Lazio, il dottor Pulcini: “Strakosha con il Covid? Falso. Altrimenti mi dimetto” Lazio, il dottor Pulcini: “Strakosha con il Covid? Falso. Altrimenti mi dimetto” -> Il responsabile sanitario biancoceleste ha fatto chiarezza sulle condizioni del portiere (...) ---  
Lulic: "26 maggio indimenticabile. Orgoglioso di essere il capitano della Lazio" Lulic: "26 maggio indimenticabile. Orgoglioso di essere il capitano della Lazio" -> Senad Lulic, capitano biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di (...) ---  
Cana: "Il 26 maggio di ogni anno ricevo tanto affetto dai tifosi della Lazio" Cana: "Il 26 maggio di ogni anno ricevo tanto affetto dai tifosi della Lazio" -> Lorik Cana, ex difensore biancoceleste,è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di (...) ---  
Onazi: "La Coppa Italia del 2013 è indimenticabile, volevamo vincere a tutti i costi" Onazi: "La Coppa Italia del 2013 è indimenticabile, volevamo vincere a tutti i costi" -> Eddy Onazi, ex centrocampista biancoceleste, è intervenuto quest'oggi ai microfoni di Lazio Style (...) ---  
Lazio, Petkovic: “Solo oggi capisco il valore del 26 maggio 2013” Lazio, Petkovic: “Solo oggi capisco il valore del 26 maggio 2013” -> Il tecnico svizzero ha ricordato la vittoria in finale di Coppa Italia contro la Roma: “Speravo (...) ---  
Questa sera la finale di TIM Cup Roma-Lazio in diretta su Facebook Questa sera la finale di TIM Cup Roma-Lazio in diretta su Facebook -> Settimo anniversario. Una giornata memorabile ed indelebile che ha scritto la storia calcistica (...) ---  
Sara Varone: “Da sempre tifo Lazio. Lulic il mio calciatore preferito” Sara Varone: “Da sempre tifo Lazio. Lulic il mio calciatore preferito” -> La showgirl e conduttrice romana confessa la sua passione: “Laziale come il mio papà. Nel mondo (...) ---  
Biava: "Il 26 maggio resta un ricordo indimenticabile" Biava: "Il 26 maggio resta un ricordo indimenticabile" -> Giuseppe Biava, ex difensore biancoceleste è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 (...) ---  
De Martino: "Felici di celebrare la vittoria in Coppa Italia, amareggiati dagli attacchi esterni immotivati" De Martino: "Felici di celebrare la vittoria in Coppa Italia, amareggiati dagli attacchi esterni immotivati" -> Stefano De Martino, direttore della comunicazione della S.S. Lazio, è intervenuto ai microfoni di (...) ---  
Laziomania: Spadafora-Lotito, a noi la qualità c'ha rotto... Laziomania: Spadafora-Lotito, a noi la qualità c'ha rotto... -> Eppure avrei voluto scrivere del 26 maggio, di questa giornata divisiva, di quel gol di Lulic. Ma (...) ---  
Floccari: "Grazie al 26 maggio, siamo entrati nella storia della Lazio" Floccari: "Grazie al 26 maggio, siamo entrati nella storia della Lazio" -> Sergio Floccari, ex attaccante biancoceleste ed attuale calciatore della SPAL, è intervenuto in (...) ---  
La Lazio ricorda il 26 maggio 2013: “È il giorno dei giorni” La Lazio ricorda il 26 maggio 2013: “È il giorno dei giorni” -> Il club biancoceleste, con un video, ha celebrato a distanza di 7 anni la vittoria della Coppa (...) ---  
Lazio, 7 anni fa l'apoteosi Coppa Italia: il 26 maggio eterno anche per quellilà Lazio, 7 anni fa l'apoteosi Coppa Italia: il 26 maggio eterno anche per quellilà -> Il sole sorge, la soffocante routine della vita quotidiana abbozza il suo sordo rullo di (...) ---  
Lazio, dichiarazioni shock su Strakosha: “Ha il Coronavirus”. E il fratello smentisce Lazio, dichiarazioni shock su Strakosha: “Ha il Coronavirus”. E il fratello smentisce -> Su Instagram l’ex calciatore di Torino e Bari, Massimo Brambati, ha ammesso: "Lui e Kessié (...) ---  
#LazioStory | Finale Coppa Italia, Roma-Lazio 0-1 #LazioStory | Finale Coppa Italia, Roma-Lazio 0-1 -> Il 26 maggio 2013 la Lazio conquista la sua sesta Coppa Italia ai danni della Roma. I (...)

