Pancaro: "La Lazio sta ottenendo risultati importanti" Pancaro: "La Lazio sta ottenendo risultati importanti" -> Giuseppe Pancaro, ex difensore biancoceleste e campione d’Italia nel 2000, è intervenuto ai (...) ---  
#TrainingSession | Allenamento di ripresa per i biancocelesti #TrainingSession | Allenamento di ripresa per i biancocelesti -> Allenamento mattutino per la Prima Squadra della Capitale che, quest’oggi, si è ritrovata presso (...) ---  
Canigiani: "Venerdì inizierà il tour della Coppa Italia nei nostri store" Canigiani: "Venerdì inizierà il tour della Coppa Italia nei nostri store" -> Il responsabile del marketing biancoceleste Marco Canigiani è intervenuto quest'oggi ai microfoni (...) ---  
Lazio, Lotito Lazio, Lotito -> Il presidente della Lazio, Claudio Lotitoè intervenuto ai microfoni del Tg2 Italia e ha (...) ---  
Poli: "Correa è un gran bel giocatore, Milinkovic ha qualità straordinarie" Poli: "Correa è un gran bel giocatore, Milinkovic ha qualità straordinarie" -> Fabio Poli, ex attaccante biancoceleste ed uno degli eroi dei -9, è intervenuto ai microfoni di (...) ---  
Insulti a Mihajlovic, confessa il vigile urbano: sarà sospeso Insulti a Mihajlovic, confessa il vigile urbano: sarà sospeso -> Era stato inchiodato da un video che confermava in toto le parole di Mihajlovic, il (...) ---  
Categoria Pulcini, amichevole al Melli con l'ASD Emanuele Troise Categoria Pulcini, amichevole al Melli con l'ASD Emanuele Troise -> Una giornata di festa e sport al Centro Sportivo Maurizio Melli. Domenica scorsa, 19 maggio, è (...) ---  
Buon compleanno Romulo Buon compleanno Romulo -> Romulo Souza Orestes Caldeira, esterno biancoceleste, oggi spegne 32 candeline. Dal Presidente, (...) ---  
Lazio, Cataldi rassicura Lazio, Cataldi rassicura -> È la notizia che ha scosso il mondo Lazio nelle ultime ore: secondo Sky Sport, Milinkovic (...) ---  
LaziAlmanacco di mercoledì 22 maggio 2019 LaziAlmanacco di mercoledì 22 maggio 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di mercoledì 22 maggio 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
La Juve di nuovo su Milinkovic: la Lazio fa il prezzo La Juve di nuovo su Milinkovic: la Lazio fa il prezzo -> Non solo Inzaghi, anche il nome del serbo è in orbita bianconera: a Torino guardano interessati (...) ---  
Falbo: "Che emozione l'abbraccio di ieri con la Curva Nord!" Falbo: "Che emozione l'abbraccio di ieri con la Curva Nord!" -> Luca Falbo, difensore della Primavera biancoceleste, è intervenuto quest'oggi ai microfoni di (...) ---  
Giudice Sportivo | Un turno di stop per Joaquin Correa Giudice Sportivo | Un turno di stop per Joaquin Correa -> La 37ª giornata di Serie A TIM è andata ormai in archivio e la Prima Squadra della Capitale si (...) ---  
Giovedì partita di allenamento a porte aperte a Formello Giovedì partita di allenamento a porte aperte a Formello -> Appuntamento al Centro Sportivo di Formello. Nella giornata di giovedì la Prima Squadra della (...) ---  
Garlini: "Correa ha dimostrato d'essere un grandissimo giocatore" Garlini: "Correa ha dimostrato d'essere un grandissimo giocatore" -> Oliviero Garlini, ex attaccante biancoceleste, è intervenuto quest'oggi ai microfoni di Lazio (...)

