Cardone Cardone -> Si respira aria di calciomercato, in orbita Lazio entrato anche il nome di Vecino. Ai (...) ---  
Canigiani: "Per domani puntiamo quota 35 mila presenze" Canigiani: "Per domani puntiamo quota 35 mila presenze" -> Marco Canigiani, responsabile del marketing biancoceleste, intervenuto ai microfoni di Lazio (...) ---  
IL PROGRAMMA DEL WEEKEND | L'Under 17 fa visita al Sassuolo, l'U16 e l'U15 ospitano il Livorno IL PROGRAMMA DEL WEEKEND | L'Under 17 fa visita al Sassuolo, l'U16 e l'U15 ospitano il Livorno -> Inizier nella giornata di domani un nuovo weekend per il Settore Giovanile. Le prime selezioni a (...) ---  
Magnocavallo: "La Lazio è definitivamente maturata" Magnocavallo: "La Lazio è definitivamente maturata" -> Giorgio Magnocavallo, ex difensore biancoceleste, intervenuto ai microfoni di Lazio Style (...) ---  
Onofri: "La Lazio riesce sempre a trovare il guizzo decisivo" Onofri: "La Lazio riesce sempre a trovare il guizzo decisivo" -> Claudio Onofri, ex difensore italiano, intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di (...) ---  
#LazioSamp | I precedenti con l'arbitro Chiffi #LazioSamp | I precedenti con l'arbitro Chiffi -> La designazione arbitrale per la 20 giornata di Serie A TIM ha assegnato la gara Lazio-Sampdoria (...) ---  
Serie A TIM | Lazio-Sampdoria, la designazione arbitrale Serie A TIM | Lazio-Sampdoria, la designazione arbitrale -> La 20 giornata di Serie A TIM Lazio-Sampdoria, in programma sabato 18 gennaio alle ore 15:00 allo (...) ---  
Pellegrini: "La Lazio non deve perdere concentrazione ed umiltà" Pellegrini: "La Lazio non deve perdere concentrazione ed umiltà" -> Luca Pellegrini, ex difensore italiano, intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di (...) ---  
Segui la vigilia di Lazio-Sampdoria su Lazio Style Channel  Segui la vigilia di Lazio-Sampdoria su Lazio Style Channel -> Altro giorno, nuovi impegni. Anche oggi al Centro Sportivo di Formello le telecamere e i microfoni (...) ---  
Mercato, Tare tagliato fuori per Vecino: rimane tutto sul tavolo Eriksen? Mercato, Tare tagliato fuori per Vecino: rimane tutto sul tavolo Eriksen? -> Commenta per primo Vecino ha rotto con Conte e con l'Inter, ed stato (...) ---  
LaziAlmanacco di venerd 17 gennaio 2020 LaziAlmanacco di venerd 17 gennaio 2020 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di venerd 17 gennaio 2020 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
La S.S. Lazio presente all'evento 'Un calcio al razzismo' La S.S. Lazio presente all'evento 'Un calcio al razzismo' -> Nellambito delle celebrazioni per il Giorno della Memoria del 27 gennaio 2020, sotto legida (...) ---  
D'Urso: "Lunedì ci aspetta il Genoa, sarà una partita difficile" D'Urso: "Lunedì ci aspetta il Genoa, sarà una partita difficile" -> Salvatore Massimo DUrso, allenatore in seconda della Primavera biancoceleste, intervenuto (...) ---  
Inzaghi punta la Sampdoria: vuole la 100esima vittoria da allenatore Inzaghi punta la Sampdoria: vuole la 100esima vittoria da allenatore -> Il tecnico della Lazio, sulla panchina biancoceleste dall'aprile del 2016, vuole festeggiare un (...) ---  
#LazioSamp | Conferenza stampa, Ranieri: "Non possiamo rilassarci, biancocelesti in un gran momento" #LazioSamp | Conferenza stampa, Ranieri: "Non possiamo rilassarci, biancocelesti in un gran momento" -> Claudio Ranieri, tecnico della Sampdoria, intervenuto in conferenza dalla sala stampa del (...)

Autore Topic: Lazio, il Siviglia passa all'Olimpico. Ma la qualificazione ancora in bilico  (Letto 85 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 20003
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.LaLazioSiamoNoi.it



                           In una serata in cui le note negative sono troppe, bisogna guardare all'unica positiva. Ancora niente perduto. Nonostante la sconfitta in casa, la qualificazione rimane in bilico. Il gol di Ben Yeddernel primo tempo sposta la bilancia dalla parte del Siviglia, ma resta il ritorno per sperare nel passaggio del turno. Certo servir un'altra prestazione. E analizzando il rendimento dei singoli, anche di altri calciatori. Inzaghiriavr a disposizione Immobile, molto pi difficile il recupero di Milinkovic. I movimenti offensivi di Ciro e la qualit del serbo in mezzo al campo. Ecco cosa mancato alla Lazio nella notte dell'Olimpico.



FATTORE Q - Proprio a causa delle assenze il tecnico si affida al talento di Luis Alberto, ormai a suo agio nel ruolo di mezzala, e alla verve di Correa, troppo spesso tenuto in disparte. Lo spagnolo per costretto ad alzare bandiera bianca al tramonto del primo tempo (al suo posto entra Durmisi): non era in perfette condizioni gi prima del match e il contrasto con Sergi Gomez non ha fatto altro che acuire il problema gi esistente. Diverso il discorso per Correa, che in campo rimasto per tutti e 90 i minuti. Tante accelerazioni, ma nessuno spunto decisivo. L'occasione buona arriva grazie a uno scambio nello stretto proprio con Luis Alberto, peccato che davanti a Vaclik si dimentichi di calciare. Nella ripresa il suo apporto cala paurosamente e con lui anche il resto della squadra. A questi livelli la qualit a fare la differenza e un centrocampo composto da Lulic, Parolo (nel secondo tempo Cataldi) e Marusicnon pu competere al cospetto di gente come Banega, Sarabiae Vazquez.



ESPERIENZA E PERSONALIT - Che sarebbe stato un turno complicato lo si sapeva non appena terminato il sorteggio. La Lazio non avrebbe potuto pescare un avversario peggiore, che in Europa sa far valere doti da club di caratura internazionale. Non un caso che si tratti della squadra vincitrice di cinque edizioni del trofeo negli ultimi 13 anni (2 Coppe UEFA e 3 Europa League). Con il passare delle stagionii calciatori sono cambiati, ma l'esperienza e l'attitudine a certi palcoscenici si tramandata. Tratto distintivo, quello della personalit, che ancora manca alla Lazio, che in troppe circostanze (vedi Salisburgo) ha palesato dei limiti strutturali. A questo quadro si deve aggiungere una serata sfortunata dal punto di vista degli infortuni: prima Luis Alberto, poi Luis Alberto. Radu e Marusic costantemente sulle gambe. una Lazio stanca e con troppi cerotti nel momento topico della stagione. L'unica consolazione che il risultato di stasera lascia tutto aperto. Ma al Sanchez Pizujanservir un'impresa.



         

         

Vai al forum