Autore Topic: Sandro Piccinini, proprio lui  (Letto 595 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

darienzo

Sandro Piccinini, proprio lui
« : Lunedì 25 Marzo 2019, 14:46:16 »

Sandro Piccinini si racconta a Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1. Il celebre telecronista, che ha più di 30 anni di carriera alle spalle e oltre 1800 partite commentate, ha esordito raccontando la sua vita professionale, partendo dall'attualità.

Il 15 luglio, con la finale dei mondiali, lei ha salutato Mediaset.
«Si,mi sono preso un anno sabbatico e ho viaggiato molto. Sono stato a Miami, a Cuba, Shanghai, Hong Kong. Prima avevo viaggiato molto per lavoro ma andando sempre negli stessi posti: Londra, Madrid, ma sempre per fare telecronache. In vacanza si sta meglio...»

Si ricorda la prima telecronaca che ha fatto?
«Si, l'ho fatta su di un albero a Montemario, Roma. Avevo 20 anni, erano i primi anni Ottanta. Lavoravo in un radio locale e non potevamo entrare allo stadio. Così mi misi sull'albero, con un binocolo e una ricetrasmittente collegata ad un appartamento vicino. Solo che col binocolo, dopo 10 minuti, ti veniva da vomitare. E a Firenze una volta feci la telecronaca da un telefono a gettoni nel bar dello stadio: mi portai 300 gettoni».

Le sue telecronache sono famose per esser infarcite di frasi 'cult' come 'sciabolata tesa' o 'mucchio selvaggio'. Come mai?
«Sono sempre di una parola o due. E' un modo per eliminare parole. Invece di dire 'il tiro finisce sopra la traversa senza impensierire il portiere', dico solo 'non va', sintetizzo tutto. E in 10 secondi hai risparmiato 7 parole. Oggi nelle telecronache si parla troppo, bisognerebbe sottrarre di più»

Quante telecronache ha fatto nella sua carriera?
«Credo circa 1800. Tutte quelle del Mondiale in Russia mi sono rimaste nel cuore, la più stressante della mia vita però è stata Juventus-Milan, la finale di Champions del 2003, finita ai rigori. Dopo quel match ho avuto mal di testa per una settimana»

E' vero che quando sbaglia il nome di un giocatore poi, letteralmente, non ci dorme la notte?
«Si, mi è successo»

Le è mai successo invece che qualche Presidente la chiamasse per lamentarsi di come 'raccontava' la propria squadra?
«Ricevevo molte telefonate il giorno dopo 'Controcampo'. Io però durante la partita tenevo il telefono spento, mentre ora non è più così e c'è il rischio di venire condizionati. So che alcuni uffici stampa di società calcistiche mandano messaggi ad alcuni miei colleghi, durante la partita»

Cosa viene detto in questi messaggi?
«Qualcun è molto sgradevole: so di miei colleghi rimasti molto male. Scrivono cose come 'hai sbagliato su una decisione arbitrale e cose di questo tipo'. Sono intimidazioni che a me non piacciono»

Tornerà mai a fare telecronache?
«A Mediaset no, ci siamo salutati.»

Può andare a Dazn, Sky o alla Rai.
«Il mercato è quello»

Ha già avuto delle offerte?
«Qualcosina, ma quest'anno va così, poi a settembre vediamo...»

La Rai le ha mai fatto un'offerta?
«No, ma la Rai ha molti bravi telecronisti che non sono troppo valorizzati, come Alberto Rimedio»

I conduttori Giorgio Lauro e Geppi Cucciari hanno poi chiesto a Il Divino Otelma, al termine della puntata, se Piccinini potrebbe tornare a fare telecronache su Sky. Parere negativo del 'Divino' e immediato commento del telecronista: “meno male, così posso continuare a viaggiare”. Infine, non avendo mai potuto urlare al cielo la vittoria di un mondiale da parte dell'Italia, on il sottofondo calcistico, hanno chiesto a Piccinini di 'liberarsi' gridando 'Campioni del Mondo' come per la storica vittoria di Berlino, e il telecronista non si è tirato indietro



Offline robylele

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 8562
  • Karma: +124/-40
    • Mostra profilo
Re:Sandro Piccinini, proprio lui
« Risposta #1 : Martedì 26 Marzo 2019, 11:20:14 »
Se non mi sbaglio é tifoso tiepido del Napoli e simpatizzante della Lazio.
Non ha una grossa simpatia per difettosi e Milan.

Discepolo di Plastino, così come Cerqueti ed altri.

Quando deciderà di tornare gli rimangono Sky e Dazn, non credo rimarrà a spasso.
'Vista da fuori questa nuova proprieta' Usa non mi intriga affatto. Troppe percentuali, troppi discorsi, troppi fogli'.
Luciano Spalletti
15 Aprile 2011

darienzo

Re:Sandro Piccinini, proprio lui
« Risposta #2 : Martedì 26 Marzo 2019, 14:19:31 »
Non è discepolo di Plastino, cioè non è stato formato da lui come tanti altri, anche se per diverso tempo è stato ospite fisso a "Goal di notte".

