Lazio, scudetto 1915: “Ecco la prova ufficiale che condanna il Genoa” Lazio, scudetto 1915: “Ecco la prova ufficiale che condanna il Genoa” -> L’avvocato Gian Luca Mignogna, dopo aver visionato il resoconto Annuario ufficiale Figc del (...) ---  
Di Vaio Di Vaio -> Un'intervista al sapore di Lazio. La sua squadra del cuore, è risaputo, seguita solo (...) ---  
Lazio, ancora Diaconale:  Lazio, ancora Diaconale: "Alla Juve lo scudetto dell'etica? Sento odore di ipocrisia” -> Il direttore della comunicazione biancoceleste è tornato ad attaccare i bianconeri sulla questione (...) ---  
Lazio, la nota in bilancio:  Lazio, la nota in bilancio: "Se la Serie A continua nessun impatto sui ricavi" -> Il club biancoceleste ha approvato la Relazione Finanziaria semetrale al 31 dicembre 2019: (...) ---  
In casa Lazio si pedala: Lazzari si tiene in forma in sella alla cyclette  In casa Lazio si pedala: Lazzari si tiene in forma in sella alla cyclette -> Con lo stop degli allenamenti, i giocatori stanno proseguendo la preparazione nelle (...) ---  
Reja:  Reja: "Scudetto? La Lazio lo merita anche d'estate" -> Il tecnico dell'Albania e ex allenatore dei biancocelesti: «Sarebbe una fortuna per il nostro (...) ---  
Serie A, Agnelli mette in fuorigioco Lotito e le altre sugli stipendi Serie A, Agnelli mette in fuorigioco Lotito e le altre sugli stipendi -> Commenta per primo Agnelli mette in fuorigioco Lotito e gli altri.  Grazie (...) ---  
LaziAlmanacco di martedì 31 marzo 2020 LaziAlmanacco di martedì 31 marzo 2020 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 31 marzo 2020 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, l'ex Klose sul Coronavirus:  Lazio, l'ex Klose sul Coronavirus: "Dispiace vedere l'Italia così, ho tanti amici a Roma" -> Il tedesco, oggi allenatore dell'Under 17 del Bayern Monaco, ha parlato del momento che sta (...) ---  
Coronavirus, Tare:  Coronavirus, Tare: "È un film horror. Presto anche la Lazio taglierà gli stipendi" -> Il ds biancoceleste ha parlato della situazione che sta vivendo a Roma: "Scioccato dai camion (...) ---  
Liga, raccolta fondi per l’emergenza Coronavirus: c’è anche l’ex Lazio Mendieta Liga, raccolta fondi per l’emergenza Coronavirus: c’è anche l’ex Lazio Mendieta -> Sono stati raccolti circa 625mila euro destinati all’acquisto di materiale sanitario utile a (...) ---  
Anche le ragazze di Seleman si allenano online da casa Anche le ragazze di Seleman si allenano online da casa -> Allenarsi in sicurezza. Anche le giocatrici della Lazio Women vivono questo momento di difficoltà (...) ---  
Diaconale, frecciata alla Juve:  Diaconale, frecciata alla Juve: "Vogliono lo scudetto d’ufficio per dedicarsi solo alla Champions -> Il direttore della comunicazione della Lazio parla ancora sulla questione campionato. E attacca (...) ---  
Laziomania: Taglio-stipendi Juve, lo sgarbo a Lotito (e tutti ad applaudire) Laziomania: Taglio-stipendi Juve, lo sgarbo a Lotito (e tutti ad applaudire) -> 2 Un favore o uno sgarbo a Lotito? Tutti e due, forse. Sarò un po' (...) ---  
Lazio, squadra in attesa: in settimana altro aggiornamento Lazio, squadra in attesa: in settimana altro aggiornamento -> I biancocelesti di Inzaghi continuano gli allenamenti a casa almeno sino al 3 aprile: il tecnico (...)

