Manzini presenta la sua biografia: “Io, uno contro tutti: ecco perché” Manzini presenta la sua biografia: “Io, uno contro tutti: ecco perché” -> A margine dell’evento di presentazione della propria biografia, dal titolo “Uno contro tutti”, lo (...) ---  
Pedullà: "Domenica abbiamo creato molto, ora andremo a Milano senza paura" Pedullà: "Domenica abbiamo creato molto, ora andremo a Milano senza paura" -> Emanuela Pedullà, giocatrice della Lazio Women, è intervenuta ai microfoni di Lazio Style Radio, (...) ---  
Milinkovic, che succede? Da fenomeno a  Milinkovic, che succede? Da fenomeno a "normale" -> Il serbo è il fantasma del giocatore ammirato la scorsa stagione: ecco i numeri (...) ---  
Lazio, la lettera di Wilson a Pulici:  Lazio, la lettera di Wilson a Pulici: "Ciao Felice, te ne sei andato via in punta di piedi..." - VIDEO -> È il giorno dell'ultimo saluto a Felice Pulici e in tanti hanno raggiunto la chiesa (...) ---  
#TrainingSession | Allenamento di ripresa per i biancocelesti #TrainingSession | Allenamento di ripresa per i biancocelesti -> Allenamento mattutino per la Prima Squadra della Capitale che, quest’oggi, si è ritrovata presso (...) ---  
Lopez: "La classifica è corta, tutto può ancora accadere" Lopez: "La classifica è corta, tutto può ancora accadere" -> Antonio Lopez, ex centrocampista biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, (...) ---  
Canigiani: "Per la partita contro il Cagliari ci sono molte offerte e promozioni" Canigiani: "Per la partita contro il Cagliari ci sono molte offerte e promozioni" -> Marco Canigiani, responsabile del settore marketing biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di (...) ---  
Lazio, Conceicao: " Io dico ‘Forza Lazio’” Lazio, Conceicao: " Io dico ‘Forza Lazio’” -> Durante la conferenza stampa che anticipa la partita contro il Moreirense di Coppa (...) ---  
Garlini: "Ieri Luis Alberto è entrato bene a gara in corso" Garlini: "Ieri Luis Alberto è entrato bene a gara in corso" -> Oliviero Garlini, ex giocatore biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, (...) ---  
#AtalantaLazio | I numeri del match #AtalantaLazio | I numeri del match -> Quinto stop stagionale in Serie A TIM per la Prima Squadra della Capitale che, ieri sera, ha (...) ---  
Zapata, braccio regolare Offside Acerbi di un tallone  Zapata, braccio regolare Offside Acerbi di un tallone -> Orsato governa la partita in modo autorevole: due gli episodi decisivi, entrambi risolti con il (...) ---  
LaziAlmanacco di martedì 18 dicembre 2018 LaziAlmanacco di martedì 18 dicembre 2018 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 18 dicembre 2018 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
LE PAGELLE - Lazio, il coraggio di Acerbi non basta. Radu, errore decisivo LE PAGELLE - Lazio, il coraggio di Acerbi non basta. Radu, errore decisivo -> STRAKOSHA 5.5: Prende gol che nemmeno s’è ancora sputato sui guanti: Zapata è troppo (...) ---  
#AtalantaLazio | Post partita, conferenza stampa Inzaghi: "Un punto sarebbe stato importante" #AtalantaLazio | Post partita, conferenza stampa Inzaghi: "Un punto sarebbe stato importante" -> Nel post partita di Atalanta-Lazio, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi è intervenuto in (...) ---  
#TrainingSession | Domani biancocelesti in campo alle 11:00 #TrainingSession | Domani biancocelesti in campo alle 11:00 -> Archiviata la 16ª giornata di campionato, la Prima Squadra della Capitale è ora chiamata a (...)

Autore Topic: Lazio, addio al primo posto L’Apollon s’impone 2-0  (Letto 46 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 14474
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Lazio, addio al primo posto L’Apollon s’impone 2-0
« : Venerdì 30 Novembre 2018, 00:00:43 »
www.gazzetta.it



Per la squadra di Simone Inzaghi addio al primo posto: con un gol per tempo i ciprioti sâ??impongono allo Tsirio. Biancocelesti in formazione rimaneggiata, poco incisivi in attacco


Il  primo posto della Lazio nel gruppo H di Europa League non era una questione semplice. Ogni speranza si è spenta stasera dopo la sconfitta per 2-0 allo Tsirio di Limassol, dove l’Apollon si è imposto con un gol per tempo. Il resto lo ha fatto l’ampio successo dell’Eintracht Francoforte, che ha schiantato il Marsiglia intascando il primato nel girone che potrebbe garantire un accoppiamento più agevole ai sedicesimi di finale. La perla del match in terra cipriota è la splendida rovesciata alla mezz’ora firmata David Faupala, classe 1997, sbarcato a Cipro l’estate scorsa dagli ucraini dello Zorya Lugansk. Un ragazzo di talento, che vanta un passato nelle giovanili del Manchester City e ha incantato tutti alla prima da titolare con l’Apollon:  primo gol stagionale da vedere e rivedere. E c’è un’altra prima assoluta: il successo dell’Apollon contro una formazione italiana che non si era mai verificato in precedenza.

PRIMO TEMPO  —

Come previsto Simone Inzaghi schiera una Lazio rimaneggiata, l’unico titolare fisso è Acerbi, presente anche stasera a guidare la retroguardia e arrivato alla 140ª partita consecutiva: nel mirino c’è il record di Zanetti con 162 sfide giocate ininterrottamente. In attacco tandem offensivo obbligato con Correa e Caicedo dal momento che a Roma sono rimasti Immobile, Luis Alberto, Milinkovic, Marusic, Parolo, Radu, Strakosha e l’infortunato Leiva. Con i ciprioti già eliminati e i capitolini in corsa “solo” per il primo posto la sfida non viaggia su ritmi altissimi, risentendo anche del terreno di gioco pesante per via del forte nubifragio abbattutosi su Nicosia prima del fischio d’inizio. A parte i tentativi senza fortuna di Berisha e Correa la prima frazione è tutta racchiusa nella spettacolare rovesciata di Faupala: cross dalla destra di Pedro, il francese evade dalla marcatura di Luiz Felipe e si coordina alla perfezione, battendo di sinistro in acrobazia. Una delizia.

SECONDO TEMPO  —

Nella ripresa Simone Inzaghi prova a scuotere i suoi inserendo Rossi e Lulic appena scatta l’ora di gioco e la reazione biancoceleste è tangibile. Ci provano Cataldi su punizione al 50’ e Durmisi di sinistro al 65’, ma la stoccata per risalire la china non arriva. In altre occasioni i cambi avevano portato i frutti sperati nel finale, come dimostrano i gol di Correa contro il Milan, di Immobile all’andata contro i ciprioti e quello di Marusic contro il Marsiglia. Stavolta la Lazio incassa anche il secondo, firmato Markovic all’82’, che vanifica ogni speranza di primo posto.  La testa della Lazio è già al campionato: domenica c’è la trasferta da non fallire sul campo del Chievo. Per l’Europa League l’ultima in casa contro l’Eintracht sarà del tutto inutile.

Vai al forum