Nasce professionalmente con Lamberto Giorgi sulla storica TVR Voxson.

Anche Cerqueti non è propriamente "plastiniano" visto che proviene da Video Uno, l'emittente che aveva come riferimento il quotidiano "Paese Sera"  e il PCI (ad esempio anche l'interista Mannoni del TG3 ha la medesima formazione)


Offline SAV

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 9613
  • Karma: +255/-7
    • Mostra profilo
Re:Sandro Piccinini, proprio lui
« Risposta #3 : Martedì 26 Marzo 2019, 15:57:08 »
Parecchi anni fa ho conosciuto Pierluigi Pardo, ancora sconosciuto telecronista di Stream.
Abbiamo parlato dello stile delle telecronache e mi ha detto che Piccinini è quello che ne ha completamente rivoluzionato lo stile, riducendo la parte discorsiva e rendendole molto più sincopate in modo da trasmettere più adrenalina all'ascoltatore.

Offline Gasco luis veron

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 3836
  • Karma: +54/-0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Sandro Piccinini, proprio lui
« Risposta #4 : Mercoledì 27 Marzo 2019, 11:08:02 »
Ottimo professionista: a me e' sempre piaciuto in piu' ha inventato uno stile proprio.

Lo ritengo pur se completamente diverso ai livelki del grandissimo Bruno Pizzul.


darienzo

Re:Sandro Piccinini, proprio lui
« Risposta #5 : Mercoledì 27 Marzo 2019, 11:40:07 »
Gli  siamo assai affezionati in quanto lo seguiamo dai tempi di "Minore, ma non troppo" alla domenica mattina sui campi dei dilettanti.

Per noi in ogni caso è il numero uno: sicuramente moderno in quanto ha svecchiato lo stile delle paludatissime cronache rai, ma poi lungimirante a fermarsi  un attimo prima dell'orda degli urlatori che impazzano oggi.
La sua assoluta competenza non aveva certo bisogno di elucubrazioni  posticce.

Perfetto come prima e unica voce, un maestro nell'adattarsi al mood della partita e a modulare il suo timbro a seconda dei momenti di questa. Alcune sue telecronache sono rimaste leggendarie, specie senza squadre italiane in campo. E all'ultimo mondiale ci ha regalato un insuperabile colpo di coda (almeno per il momento).

Ha coniato proverbiali modi di dire, sui quali forse negli ultimi tempi si è adagiato con un poco di autocompiacimento.

Per un periodo anche ottimo conduttore da studio, dove è riuscito con successo a riproporre il suo senso del ritmo (i dieci anni di Controcampo, e non solo).

Per noi laziali resta nel cuore la descrizione in diretta radiofonica di "quel" gol di Giuliano Fiorini.

E personalmente con simpatia anche un breve trascorso cestistico, dove qualche volta affiancava Giulio Galasso e la povera Antonietta Baistrocchi al microfono delle partite del Banco Roma negli anni ottanta








Offline ThomasDoll

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 14726
  • Karma: +804/-56
  • Sesso: Maschio
  • I have become comfortably numb
    • Mostra profilo
    • postpank.wordpress.com
Re:Sandro Piccinini, proprio lui
« Risposta #6 : Mercoledì 27 Marzo 2019, 12:13:38 »
Bravo, ma strilla troppo.
Rispetto a quasi tutti, comunque, un super.
Il migliore resta, per distacco, Marianella.
SFL
Sul Prato Verde
PostPank

Laziale. Non lotitiano, non antilotitiano.

darienzo

Re:Sandro Piccinini, proprio lui
« Risposta #7 : Mercoledì 27 Marzo 2019, 12:24:28 »
Massimo Marianella, che è una "creatura" di Piccinini, professionalmente parlando, ha sicuramente raccolto molto meno di quanto meritasse. Visto che il suo stile  mal si adattava a quello strabordante di tanti suoi colleghi si è ritagliato un per noi prezioso spazio nel suo amatissimo calcio inglese (il suo tifo non nascosto per l'Arsenal, in contrasto a quello mai sbandierato per la Lazio).

E lo ricordiamo pure per essere stato un valido supporto alla coppia dorata Clerici-Tommasi in tanti tornei del Grand Slam tennistico. Anche qui passione, competenza, understatement


Offline MCM

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 16046
  • Karma: +193/-199
    • Mostra profilo
Re:Sandro Piccinini, proprio lui
« Risposta #8 : Mercoledì 27 Marzo 2019, 12:58:36 »
Quanto a speaking televisivo, radiofonico, doppiaggio and co. come Italia abbiamo delle scuole eccellenti.

