Il ‘Player of the Season’ è Lucas Leiva Il ‘Player of the Season’ è Lucas Leiva -> Chiamatelo campione. Un esemplare cristallino di professionalità e talento. Tutto accompagnato da (...) ---  
Il prossimo 10 agosto la Lazio affronterà il Celta Vigo in amichevole Il prossimo 10 agosto la Lazio affronterà il Celta Vigo in amichevole -> È ufficiale. Durante il ritiro estivo, la Prima Squadra della Capitale sarà chiamata ad affrontare (...) ---  
Lazio, l'OM si lancia sull'esterno biancoceleste: offerta di 4 milioni? Lazio, l'OM si lancia sull'esterno biancoceleste: offerta di 4 milioni? -> L'Olimpyque Marsiglia su getta su Riza Durmisi. L'esterno sinistro della Lazio è in (...) ---  
Lazio, Peruzzi rinnova: è ufficiale Lazio, Peruzzi rinnova: è ufficiale -> Il Club Manager biancoceleste ha prolungato il contratto fino al 2022, lo ha comunicato il club (...) ---  
Comunicato 18.06.2019 Comunicato 18.06.2019 -> La S.S. Lazio comunica di aver prolungato il contratto di lavoro del Club Manager Angelo Peruzzi (...) ---  
Lazio, Wallace verso il Brasile Lazio, Wallace verso il Brasile -> Tutti a casa. Bastano tre parole - nonché un celebre film di Comencini - per riassumere il mercato (...) ---  
Lazio, ad Auronzo amichevole con la Triestina: il comunicato dei tifosi alabardati  Lazio, ad Auronzo amichevole con la Triestina: il comunicato dei tifosi alabardati -> Meno di un mese alla partenza per Auronzo di Cadore, dove la Lazio effettuerà il canonico (...) ---  
Lopez: "Inzaghi è un simbolo di questa Società" Lopez: "Inzaghi è un simbolo di questa Società" -> Antonio Lopez, ex centrocampista biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style, 89.3 (...) ---  
Lazio, Radu potrebbe non partire per il ritiro ad Auronzo: la situazione Lazio, Radu potrebbe non partire per il ritiro ad Auronzo: la situazione -> Un nuovo ciclo, un'opera di ringiovanimento della rosa per la quale sembra non (...) ---  
Calciomercato Lazio, il punto sulle fasce: Lazzari e Jony sono in pole Calciomercato Lazio, il punto sulle fasce: Lazzari e Jony sono in pole -> Il calciomercato della Lazio va delineandosi verso una strategia ben chiara: la priorità (...) ---  
Lazio, contro ogni previsione niente riscatto per Romulo: ecco le cause Lazio, contro ogni previsione niente riscatto per Romulo: ecco le cause -> La Lazio vuole rinnovare la rosa, che rischia di avere dimensioni importanti. Per questo (...) ---  
Lazio, da Auronzo alle amichevoli: ecco il programma estivo Lazio, da Auronzo alle amichevoli: ecco il programma estivo -> NOTIZIE SS LAZIO - La nuova stagione della Lazio scatterà l'8 luglio copn le prime (...) ---  
UFFICIALE - Nesta è il nuovo allenatore del Frosinone UFFICIALE - Nesta è il nuovo allenatore del Frosinone -> La novità era nell'aria, oggi trova la sua conferma ufficiale: Alessandro Nesta sarà (...) ---  
LaziAlmanacco di martedì 18 giugno 2019 LaziAlmanacco di martedì 18 giugno 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 18 giugno 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
‘Player of the Season’ | Vota il gol vincitore del contest ‘Player of the Season’ | Vota il gol vincitore del contest -> Un ‘altra stagione passa in archivio. Nel 2018-2019 la Lazio si è consacrata ed è riuscita ad (...)