Autore Topic: Ferrari risponde a Parolo Pari tra Sassuolo e Lazio  (Letto 298 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 20942
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Ferrari risponde a Parolo Pari tra Sassuolo e Lazio
« : Domenica 11 Novembre 2018, 20:00:39 »
www.gazzetta.it



Pareggio nella sfida per l'Europa tra i neroverdi e i biancocelesti: succede tutto nel primo tempo



Succede così tra squadre che fanno della forza offensiva il loro marchio di fabbrica. Succede che, quando si affrontano tra loro, finiscono con lo snaturarsi un pochino per il timore di diventare vittima anziché essere carnefici. E così finisce in parità la sfida del Mapei tra Sassuolo e Lazio. Pari (il primo stagionale per la Lazio) giusto e maturato dopo i primi quindici minuti di gioco nel corso dei quali si verifica il botta e risposta tra Parolo e Ferrari. La reciproca capacità di andare in gol (e, all’inverso, di prenderlo) consiglia nei successivi 75 minuti alle due squadre di cercare sì la vittoria, ma con un occhio di riguardo più del solito a non prenderlo. E pertanto il punteggio non si schioda più. Anche se la Lazio può recriminare per un palo di Immobile alla mezzora e un paio di occasioni nel concitato finale, nel corso del quale, però, pure il Sassuolo può colpire. L’1-1 è quindi il risultato più logico e, tutto sommato, anche quello che può accontentare tanto Inzaghi quanto De Zerbi che muovono le rispettive (ottime) classifiche.

TUTTO ALL’INIZIO — Al primo affondo la Lazio è già in vantaggio. Ad impostare l’azione è Immobile che con un traversone favorisce l’inserimento di Luis Alberto in area, il tiro dello spagnolo supera Consigli, ma trova sulla linea il salvataggio di Ferrari. Sulla cui respinta si avventa però per primo Parolo che mette a segno il suo terzo gol in una settimana, dopo quelli alla Spal (domenica scorsa) e al Marsiglia (giovedì). Il vantaggio laziale dura però solo sette minuti. Perché al primo vero tentativo (dopo quello iniziale di Sensi, di testa, sullo 0-0) i padroni di casa sono in gol. Sugli sviluppi di un angolo Lirola raccoglie la palla sul lato destro dell’area ospite, sul suo cross è Ferrari a svettare più in alto di tutti (in particolare di Luiz Felipe e Lulic che sono i laziali più vicini), la conclusione è talmente ravvicinata che Strakosha non riesce a respingerla pur intuendo la traiettoria. A quel punto le squadre rallentano, evidentemente timorose di essere nuovamente castigate. Diventa così una partita a scacchi con due varianti sul tema. Il tentativo dalla distanza di Berardi al 25’ (di poco alto) e soprattutto il palo di Immobile al 29’. Il centravanti, lanciato da Luis Alberto, esplode appena dentro l’area un destro che supera Consigli, ma trova appunto il legno a ribatterlo. Lazio nuovamente pericolosa a due minuti dall’intervallo. Il tiro a colpo di sicuro di Luis Alberto viene però respinto da Ferrari.

RIPRESA DI CONTROLLO — Il secondo tempo continua sulla stessa falsariga del primo. Anzi, con il passare dei minuti le due formazioni accentuano la loro prudenza di base. Ma non è che i due tecnici si accontentino del pareggio. Entrambi vogliono la vittoria, solo che la cercano senza andare all’arrembaggio, E che cerchino comunque i tre punti lo dimostrano i cambi, tutti votati a trovare il colpo vincente prima della fine. Inzaghi butta dentro Correa (per Luis Alberto), poi Lukaku e Berisha, entrambi portati più a offendere che a difendere. De Zerbi inserisce le punte Djuricic e Babacar e poi anche Rogerio. Mosse che potrebbero rivelarsi azzeccate, perché nel finale prima è Babacar ad avere la palla buona (su un rinvio sbagliato di Strakosha), ma la sua conclusione è debole, poi è Correa a presentarsi solo davanti a Consigli, ma il tiro è alto. Finisce così in parità.

Vai al forum