionato conducendo un match scevro di grandi sbavature. La Lazio viene infilzata dai dardi della coppia Icardi-Brozovic e non riesce mai ad iniettare in campo quel desiderio di vendetta che ci si aspettava ripensando alla beffa Champions dello scontro del 20 maggio contro i nerazzurri. Dopo 10 giornate Spalletti completa la sua rincorsa e si installa al secondo posto, la posizione che molti avevano preconizzato a inizio stagione.

POSSESSO INTER - L’Inter s’impadronisce inizialmente delle chiavi del ritmo e prova ad irretire gli avversari con un prolungato possesso palla. La prima occasione nitida sboccia al 9’ sugli sviluppi di una palla recuperata da Joao Mario: Perisic ubriaca la difesa con un doppio passo sulla sinistra, la rasoiata a tagliare l’area piccola è invitante ma Icardi è in ritardo all’appuntamento col pallone. Anche in questo caso la replica biancoceleste è immediata anche se casuale: sull’angolo battuto da Badelj, l’area piccola si trasforma in un flipper e Handanovic controlla la sfera con l’aiuto della traversa. La prima vera distrazione nerazzurra al 16’: Immobile scatta sul filo del fuorigioco e si presenta davanti ad Handanovic ma Miranda, preferito all’ex De Vrij, disinnesca la minaccia con una scivolata che costringe all’errore l’avversario.

 LA ZAMPATA DI ICARDI - Alla metà del primo tempo l’Inter ipotizza il blitz in contropiede: Icardi offre un pallone invitante a Perisic che prova il colpo di biliardo di destro e sfiora il palo alla sinistra di Strakosha. E’ il preludio del gol ospite che scocca al 28’: Politano apre il pallone sulla sinistra, Perisic tocca per Vecino che si fa murare da Felipe. La respinta finisce sui piedi di Icardi che non può esimersi dal firmare d’esterno destro il meritato vantaggio nerazzurro andando in gol per la quarta partita consecutiva (Fiorentina, Spal e Milan in precedenza, assente con il Cagliari).

BROZO GELA L'OLIMPICO - Non è l’unica cattiva notizia per Inzaghi che è costretto al primo cambio: fuori l’infortunato Badelj, dentro Cataldi che prende le redini del centrocampo. L’Inter fa il primo pensierino al raddoppio al 37’: sulla punizione di Vrsaljko, si staglia il solito Vecino che mette fuori di poco. L’uruguaiano è protagonista anche al 40’ di una chance ancora più solare: Icardi fa collassare su di sé la difesa e poi dispone per il compagno che si fa murare da Strakosha. L’argine biancoceleste crolla qualche secondo dopo: Brozovic controlla il pallone di destro fuori area e inventa un sinistro chirurgico che prende velocità col terreno bagnato e s’infila nell’angolino. E’ il secondo gol del croato dopo quello realizzato al Ferraris contro la Samp.TRIS ICARDI - La ripresa si apre con una punizione di Cataldi dal lato corto dell’area di rigore: Handanovic copre bene il primo palo e respinge. La Lazio aumenta l’intensità, Spalletti prova a dare ordine al centrocampo con Borja Valero al posto di Joao Mario, autore di un esordio più che sufficiente. Il ritmo delle occasioni è meno tambureggiante rispetto alla prima frazione: intorno alla metà della ripresa ci provano prima Politano (tiro alto) e poi Marusic (parata di pugno di Handanovic). La Lazio finisce la benzina e al 70' ci pensa Icardi a mettere la partita in ghiaccio definitivamente. E’ proprio il nuovo entrato Borja Valero ad apparecchiare la doppietta del capitano: controllo di destro ad eludere Lulic e fiondata di sinistro per bucare Strakosha. E' il sesto gol in 8 partite dell'attaccante argentino.

LA MIGLIOR DIFESA - La Lazio non alza subito bandiera bianca e prova a mixare orgoglio e forza della disperazione: al 74’ Correa, entrato da pochi istanti al posto di Caicedo, chiama Handanovic a un intervento complicato di piede. Lo sloveno è un muro invalicabile: all’81’ dice no anche ad Immobile che non intacca il passivo stagionale della migliore difesa del torneo (solo 6 reti subite). Il trionfo dell’Olimpico proietta l’Inter al fianco del Napoli nella scia della Juventus, distante 6 punti. Era dal gennaio 2017 che i nerazzurri non confezionavano una striscia di 6 successi: allora furono addirittura 7, un traguardo da tagliare sabato nella sfida di San Siro contro il Genoa.

Vai al forum