Autore Topic: Lampo Zapata, la Dea vola La Lazio è beffata dalla Var  (Letto 85 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 17234
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Lampo Zapata, la Dea vola La Lazio è beffata dalla Var
« : Martedì 18 Dicembre 2018, 00:00:55 »
www.gazzetta.it



All'Atleti Azzurri d'Italia decide un gol del colombiano: nerazzurri a - 2 dalla zona-Champions, alla squadra di Inzaghi annullato per fuorigioco un gol di Acerbi nel recupero


 Ancora Zapata, ancora Atalanta. Con un gol in apertura dell'attaccante colombiano la squadra di Gasperini piega la Lazio e si porta a ridosso della zona Champions, a un punto dalla formazione di Inzaghi e a due dal quarto posto del Milan, impegnato domani sera a Bologna. Vittoria di testa e di cuore quella dei bergamaschi (clicca qui per il tabellino della gara). Da formazione matura oltre che bella. Brava a sfruttare i momenti decisivi e ancora più brava a ridurre al massimo le potenzialità della Lazio. Che continua a vivere il suo momento di crisi. Settima partita senza vittorie per Inzaghi (tra coppa e campionato) e classifica che, piano piano, inizia a diventare sempre meno bella. Poco fortunata la formazione romana, che occasioni per il pareggio le crea, ma non le sfrutta. E, quando ci riesce, proprio sul gong, arriva il Var a toglierglielo.

flash zapata  —

Pronti, via e l'Atalanta è già in vantaggio. È Zapata, ancora lui dopo la tripletta di Udine, a buttarla dentro. Il colombiano sfrutta uno svarione di Radu sul cross di Gosens e infila Strakosha. Male la difesa della Lazio perché, prima di Radu, sbagliano anche Marusic (che non chiude su Gosens) e Acerbi che buca l'intervento di testa. Il gol a freddo, di solito, rende la partita più aperta e meno tattica. Non così stavolta. Perché l'Atalanta, per quanto galvanizzata dal gol, evita di andare all'arrembaggio e la stessa Lazio cerca sì il pareggio, ma senza scoprirsi troppo. Ne viene fuori una partita a scacchi fino all'intervallo. Con i padroni di casa che hanno un paio di opportunità per il raddoppio (salvano prima Acerbi su Gosens e poi Radu sul traversone di Zapata) e gli ospiti che, dopo aver sfiorato subito l'1-1 con Immobile (bravo Berisha), si fanno pericolosi soprattutto nell'ultimo quarto d'ora del primo tempo. Ci provano Milinkovic e Immobile di testa e poi Correa con un tiro ravvicinato che respinge provvidenzialmente Palomino.

finale thrilling  —

La ripresa si sviluppa sulla stessa falsariga della prima frazione. L'Atalanta è più reattiva nel primo quarto d'ora. Cerca e sfiora il raddoppio ancora con Zapata. Poi preferisce controllare piuttosto che continuare a cercare il 2-0. La Lazio cerca di riequilibrare le sorti della gara, ma col passare dei minuti perde autostima e convinzione. Prova a rianimarla con i cambi Inzaghi. Mette dentro prima Luis Alberto e Lukaku, quindi Caicedo, chiudendo con una squadra a trazione anteriore. Gasperini, a sua volta, toglie prima Ilicic (dentro Pasalic), quindi Gomez per Masiello. Col chiaro intento di conservare il risultato. Il castello sembra crollare in pieno recupero, quando sul cross di Luis Alberto Acerbi svetta più in alto di tutti e supera Berisha. Ma il Var, dopo una interminabile attesa, pesca un fuorigioco millimetrico dello stesso Acerbi. L'Atalanta può esultare.Dal nostro network:

Gasperini: “Ilicic e Gomez tanta roba… In gol troppo presto”.



Inzaghi: “Meritavamo di più, ma lotteremo per il vertice”.



Gomez: "Champions? È un po' presto, ma vogliamo stare in alto"



 Immobile: "Meritavamo di più. Dobbiamo invertire il trend negativo"

Vai al forum