Lazio, ad Auronzo amichevole con la Triestina: il comunicato dei tifosi alabardati  Lazio, ad Auronzo amichevole con la Triestina: il comunicato dei tifosi alabardati -> Meno di un mese alla partenza per Auronzo di Cadore, dove la Lazio effettuerà il canonico (...) ---  
Lopez: "Inzaghi è un simbolo di questa Società" Lopez: "Inzaghi è un simbolo di questa Società" -> Antonio Lopez, ex centrocampista biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style, 89.3 (...) ---  
Lazio, Radu potrebbe non partire per il ritiro ad Auronzo: la situazione Lazio, Radu potrebbe non partire per il ritiro ad Auronzo: la situazione -> Un nuovo ciclo, un'opera di ringiovanimento della rosa per la quale sembra non (...) ---  
Calciomercato Lazio, il punto sulle fasce: Lazzari e Jony sono in pole Calciomercato Lazio, il punto sulle fasce: Lazzari e Jony sono in pole -> Il calciomercato della Lazio va delineandosi verso una strategia ben chiara: la priorità (...) ---  
Lazio, contro ogni previsione niente riscatto per Romulo: ecco le cause Lazio, contro ogni previsione niente riscatto per Romulo: ecco le cause -> La Lazio vuole rinnovare la rosa, che rischia di avere dimensioni importanti. Per questo (...) ---  
Lazio, da Auronzo alle amichevoli: ecco il programma estivo Lazio, da Auronzo alle amichevoli: ecco il programma estivo -> NOTIZIE SS LAZIO - La nuova stagione della Lazio scatterà l'8 luglio copn le prime (...) ---  
UFFICIALE - Nesta è il nuovo allenatore del Frosinone UFFICIALE - Nesta è il nuovo allenatore del Frosinone -> La novità era nell'aria, oggi trova la sua conferma ufficiale: Alessandro Nesta sarà (...) ---  
LaziAlmanacco di martedì 18 giugno 2019 LaziAlmanacco di martedì 18 giugno 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 18 giugno 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
‘Player of the Season’ | Vota il gol vincitore del contest ‘Player of the Season’ | Vota il gol vincitore del contest -> Un ‘altra stagione passa in archivio. Nel 2018-2019 la Lazio si è consacrata ed è riuscita ad (...) ---  
Lazio, l'organizzazione offensiva non ti manca: secondo posto in Serie A Lazio, l'organizzazione offensiva non ti manca: secondo posto in Serie A -> Non è sinonimo di gol, ma questa statistica riportata da Calcio Datato stona un po' (...) ---  
Lazio, Mauri: “Radu non teme la concorrenza”. E su Milinkovic... Lazio, Mauri: “Radu non teme la concorrenza”. E su Milinkovic... -> Ex compagni di squadra, Stefano e Stefan. Entrambi leader della Lazio, romani (...) ---  
Lazio Nuoto, Colosimo: “C'è grande incertezza, rischiamo di sparire..." Lazio Nuoto, Colosimo: “C'è grande incertezza, rischiamo di sparire..." -> Calma piatta. Nulla di nuovo si muove all'orizzonte per la Lazio Nuoto, ancora in (...) ---  
Lazio, Cataldi ha la media tiri-gol più alta tra i biancocelesti: il dato  Lazio, Cataldi ha la media tiri-gol più alta tra i biancocelesti: il dato -> Dodici presenze, diciotto considerando anche le 6 in Europa League. Poi due gol e un (...) ---  
Scuola Calcio 2019-2020 | Iscrizioni prorogate di ventiquattr'ore Scuola Calcio 2019-2020 | Iscrizioni prorogate di ventiquattr'ore -> Le richieste per l’ammissione alla Scuola Calcio S.S. Lazio per la stagione 2019/20 si erano (...) ---  
L'agente di Lazzari apre alla Lazio: 'È una destinazione gradita a Manuel' L'agente di Lazzari apre alla Lazio: 'È una destinazione gradita a Manuel' -> In casa Lazio, Manuel Lazzari resta l'obiettivo numero uno per rinforzare la corsia di (...)

Autore Topic: Lazio piccola con le grandi E la Champions si allontana  (Letto 177 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 17228
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Lazio piccola con le grandi E la Champions si allontana
« : Martedì 30 Ottobre 2018, 19:11:21 »
www.gazzetta.it



Fattore psicologico e blocco tecnico: nessuna vittoria contro le squadre che l'anno scorso sono arrivate davanti in classifica. Ora la corsa Champions rallenta




Il sortilegio continua. Facile pensare, a questo punto, che si tratti anche di un blocco psicologico oltre che di un limite tecnico. Fatto sta che la Lazio di Inzaghi continua a steccare contro le grandi, mentre è implacabile quando affronta formazioni di livello pari o inferiore. Paradigmatico il comportamento tenuto fin qui in campionato. I biancocelesti hanno sempre vinto (6 partite su 6) quando sono stati impegnati contro squadre che lo scorso anno sono arrivate dietro di loro alla fine del torneo. Ed ha sempre perso (4 volte su 4) contro le quattro formazioni che lo scorso anno l’hanno preceduta nella classifica finale: Juve, Napoli, Roma e Inter. Quattro sconfitte senza attenuanti, peraltro, come dimostrano i numeri di queste sfide nelle quali la Lazio ha segnato appena 2 gol subendone addirittura 10. Il problema, per Inzaghi, è che quanto accaduto in questo campionato è una costante della sua gestione tecnica, iniziata nell’aprile del 2016. Da allora sono state 26 le sfide con le big italiane (Juve, Napoli, Roma, Inter e Milan) e soltanto in 4 occasioni la Lazio è riuscita a vincere. Una tendenza che rende problematico il nuovo assalto alla Champions che il club di Lotito vuole tentare in questa stagione. Anche se, dopo dieci giornate, la formazione romana è comunque al quarto posto (ma può essere raggiunta domani dal Milan che recupera il match col Genoa).

EMERGENZA   —

 Intanto Inzaghi si trova a dover pure gestire una situazione di emergenza per via degli infortuni. Allo stiramento tra il primo e il secondo grado all’adduttore rimediato da Leiva a Marsiglia si è aggiunto ieri quello del suo sostituto Badelj. Anche per lui dovrebbe trattarsi di stiramento (ai flessori). Il brasiliano ne avrà certamente per almeno un mese, per il croato bisognerà invece attendere gli esami, previsti per domani. Ma pure lui starà fermo almeno 3-4 settimane. Da verificare poi le condizioni di Radu, uscito malconcio dalla sfida con l’Inter. Dovrebbe trattarsi solo di affaticamento, ma se ne saprà di più domani. Questa mattina, infine, allenamento di scarico per i giocatori che ieri sera sono stati schierati titolari, mentre gli altri hanno giocato una partita di allenamento con la Primavera, finita 4-1 con reti di Correa (doppietta), Rossi e Neto, e di Capanni per la Primavera.

Vai al forum