Autore Topic: L'unico, vero grande problema della Lazio di Lotito: la politica del vivacchiare  (Letto 175 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Il lodolaio

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 4429
  • Karma: +83/-10
    • Mostra profilo
Vivacchiare.
Con questa parola ormai da tempo identifico la modalità di gestione della Lazio, che rappresenta l'unico vero problema della nostra amata. Mi viene spontaneo, naturale usare quel termine.
A pensarci bene, nella sua storia la Lazio ha vivacchiato parecchio, molte della società calcistiche attuali lo fanno.
Ma ormai non va bene, perché non è il tempo né il luogo.
Ma che significa, in pratica, vivacchiare nel nostro caso ?
Ho provato a elaborare cosa intendo, le sue conseguenze pratiche, dovrebbe essere una cosa tipo questa:
nessun tipo di progetto, obiettivo o programmazione può determinare uno squilibrio finanziario, piccolo o grande, nel brevissimo periodo, neanche si trattasse di un giorno.

E' difficile, proverò con degli esempi per spiegarmi meglio, fatti che sono ciclici quindi prenderò i più rappresentativi.

Il calciomercato di gennaio: regola "e chi se ne frega" (eccezione: ma se sto per finire in B) ai casi Caceres e Basta.
Il mercato di gennaio non vede quasi mai la Lazio attiva, tranne quando rischiavamo la B. Si dice che i prezzi sono cari, meglio spendere in estate. Emblematica la stagione passata: al netto dei numerosi errori arbitrali, la rosa era corta, uno-due giocatori sarebbero serviti per far riposare i titolari e non farli arrivare rotti e spompati nelle ultime partite.
Inzaghi aveva chiesto rinforzi, ricordate la risposta ? "C'è Bruno Jordao".
Si è preferito non spendere poco per provare a incassare i tanti soldi della Champion's, anche se non si fosse raggiunta ci sarebbero state le plusvalenze estive che avrebbero coperto. Ma di queste non vi è certezza matematica, di cui la definizione che ho espresso.
Il caso più clamoroso è quello dei due giocatori citati. Si è detto: per comprare prima bisogna vendere. OK, concordo, non bisogna avere troppi giocatori in rosa, ma stiamo parlando di due giocatori in scadenza di contratto a giugno.
Giocatori che non ti sarebbero rimasti nel groppone per anni, ma per qualche mese, li mettevi fuori dalla dalla lista come è stato per il serbo, venderli è molto difficile. La loro permanenza per cinque mesi non credo aggravi molto il bilancio.
Risultato: è arrivato un trentenne in prestito.
Quindi quando la stagione va bene non c'è bisogno di intervenire, quando va male è inutile perché ormai la situazione è compromessa, meglio pensare alla prossima.
La Fiorentina ha preso Muriel, la Lazio non lo avrebbe mai fatto.
Avrebbe cercato di vendere Simeone alle sue condizioni e solo dopo pensato a Muriel oppure avrebbe detto che la stagione è ormai compromessa quindi...
Mi sta bene non prendere Zappacosta a quelle cifre, ma l'alternativa non può essere prendere in estate Marusic e Durmisi (e non a poco).

Un giocatore è scarso ? Te lo tieni minimo tre anni.
Un giocatore acquistato può non avere il rendimento atteso o sperato, i fattori sono tanti, non sempre si commette un errore a prenderlo.
Ma nella Lazio ogni volta che si prende un giocatore dobbiamo sperare che sia forte anche per un altro motivo: perché se si rivela scarso non è un problema, te lo tieni. E' una regola, anche qui con una eccezione: Cissé.
I scarsi rimangono, bloccano l'arrivo di nuovi giocatorie, quando vengono impiegati fanno perdere punti e partite.
Adesso addirittura si prendono sapendo che sono scarsi (il CV di Caicedo questo diceva) e gli si rinnova il contratto (Patric).

Conviene vendere un giocatore a 100mln ? No.
Mi prenderò accuse di complottismo, scie chimiche e altro ma questo è quello che penso.
Siamo a Roma, siamo la Lazio: se vendi un giocatore a quelle cifre poi non puoi presentarti con i Correa e i Durmisi vari, ci sarebbe una pressione mediatica e popolare e la disponibilità economica per prendere giocatori da 30mln di prezzo del cartellino con relativi ingaggi. Ma tutto questo rischierebbe, nel medio periodo, in caso di mancato raggiungimento degli obiettivi (CL) di creare uno squilibrio nel bilancio e questo Lotito non lo vuole assolutamente quindi non lo farà mai.
Meglio tenerseli i giocatori e venderli, anche a meno, che rischiare il minimo squilibrio economico nel breve, medio e lungo periodo.

