Nota del Presidente Nota del Presidente -> Dichiarazione del Dott. Claudio Lotito: “Prendo atto delle decisioni assunte dalgoverno in merito (...) ---  
#TrainingSession | Possesso palla e partitella per i biancocelesti #TrainingSession | Possesso palla e partitella per i biancocelesti -> Seconda seduta d’allenamento di giornata per la Prima Squadra della Capitale che, questo (...) ---  
Laziomania: Cosa significa DAVVERO il reintegro di Radu per i laziali Laziomania: Cosa significa DAVVERO il reintegro di Radu per i laziali -> Quando ho visto Stefan Radu fare le visite mediche, quando ho visto Radu in conferenza (...) ---  
#Auronzo2019 | Il Direttore De Martino: "Le ricostruzioni su Radu non corrispondono alla realtà" #Auronzo2019 | Il Direttore De Martino: "Le ricostruzioni su Radu non corrispondono alla realtà" -> A margine dell’intervento in conferenza stampa di Stefan Radu, il direttore della comunicazione (...) ---  
#Auronzo2019 | Conferenza stampa, Radu: "Qui per chiedere scusa, ripagherò la fiducia del Club" #Auronzo2019 | Conferenza stampa, Radu: "Qui per chiedere scusa, ripagherò la fiducia del Club" -> Prima del terzo allenamento pomeridiano sotto le Tre Cime di Lavaredo, il difensore biancoceleste (...) ---  
Lazio, Radu è ad Auronzo:  Lazio, Radu è ad Auronzo: "Chiedo scusa, bello tornare a casa" -> Il veterano dello spogliatoio biancoceleste ha risolto i problemi con la società ed è arrivato in (...) ---  
Lazio, Radu arriva ad Auronzo Lazio, Radu arriva ad Auronzo -> Sembravano pronti a dirsi addio, la Lazio e Stefan Radu. Invece, dopo giorni in cui (...) ---  
Lazio, parla Peruzzi Lazio, parla Peruzzi -> È sempre più al centro del progetto biancoceleste, Angelo Peruzzi. Il Club Manager ha (...) ---  
Lazio, goleada nel test con l'Auronzo: triplette di Correa e Luis Alberto Lazio, goleada nel test con l'Auronzo: triplette di Correa e Luis Alberto -> Finisce 18-0 la prima uscita della squadra di Inzaghi, in campo anche i nuovi Vavro e Lazzari (...) ---  
Lazio, mistero Durmisi: non convocato per il ritiro, cessione molto vicina Lazio, mistero Durmisi: non convocato per il ritiro, cessione molto vicina -> Mistero Riza Durmisi in casa Lazio. Il danese non si è presentato alle visite mediche e (...) ---  
#Auronzo2019 | Marusic: "Spero di tornare presto in gruppo per continuare a dare il massimo" #Auronzo2019 | Marusic: "Spero di tornare presto in gruppo per continuare a dare il massimo" -> Al termine della seduta d'allenamento mattutina, l'esterno biancoceleste Adam Marusic è (...) ---  
#TrainingSession | Biancocelesti impegnati tra palestra e campo #TrainingSession | Biancocelesti impegnati tra palestra e campo -> Questa mattina la Prima Squadra della Capitale si è ritrovata allo Stadio Zandegiacomo alle 9:30. (...) ---  
Continuano le iscrizioni per la Scuola Calcio femminile 2019-2020 Continuano le iscrizioni per la Scuola Calcio femminile 2019-2020 -> Grande novità! Aperte le iscrizioni anche alle ragazze nate nel 2006! Sei nata tra il 2006 e il (...) ---  
Lazio, Radu mette nel mirino Favalli e i record: i numeri Lazio, Radu mette nel mirino Favalli e i record: i numeri -> LAZIO - Stefan Radu è pronto per la sua dodicesima stagione alla Lazio. Risolti i (...) ---  
Lazio, UFFICIALE: reintegrato Radu, visite mediche VIDEO Lazio, UFFICIALE: reintegrato Radu, visite mediche VIDEO -> Marcia indietro. La Lazio ha deciso di reintegrare in rosa Stefan Radu, che sta già (...)

Autore Topic: Lazio, i tifosi perdono la pazienza: «Una società indifendibile»  (Letto 53 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 17600
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.ilmessaggero.it


di Daniele Magliocchetti

L’incantesimo si sta spezzando. Dentro e fuori. L’ultimo risultato col Siviglia in Europa League, ma soprattutto l’incredibile catena di infortuni degli ultimi giorni che ha stroncato mezza squadra ha frenato ogni entusiasmo e reso ancor più incandescente l’ambiente attorno alla Lazio. Le due vittorie consecutive con Frosinone ed Empoli in campionato, il rocambolesco successo a San Siro con l’Inter per la qualificazione alla semifinale di coppa Italia sembrano ormai un lontano ricordo, nonostante siano passate appena due settimane. La sfiducia per quello che resta ancora in ballo, competere per la Champions e la coppa Italia, ma anche per l’Europa League, nonostante resti un’impresa andare a Siviglia e ribaltare il risultato, sta montando ogni giorno di più. Il segnale più importante e significativo è arrivato dalla parte calda della tifoseria, la Curva Nord, che, mai come adesso, visto il riavvicinamento degli ultimi anni, ha deciso di puntare il dito ancora una volta sul presidente Lotito, reo secondo gli ultrà di quello che sta accadendo sia sugli infortuni ma anche per il calendario ristretto. «Società indifendibile, non ha fatto mercato, non ha tutelato il club da errori arbitrali e dalla possibilità di giocare tante gare in pochi giorni. Capiamo chi non verrà più allo stadio o non farà l’abbonamento», il concetto degli Irriducibili.

MILLE A GENOVA
Per Inzaghi, che tanto affidamento ha fatto in questi anni proprio sui tifosi, è un momento difficile da gestire. Probabilmente il più complicato da quando è sulla panchina biancoceleste. E oggi a Genova, a tre giorni dal ritorno col Siviglia, il tecnico sarà costretto a inventarsi una formazione mai provata. Ed è questo quello che fa più rabbia ai tifosi che, nonostante la contestazione annunciata nei confronti della società, oggi saranno in mille a Marassi per stare dietro alla squadra e sperare in risultato positivo, anche perché tra due settimane c’è il derby, forse mai sentito come adesso, visto che in ballo c’è la qualificazione in Champions. E non è escluso che anche all’interno dello spogliatoio questa situazione, tra i tanti infortuni e ambiente esterno, alla fine si faccia sentire e possa condizionare. Naturale che i giocatori, oltre ad essere stanchi e decimati per i continui impegni, possano essere preoccupati per l’andamento che può prendere la stagione. In casi del genere si può fare ancora più gruppo e reagire alle avversità, con prestazioni al di sopra delle righe oppure mollare del tutto se le cose dovessero andare sempre peggio. Oggi a Genova, la maggior parte dei tifosi, spera che ci siano risposte anche e soprattutto da questo punto di vista perché la paura di veder naufragare a poco a poco gli obiettivi, è davvero tanta.

Vai al forum