Non solo Piccinini,  ma anche altri recenti sono grandissimi.
Marianella, Compagnoni, Pardo, il Caressa poco amato da noi, Va ammesso, sono tutti telecronisti coi cazzi.

darienzo

Re:Sandro Piccinini, proprio lui
« Risposta #9 : Mercoledì 27 Marzo 2019, 13:20:26 »
Non amiamo particolarmente Compagnoni e Caressa, soprattutto il secondo che negli ultimi anni è diventato parodistico nelle cronache e fin troppo autoreferenziale in trasmissione.

Per Pierluigi Pardo abbiamo invece un debole, partito in realtà da Tele+ (poi Stream, Sky, Premium, Dazn oltre a Mediaset in chiaro) ha via via guadagnato sempre più autorevolezza fino a conquistarsi un allure da personaggio nelle recenti notti mondiali con un non so che da "Bisteccone" del terzo millennio.

Conduce anche con successo una trasmissione "pop" di cucina su radio 24 al sabato mattina ed è assai impegnato nel sociale, sostenendo il progetto Liberi Nantes di un nostro vecchio sodale dell'altro forum (in una recente occasione siamo anche riusciti a scambiarci due chiacchiere).

Poi, uno che ha visto una decina di volte Springsteen dal vivo merita tutto il nostro rispetto, e il suo romanzo Lo stretto necessario non è disprezzabile.

Certo, è della Roma, ma gli vogliamo bene lo stesso

Offline SAV

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 9613
  • Karma: +255/-7
    • Mostra profilo
Re:Sandro Piccinini, proprio lui
« Risposta #10 : Mercoledì 27 Marzo 2019, 14:08:39 »
Certo, è della Roma, ma gli vogliamo bene lo stesso

Mi ha detto che per le merde ha più una simpatia ma, anche lui, come Marianella, tifa Arsenal.
Parliamo di una conversazione che risale a oltre 15 anni fa ed eravamo a casa mia... non è da escludere che abbia sminuito la sua fede coprofila per rispetto dell'antiromanismo viscerale del padrone di casa...  :D 8)

Zapruder

Re:Sandro Piccinini, proprio lui
« Risposta #11 : Mercoledì 27 Marzo 2019, 18:44:47 »
Spesso mi ha costretto a togliere il volume, a causa delle sue volgari urla stridule.

Resto convinto che un telecronista sia un ausilio a quello che già stai vedendo.

Tra gi attuali l'unico che coniuga bene lo stile vecchio col nuovo è il radiocronista Repice, per me.

Offline zeno

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 1154
  • Karma: +21/-5
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Sandro Piccinini, proprio lui
« Risposta #12 : Mercoledì 27 Marzo 2019, 20:11:48 »
pardo solo a vederlo mi provoca conati di vomito
il classico merdoso,le sue trasmissioni sono
tutte un flop, veramente disgustoso

Panzabianca

Re:Sandro Piccinini, proprio lui
« Risposta #13 : Giovedì 28 Marzo 2019, 16:49:53 »
Stefano Bizotto, poliglotta (o quasi) ed esperto di più sport, è sottovalutatissimo. Un grande, preparatissimo professionista.
Piccinini è bravo ma, si, forse ha alzato troppo il volume.

Offline gentlemen

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 7087
  • Karma: +183/-24
  • Sesso: Maschio
  • S.S. Lazio, 120 anni di Storia !!!!
    • Mostra profilo
Re:Sandro Piccinini, proprio lui
« Risposta #14 : Giovedì 28 Marzo 2019, 18:51:57 »
pardo solo a vederlo mi provoca conati di vomito
il classico merdoso,le sue trasmissioni sono
tutte un flop, veramente disgustoso
E' bravo, preparato e molto competente, ma tende spesso a buttarla in coglionella, presumo per fare il simpatico, e secondo me questo è un limite, che spero supererà.

Offline gentlemen

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 7087
  • Karma: +183/-24
  • Sesso: Maschio
  • S.S. Lazio, 120 anni di Storia !!!!
    • Mostra profilo
Re:Sandro Piccinini, proprio lui
« Risposta #15 : Giovedì 28 Marzo 2019, 18:54:15 »
Sandro Piccinini è molto bravo, penso sia da considerare tra i giornalisti sportivi più bravi in assoluto, purtroppo la conduzione di controcampo nel 1998-99, dove preaticamente assunse un atteggiamento spudoratamente pro-Milan, me lo ha fatto un pò scadere, ma sulla preparazione nulla da eccepire.
La sua miglior telecronaca, secondo me, è quella della finale di CL del 1999 tra Bayern e Manchester UTD. .