Sconosciuti o scommesse: il profilo dei giocatori acquistati dalla Lazio
Siamo la Lazio, incassiamo tanti soldi ma il calciomercato porta prevalentemente giocatori sconosciuti o da rilanciare (Immobile).
Ma è possibile che l'Atalanta possa permettersi di spendere più di noi un giocatore (Zapata) ?
Ma è possibile che il Cagliari possa spendere più di noi per la punta centrale (Pavoletti) ?
Sì dira: ma non hanno vinto nulla. Vero, ma in questo modo, se la regola è questa, si contribuisce a deprimere l'ambiente, a togliere entusiasmo. Infatti il periodo temporale più odiato dai laziali ormai è quello del calciomercato.

La fregatura del calcio contemporaneo
Per la Lazio, ma anche per l'altra sponda, le genovesi, la Fiorentina questo calcio è una fregatura.
Un tempo c'erano le differenze economiche, ma non marcate come adesso, si riusciva ad essere competitivi per qualche anno se lavoravi bene, gli esempi sono tanti.
Oggi no.
Oggi la quantità di soldi che vengono incassati ogni anno dalle grandi società sta scavando dei solchi incolmabili tra le varie società o gruppi di esse. E, anno dopo anno, i solchi si allargano.
Basteranno le riserve delle strisciate, del Napoli, della Roma per battere le altre squadre nella singola partita quindi anche vincere la Coppa Italia sarà sempre più difficile.
Ci sarà sempre l'eccezione, ma la regola sarà questa.
Lotito lo ha capito e ci si è adagiato: andrebbe bene se non fossimo parlando di una società di calcio.

Riflessioni finali.
Inzaghi, Pioli, Petkovic: sempre colpa dell'allenatore ?
A quanto pare Inzaghi pagherà per tutti, cambieremo allenatore un'altra volta. Ne abbiamo cambiato tanti, negli ultimi anni, quindi sembra che si sbaglia nella scelta ma poi vedo Petko CT della Svizzera e Pioli della Fiorentina quindi mi chiedo se il problema non sia quello.
Non credo arrivi Conte, sarà un carneade o un giovane emergente.
Ma se gli verrà chiesto di rilanciare i vari Bastos, Wallace, Patric, Caicedo, Marusic oppure gli verrà imposto di fatto perché non riusciranno a cederli causa le richieste della società e quindi bloccheranno l'arrivo di nuovi giocatori si può dire da subito che non verrà messo nelle migliori condizioni per lavorare, quindi parlare di schemi, tattiche e altro sarà secondario.

Rischiamo il fallimento.
In questo modo la Lazio è a posto, non soffrirà mai economicamente e si garantirà, a meno di disastri, la parte sinistra della classifica.
Il fallimento di cui parlo non è economico, ma sentimentale (concetto preso a prestito da una bella penna di LN).
Il mondo è cambiato.
Sono cresciuto con Tutto il calcio minuto per minuto che trasmetteva solo i secondi tempi delle partite, pochissimo calcio internazionale in TV. Oggi tutti vediamo tutto, pare che Messi & co. giochino in casa tua ma ti devi accontentare di vivacchiare.
Il che va bene per le piccole realtà ma non per noi.
In questo modo si perdono tifosi e non se ne acquistano di nuovi, non parliamo poi a livello mondiale.
L'altro reparto ha tutti i difetti di questo mondo (e meno male) ma solo su una cosa sono avanti a noi: hanno capito l'importanza del marketing, della comunicazione e delle strategie di calciomercato a livello globale per creare consenso.

Questo modo di gestire la Lazio è arrivato al capolinea.
Che fare ? La mia nell'immediato.
Obiettivo CL, nelle coppe le riserve.
Puntare su 18 giocatori forti. In panchina ne vanno 12 ? La riempi con i primavera, meglio 2 giocatori forti che 2 medi e 2 scarsi.
Spero che le inevitabili cessioni dei giocatori richiesti generino plusvalenze che agevolino la dismissione dei giocatori scarsi.

