Lazio, Luis Alberto fuori dal mercato Lazio, Luis Alberto fuori dal mercato -> Il mago ha il Siviglia nel cuore, ma non si muoverà. È al centro del progetto di Inzaghi che ne ha (...) ---  
Lazio, Immobile ricomincia da 99: obiettivo 100 gol a un passo   Lazio, Immobile ricomincia da 99: obiettivo 100 gol a un passo -> "Ricomincio da 99!". "Da zero! Ricominci da zero!". "Nossignore, (...) ---  
Calciomercato Lazio, Robben: Prendo tempo per la decisione Calciomercato Lazio, Robben: Prendo tempo per la decisione -> Uno dei nomi più interessanti tra i giocatori disponibili a parametro zero è senza dubbio (...) ---  
Lazio, Milinkovic cuore del mercato: il PSG prepara l'offerta e la Juve non molla Lazio, Milinkovic cuore del mercato: il PSG prepara l'offerta e la Juve non molla -> Il fronte Milinkovic vive un momento di calma che però è solo apparente. Il passaggio di (...) ---  
LaziAlmanacco di sabato 15 giugno 2019 LaziAlmanacco di sabato 15 giugno 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di sabato 15 giugno 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Laziomania: Radu grande scemenza, Lotito prende Alitalia ma non Wesley Laziomania: Radu grande scemenza, Lotito prende Alitalia ma non Wesley -> Un po' di cose sparse, mentre ripenso a Stefan Radu, a 12 anni di battaglie e derby. Un (...) ---  
Lazio, un giocatore alla Spal per Lazzari Lazio, un giocatore alla Spal per Lazzari -> La Lazio preme per avere Manuel Lazzari. Come scrive il Corriere dello Sport, i (...) ---  
Lazio, dopo l'addio di Radu (si allenava male?) anche Lulic rischia? Lazio, dopo l'addio di Radu (si allenava male?) anche Lulic rischia? -> In casa Lazio parte la rivoluzione green. Il primo a pagare, tra i senatori, è stato Radu: (...) ---  
Lazio, i tifosi non sono pronti: “Radu non si tocca, deve restare!”  Lazio, i tifosi non sono pronti: “Radu non si tocca, deve restare!” -> Nella vita di tutti, a conti fatti, ci sono solo due certezze: la pioggia a Pasquetta e (...) ---  
LaziAlmanacco di venerdì 14 giugno 2019 LaziAlmanacco di venerdì 14 giugno 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di venerdì 14 giugno 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Nota della Società Nota della Società -> In riferimento all’articolo a firma Goffredo De Marchis, pubblicato, in data odierna, sul (...) ---  
‘Player of the Season’ | Vota il primo finalista ‘Player of the Season’ | Vota il primo finalista -> Nella stagione 2018-2019, la Prima Squadra della Capitale ha disputato 51 gare ufficiali: 38 in (...) ---  
Garlaschelli: "Strakosha è stato tra i migliori della stagione" Garlaschelli: "Strakosha è stato tra i migliori della stagione" -> Renzo Garlaschelli, ex ala biancoceleste e campione d’Italia nel 1974, è intervenuto ai microfoni (...) ---  
 "Lazio, Badelj è scontento. Il Fenerbahce lo tenta" -> Secondo quanto riportato da Fotospor, il centrocampista sarebbe stanco del ruolo di vice-Leiva e (...) ---  
Petrelli: "Inzaghi vero puntello di questa squadra, Coppa Italia manifestazione importante" Petrelli: "Inzaghi vero puntello di questa squadra, Coppa Italia manifestazione importante" -> Sergio Petrelli, ex terzino biancoceleste campione d’Italia nel 1974, è intervenuto ai microfoni (...)

Autore Topic: Inzaghi: "Napoli senza big? Sfruttiamo il vantaggio"  (Letto 44 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 17190
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Inzaghi: "Napoli senza big? Sfruttiamo il vantaggio"
« : Sabato 19 Gennaio 2019, 16:01:51 »
www.gazzetta.it



Il tecnico biancoceleste: â??Dovremo giocare con personalità, mantenendo alta la concentrazioneâ?. E sul mercato: â??Lâ??obiettivo è sfoltire la rosaâ?


Si riparte e, per la Lazio, il calendario propone subito le due tappe più impegnative, i due colli più difficili da scalare. Domani sera il Napoli al San Paolo e poi tra una settimana la Juve all’Olimpico. Si ripropone così subito per gli uomini di Inzaghi il tabù delle sfide con le grandi. Nel girone di andata sono arrivate quattro sconfitte e un pareggio rimediato in extremis nei confronti con le altre cinque squadre che, insieme con la Lazio, occupano le prime sei posizioni della classifica di Serie A. Nel girone di ritorno urge un cambio di passo. “Dobbiamo fare meglio in queste partite - ammette Inzaghi -. E dobbiamo anche essere bravi a far girare dalla nostra parte certi episodi. Nel match di andata con il Napoli, per esempio, se Acerbi avesse segnato anziché colpire il palo al 90’ avremmo ottenuto un pareggio. La classifica non sarebbe cambiata più di tanto, ma sarebbe stato importante a livello psicologico”.

inzaghi ci prova  —

Il tecnico della Lazio (che da allenatore non ha mai battuto la formazione partenopea) proverà a strappare un risultato positivo al San Paolo. Magari approfittando delle tante assenze che dovrà fronteggiare Ancelotti. “Il Napoli deve rinunciare a giocatori importanti, per noi sarà sicuramente un vantaggio - riconosce Inzaghi -. Però i sostituiti sono all’altezza dei titolari, tant’è vero che, a parte Koulibaly, gli altri che domani non ci saranno (Hamsik, Allan e Insigne, ndr) non hanno sempre giocato. Il Napoli resta insomma una grande squadra, con Ancelotti è cambiato qualcosa rispetto a Sarri, ma il livello è rimasto immutato. Infatti sono al secondo posto così come un anno fa. Per noi sarà comunque dura”. Servirà la Lazio dei giorni migliori. “Dovremo giocare con personalità, mantenendo alta la concentrazione. Lo scorso anno siamo riusciti a battere più di una grande, possiamo ripeterci anche quest’anno”.

le scelte  —

Inzaghi sostituirà lo squalificato Marusic spostando a destra Lulic e inserendo al suo posto a sinistra Lukaku. L’altra novità rispetto alle ultime partite sarà il ritorno al 3-5-1-1 con un centrocampista in più (Parolo) ed una punta in meno (Correa) rispetto al 3-5-2 a trazione anteriore delle ultime sfide di campionato prima della sosta. “Dovremo comunque ripartire da quanto fatto in quelle partite - avverte Inzaghi -. Dovremo cominciare il girone di ritorno come abbiamo finito quello di andata”. Non sono stati convocati Caceres e Murgia, che sono in odore di cessione (Caceres è vicinissimo al Bologna, per Murgia c’è l’Empoli in prestito). “Su di loro si stanno facendo delle valutazioni - rivela il tecnico -, per questo non sono stati convocati”. E più in generale sul mercato Inzaghi dice: “Per il momento non si è mosso nulla, ma con la società stiamo vigilando alcune situazioni. La prima cosa da fare è però sfoltire la rosa, perché siamo ancora in 28 e non è facile lavorare con questi numeri”.