Lazio, Inzaghi finalmente sorride: Lazzari scalpita, può rientrare Lazio, Inzaghi finalmente sorride: Lazzari scalpita, può rientrare -> Inzaghi finalmente sorride. Dopo tanta tensione, dopo tanti infortuni, arriva la Serie A, la prima (...) ---  
Lazio, patch celebrativa della Serie A per Milinkovic - FOTO  Lazio, patch celebrativa della Serie A per Milinkovic - FOTO -> Il primo a sfoggiarla in una gara ufficiale (contro il Crotone in Coppa Italia)è stato (...) ---  
LaziAlmanacco di giovedì 22 agosto 2019 LaziAlmanacco di giovedì 22 agosto 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di giovedì 22 agosto 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Conferenza stampa | Tare: "Felice che Vavro sia nella nostra famiglia, lo seguivamo da anni" Conferenza stampa | Tare: "Felice che Vavro sia nella nostra famiglia, lo seguivamo da anni" -> A margine dell’intervento del calciatore, il Direttore Sportivo della S.S. Lazio Igli Tare ha (...) ---  
Conferenza stampa | Domani la presentazione ufficiale di Andrè Anderson e Manuel Lazzari Conferenza stampa | Domani la presentazione ufficiale di Andrè Anderson e Manuel Lazzari -> Domani, presso la Sala Stampa del Centro Sportivo di Formello,i nuovi calciatori biancocelesti (...) ---  
Conferenza stampa | Vavro: "Voglio iniziare al meglio la mia avventura nella Lazio" Conferenza stampa | Vavro: "Voglio iniziare al meglio la mia avventura nella Lazio" -> Il nuovo acquisto biancoceleste Denis Vavro è stato presentato quest’oggi in conferenza stampa dal (...) ---  
Manzini: "Aron Winter era un giocatore generoso" Manzini: "Aron Winter era un giocatore generoso" -> Ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di Sky, abbiamo raccolto anche i ricordi legati ad Aron (...) ---  
Winter: "Alla Lazio sono stato benissimo, tornato per trovare vecchi amici" Winter: "Alla Lazio sono stato benissimo, tornato per trovare vecchi amici" -> Visita d’eccezione oggi all’interno del Centro Sportivo di Formello: Aron Winter è tornato per far (...) ---  
Zoff Zoff -> Per lungo tempo negli anni '90, si scriveva Lazio e si leggeva Dino Zoff. L'ex (...) ---  
Mirra: "I biancocelesti sanno come colpire la Samp" Mirra: "I biancocelesti sanno come colpire la Samp" -> Vincenzo Mirra, ex difensore biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, 89.3 (...) ---  
Canigiani: "Normalmente c'è un'impennata finale nelle vendite degli abbonamenti" Canigiani: "Normalmente c'è un'impennata finale nelle vendite degli abbonamenti" -> Marco Canigiani, responsabile del marketing biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio (...) ---  
#TrainingSession | Allenamento completo per i biancocelesti #TrainingSession | Allenamento completo per i biancocelesti -> Seduta mattutina per la Prima Squadra della Capitale, che alle ore 9:30 si è ritrovata sul campo (...) ---  
DIRETTA - Calciomercato Lazio, si pensa all'attacco: tutte le news DIRETTA - Calciomercato Lazio, si pensa all'attacco: tutte le news -> Il calciomercato sta entrando nella sua fase finale, la Lazio deve ancora badare ad (...) ---  
LaziAlmanacco di mercoledì 21 agosto 2019 LaziAlmanacco di mercoledì 21 agosto 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di mercoledì 21 agosto 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, Mauri: 'Situazione Caicedo va chiarita, un attaccante serve...' Lazio, Mauri: 'Situazione Caicedo va chiarita, un attaccante serve...' -> Stefano Mauri fa il punto sulla rosa della Lazio ai microfoni di Radiosei, e l'ex capitano (...)