Fare una politica societaria per competere, non vivacchiare.
Questo si chiede.
Oh vivacchiare...

Offline MagoMerlino

  • *
  • Post: 13097
  • Karma: +434/-381
  • Sesso: Maschio
  • Fare o non fare! Non c'è provare.
    • Mostra profilo
Re:L'unico, vero grande problema della Lazio di Lotito: la politica del vivacchiare
« Risposta #1 : Domenica 24 Febbraio 2019, 10:26:42 »
[…..]
Fare una politica societaria per competere, non vivacchiare.
Questo si chiede.
Ottimo. D'accordo quasi su tutto.
Rispetto alla richiesta di adottare una politica per competere, la domanda sorge spontanea, il plenipotenziario non vuole farlo, non sa farlo, non gli conviene farlo?
Perché assodato che le risorse ci sarebbero pure e che un lavoro svolto con capacità e conoscenza, potrebbero non far altro che aumentare le risorse, le domande sono queste e vertono intorno a: non vuole, non sa, non gli conviene.
Odio perdere più di quanto ami vincere

#liberalaLazio

Siamo realisti, esigiamo l'impossibile.

Il successo non è definitivo, il fallimento non è fatale: ciò che conta è il coraggio di andare avanti. 

Pomata

Re:L'unico, vero grande problema della Lazio di Lotito: la politica del vivacchiare
« Risposta #2 : Domenica 24 Febbraio 2019, 17:19:29 »
Ne vuole, ne gli conviene. La Lazio è destinata a sparire o per lo meno i suoi tifosi.

Online Panzabianca

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 5942
  • Karma: +125/-51
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:L'unico, vero grande problema della Lazio di Lotito: la politica del vivacchiare
« Risposta #3 : Lunedì 25 Febbraio 2019, 13:34:22 »
i punti esposti dal Lodolaio sono tutti condivisibili. Le alternative?
La parabola de'r lompo

Frasi da tifosone, dette cor core?
Si, tu sei come er lompo pe'r caviale
E si perdemo, poi tanto uno non more
E si, tu sei l'imitazione de'r Laziale

Offline Jim Bowie

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 11220
  • Karma: +168/-9
  • Sesso: Maschio
  • Laziale per nobilta' di sangue e di educazione
    • Mostra profilo
Re:L'unico, vero grande problema della Lazio di Lotito: la politica del vivacchiare
« Risposta #4 : Lunedì 25 Febbraio 2019, 15:06:49 »
i punti esposti dal Lodolaio sono tutti condivisibili. Le alternative?
Una sola ma e' utopia!
Ex En_rui da Shanghai

Win Lose or Tie
"Forza Lazio"
till i die

Pomata

Re:L'unico, vero grande problema della Lazio di Lotito: la politica del vivacchiare
« Risposta #5 : Lunedì 25 Febbraio 2019, 15:41:42 »
i punti esposti dal Lodolaio sono tutti condivisibili. Le alternative?

Lasciare la Lazio sola, per dire, non ci fai la squadra x lottare x il 4 posto? Cosa veniamo a fare? L’anno scorso siamo stati in corsa x tutto il campionato e la società ha dovuto fare prezzi speciali in alcune partite per avere una cornice decente...
Bisogna anche riconoscere che siamo un pubblico speciale, siamo la sesta squadra e lottiamo x un 4 posto quando faremo il famoso salto di qualità e arriveremo alla 4 posizione stabilmente, si abbandonerà la Lazio perchè “che giocamo a fa’” se non investi come la Juve?

Che te credi che è finita qui?

