Gabriele Pulici Gabriele Pulici -> Al Premio Scopigno non poteva mancare un rappresentante della famiglia Pulici. In assenza (...) ---  
LaziAlmanacco di martedì 15 ottobre 2019 LaziAlmanacco di martedì 15 ottobre 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 15 ottobre 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Nesta: 'Con il Milan serve pazienza... Lazio? Un sogno allenarla...' Nesta: 'Con il Milan serve pazienza... Lazio? Un sogno allenarla...' -> Con il premio Scopigno 2019 ancora tra le mani, l'ex Lazio e Milan Alessandro Nesta risponde (...) ---  
Gascoigne a processo per aggressione a sfondo sessuale Gascoigne a processo per aggressione a sfondo sessuale -> L'ex campione della Lazio è accusato di aver tentato di baciare una donna. Secondo gli inquirenti (...) ---  
Segui su Lazio Style Channel la nuova trasmissione 'Diciotto e quattro minuti' Segui su Lazio Style Channel la nuova trasmissione 'Diciotto e quattro minuti' -> Quartoappuntamento sul 233 di Sky. Sempre di lunedì. Per analizzare cammino che sta effettuando (...) ---  
Seleman: "Lavoriamo sulla fase difensiva, a Napoli faremo bene" Seleman: "Lavoriamo sulla fase difensiva, a Napoli faremo bene" -> Ashraf Seleman, allenatore della Lazio Women, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, (...) ---  
Lazio, Mauri Lazio, Mauri -> Stefano Mauri, ex capitano della Lazio, predica calma nel valutare i nuovi acquisti (...) ---  
Nazionali | L'impegno di Vavro Nazionali | L'impegno di Vavro -> AMICHEVOLE | Slovacchia – Denis Vavro Si è chiuso con un pareggio per 1-1 il periodo di lavoro di (...) ---  
Lazio, la mossa di Inzaghi contro l'Atalanta: chiederà un sacrificio Lazio, la mossa di Inzaghi contro l'Atalanta: chiederà un sacrificio -> Archiviata, o quasi, la sosta per le nazionali, la Lazio dovrà tornare a fare sul serio, subito (...) ---  
LaziAlmanacco di lunedì 14 ottobre 2019 LaziAlmanacco di lunedì 14 ottobre 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di lunedì 14 ottobre 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
IL PUNTO DELLA DOMENICA | L'Under 16 torna al successo, un punto per l'U17 sul campo del Livorno IL PUNTO DELLA DOMENICA | L'Under 16 torna al successo, un punto per l'U17 sul campo del Livorno -> Due vittorie, un pareggio ed una sconfitta. Questo il bilancio della domenica per il Settore (...) ---  
Eriksson e il litigio con Ferguson Eriksson e il litigio con Ferguson -> In una lunga intervista rilasciata al Times, Sven Goran Erikssonsi è raccontato, (...) ---  
Lazio, Tramezzani Lazio, Tramezzani -> La sosta del campionato per ricaricare le batterie e riflettere sugli errori delle prime (...) ---  
Lazio, tre anni dalla scomparsa di Sentimenti: il ricordo della società  Lazio, tre anni dalla scomparsa di Sentimenti: il ricordo della società -> Precisamente treanni fa è venuto a mancarePrimo Sentimenti, un pezzo della storia della (...) ---  
Nazionali | Gli impegni di Acerbi, Immobile e Luis Alberto Nazionali | Gli impegni di Acerbi, Immobile e Luis Alberto -> QUALIFICAZIONI EURO 2020 | Italia – Ciro Immobile e Francesco Acerbi Successo importante per la (...)

Autore Topic: Lazio, un Tucu di classe per vincere  (Letto 125 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 18735
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Lazio, un Tucu di classe per vincere
« : Domenica 16 Dicembre 2018, 08:02:03 »
www.ilmessaggero.it


Ciro di punta, un Tucu di classe in sua assistenza. Chissà se migliorerà così la vena biancoceleste sotto porta. Perché adesso non basta più solo quella d’Immobile, servono altre reti come il pane nelle prossime partite. Alla Lazio oggi complessivamente ne mancano già 16 (fatte) rispetto alla scorsa stagione, ecco perché forse non funziona più il vecchio copione. In fondo i biancocelesti hanno sempre sbagliato dietro e incassato tanti gol, ma un tempo riuscivano a segnarne sempre uno in più dell’avversario; adesso, al massimo, vedi Sassuolo, Milan, Chievo e Samp, lo pareggiano. Non c’è più l’aiuto dei goleador (Parolo a parte) del centrocampo, Inzaghi non può più ignorare la stitichezza di Milinkovic e Luis Alberto.

IL RITORNO
Il primo, dopo qualche giorno di riposo, è pronto comunque a tornare in mediana e a ridare fisicità. Lo spagnolo invece adesso parte dietro nel ballottaggio con Correa sulla trequarti per dare qualità. Da una parte il numero 10 è entrato bene con la Samp ed è in netta crescita, dall’altra è impossibile ridurre ancora a spaccapartite l’argentino, che stavolta fiuta davvero la sua terza chance (su 15 presenze in A) dall’inizio. Provato ieri con Ciro, è il tandem d’attacco più probabile per Bergamo.

SCELTA
Pronti, partenza, Correa. Come giovedì in Coppa, dove Joaquin ha sfornato un’altra perla. La quinta, nonostante sia stato schierato appena sei volte titolare: quattro in Europa League (con due reti) e due in campionato (a segno tre volte). Inzaghi non ha smesso di considerarlo la sua arma a gara in corsa, ma ormai Correa ha dimostrato anche dal primo minuto la sua forza. Sgomma, accelera e sopratutto segna. I tifosi fanno pressione per rivederlo subito in campo, Lotito lo invoca dallo scontro diretto col Milan per ritrovare finalmente il successo. Stravolta il presidente dovrebbe essere accontentato, lui c’ha speso quasi 20 milioni (3 di bonus compresi) per far dimenticare a Inzaghi il “no” (confermato) del Papu. La società biancoceleste in realtà non ha voluto spendere le stesse cifre per Gomez ultratrentenne, ha preferito investire su un suo amico (dall’anno scorso nella Seleccion) più giovane.

SCUDERIA
Nel prezzo complessivo di Correa tra l’altro va inserito il cartellino “gratis” di Badelj, che adesso diventa sempre più prezioso. Verso un altro forfait (il nono nelle ultime 10 gare), Leiva, al suo posto giocherà ancora il croato che ha però deluso con la Samp ed è in cerca di riscatto. Non si è ancora mai rivisto il vero regista della Fiorentina, portato in extremis dall’agente Lucci a Formello nell’operazione Correa. Chissà che presto il manager non possa risolvere anche il discorso fascia destra con Zappacosta. La Lazio può pensarci per giugno, perché Tare continua a ribadire la chiusura del mercato in entrata a gennaio, pure se dovessero uscire (sicuro dalla lista Uefa per Patric e Lukaku) Basta e Caceres. Intanto domani a Bergamo su quella fascia tornerà Marusic, sull’altra l’inarrestabile capitan Lulic. Il 3-5-2 al momento non si tocca, non si sfida la Dea Bendata: così arrivarono gli ultimi tre punti con l’Atalanta.

Vai al forum