Autore Topic: Juve, vittoria in rimonta La Lazio si arrende a CR7 Bianconeri a +11 sul Napoli  (Letto 95 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 18010
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.gazzetta.it



I biancocelesti fanno la partita e passano in vantaggio con un autogol di Emre Can, sprecano il possibile raddoppio e vengono ripresi e sorpassati dai gol dei portoghesi. Bianconeri a +11 sul Napoli


 Va sotto, soffre, rimonta e alla fine vince e di fatto ammazza il campionato, perché ora la Juventus è a +11 sul Napoli (clicca qui per leggere la classifica). Dev'essere destino che all'Olimpico di Roma con la Lazio vada a finire così (qui il tabellino della gara): un anno fa la Signora aveva vinto con una magia di Dybala nel finale una partita decisiva per lo scudetto, ora siamo ancora lontani nel finale di stagione ma i tre punti strappati ai biancocelesti, la squadra che più di tutte l'ha messa in difficoltà, sono pesantissimi. Merito di Cancelo, che è entrato e ha cambiato la partita, segnando la prima rete in bianconero e poi procurandosi il rigore trasformato da Cristiano Ronaldo: la coppia portoghese fa volare i bianconeri.

lazio, che occasioni  —

La Juventus, forse condizionata dal pareggio di ieri del Napoli, entra in campo molle e poco aggressiva. Tutto il contrario della Lazio, che invece spinge da subito sull'acceleratore nonostante le tante assenze. Inzaghi senza Acerbi sceglie la difesa a tre, infoltisce il centrocampo e piazza Parolo largo a destra, Allegri sostituisce Pjanic (infortunato come Mandzukic, Khedira, Cuadrado e Barzagli) con Emre Can in regia, lascia a riposo Chiellini (ma durerà poco) e completa il tridente con Douglas Costa. La Juve però va subito in difficoltà: i biancocelesti corrono di più e fanno girare meglio la palla, i bianconeri sono poco appannati nelle scelte e negli interventi, l'unico lucido è Rugani: suo il salvataggio a pochi minuti dall'intervallo su Immobile, con Szczesny ormai fuori dai giochi. E' l'ultima, ma non la sola azione della Lazio nei primi 45'. Poco prima Szczesny aveva salvato il risultato con una mano su Parolo, in precedenza ci avevano provato anche Correa e Luis Alberto. Il primo e unico mezzo tiro in porta bianconero è di Douglas Costa intorno alla mezz'ora: un cross deviato da un laziale che diventa pericoloso per Strakosha. Cristiano Ronaldo non è contento e lo dimostra platealmente con urla e gesti rivolti ai compagni. Intanto piove sul bagnato: dopo aver stretto i denti per un po', Bonucci è costretto a lasciare il posto a Chiellini per un infortunio alla gamba dentra: gli occhi umidi e la faccia affranta con cui lascia il campo non lasciano presagire nulla di buono. Da segnalare anche le proteste bianconere per un tocco di mano in area di Wallace da terra, su cui l'arbitro fa proseguire.

vantaggio  —

Nel secondo tempo non si cambia spartito: Lazio sempre più pericolosa, prima con Luis Alberto, il migliore per distacco (tiro a fil di palo), poi con Bastos (di testa: alto). Tenta che ti ritenta, i ragazzi di Inzaghino trovano il vantaggio al 14', su angolo: Parolo svetta di testa, non la prende manda fuori giri Emre Can, che devia il pallone in rete. Juve tramortita e Lazio che sfiora subito il 2-0 con Immobile ben imbeccato da Correa, che però calcia male. Dalla prima della classe t'aspetti una reazione che invece non arriva, neanche con l'innesto di Bernardeschi.

ci pensa cancelo  —

C'è una sola squadra in campo, padrona in ogni zona, in particolare in mezzo. I bianconeri non vincono un contrasto, non saltano l'uomo e non sfruttano le fasce; non brilla nemmeno la stella di CR7. I cambi però sono come al solito la risorsa di Allegri: entra Cancelo per Douglas Costa e la Juventus trova il pareggio con l'unica azione degna di questo nome: cross di Bernardeschi, tiro di Dybala che Strakosha non trattiene e su cui s'avventa il portoghese meno famoso ma stavolta più concreto. Non solo: è sempre Cancelo a procurarsi il calcio di rigore (fallo di Lulic) che Ronaldo trasforma per il ribaltone del 2-1. Finale amaro per la Lazio, che paga a caro prezzo alcune leggerezze. La Juve invece tira un sospiro di sollievo e festeggia. Come al solito.



Dal nostro Network, Szczesny: "Vinciamo anche giocando male"



Dal nostro Network, Parolo: "Con questa voglia ce la giochiamo con tutti"



Dal nostro Network, Chiellini: "Per 60 min la peggior Juve"

Vai al forum