Offline Dissent

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 1350
  • Karma: +55/-7
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:L'unico, vero grande problema della Lazio di Lotito: la politica del vivacchiare
« Risposta #6 : Martedì 26 Febbraio 2019, 12:08:58 »
Lasciare la Lazio sola, per dire, non ci fai la squadra x lottare x il 4 posto? Cosa veniamo a fare? L’anno scorso siamo stati in corsa x tutto il campionato e la società ha dovuto fare prezzi speciali in alcune partite per avere una cornice decente...
Bisogna anche riconoscere che siamo un pubblico speciale, siamo la sesta squadra e lottiamo x un 4 posto quando faremo il famoso salto di qualità e arriveremo alla 4 posizione stabilmente, si abbandonerà la Lazio perchè “che giocamo a fa’” se non investi come la Juve?

Che te credi che è finita qui?
affermazioni errate smentite dai numeri postati in numerosi topic.
faresti buona cosa documentarti prima di esporti.
saluti

Offline robylele

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 7675
  • Karma: +122/-39
    • Mostra profilo
Re:L'unico, vero grande problema della Lazio di Lotito: la politica del vivacchiare
« Risposta #7 : Martedì 26 Febbraio 2019, 14:08:45 »
affermazioni errate smentite dai numeri postati in numerosi topic.
faresti buona cosa documentarti prima di esporti.
saluti

a pentola de facioli, ma tu vivi in funzione del gestore?
Difetti in personalità?

A questo punto sarebbe bene tu fossi realmente Greco, così la finaccia sarebbe una sola.
'Vista da fuori questa nuova proprieta' Usa non mi intriga affatto. Troppe percentuali, troppi discorsi, troppi fogli'.
Luciano Spalletti
15 Aprile 2011

Offline borgorosso

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 5844
  • Karma: +242/-70
    • Mostra profilo
    • NonSoloFitness
Re:L'unico, vero grande problema della Lazio di Lotito: la politica del vivacchiare
« Risposta #8 : Martedì 26 Febbraio 2019, 14:55:58 »
a pentola de facioli, ma tu vivi in funzione del gestore?
Difetti in personalità?

A questo punto sarebbe bene tu fossi realmente Greco, così la finaccia sarebbe una sola.


considerato che vivi in funzione di Dissent fatte 2 conti

Offline Zapruder

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 8156
  • Karma: +486/-105
  • Sesso: Maschio
  • Simbolo Unico e ignifugo di Cristianità
    • Mostra profilo
Re:L'unico, vero grande problema della Lazio di Lotito: la politica del vivacchiare
« Risposta #9 : Martedì 26 Febbraio 2019, 15:53:35 »
a pentola de facioli, ma tu vivi in funzione del gestore?
Difetti in personalità?

Ma no, è stato sputtanato ovunque e minacciato. Gli è rimasto questo angoletto.
"Futebol è dentro do campo" (Telé Santana CT del Brasile, giugno 1982)

Offline San Tommaso

  • Azzurrino sbiadito
  • ***
  • Post: 156
  • Karma: +4/-0
  • Sesso: Maschio
  • Problem solver
    • Mostra profilo
Re:L'unico, vero grande problema della Lazio di Lotito: la politica del vivacchiare
« Risposta #10 : Martedì 26 Febbraio 2019, 23:29:40 »
Vivacchiare.

Post veramente ottimo e -per la maggior parte- condivisibie.
 


Puntare su 18 giocatori forti. In panchina ne vanno 12 ? La riempi con i primavera, meglio 2 giocatori forti che 2 medi e 2 scarsi.

Invece di mandarli in giro per l'Italia in squadre dove -magari- non giocano nemmeno.
Soprattutto se hai un settore giovanile come quello espresso (anche come risultati) nell'ultimo decennio.


Fare una politica societaria per competere, non vivacchiare.
Questo si chiede.
Esattamente.
Non credo se non vedo.

Offline Fabio70rm

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 14733
  • Karma: +173/-13
  • Sesso: Maschio
  • Laziale di Quarta Generazione
    • Mostra profilo
Re:L'unico, vero grande problema della Lazio di Lotito: la politica del vivacchiare
« Risposta #11 : Mercoledì 27 Febbraio 2019, 01:03:30 »
Non condivido nemmeno una virgola di quanto scritto.

Appena ho tempo argomento.
Polisportiva SS LAZIO, l'unica squadra a Roma che vince invece di chiacchierare!!