Cardone Cardone -> Si respira aria di calciomercato, in orbita Lazio è entrato anche il nome di Vecino. Ai (...) ---  
Canigiani: "Per domani puntiamo quota 35 mila presenze" Canigiani: "Per domani puntiamo quota 35 mila presenze" -> Marco Canigiani, responsabile del marketing biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio (...) ---  
IL PROGRAMMA DEL WEEKEND | L'Under 17 fa visita al Sassuolo, l'U16 e l'U15 ospitano il Livorno IL PROGRAMMA DEL WEEKEND | L'Under 17 fa visita al Sassuolo, l'U16 e l'U15 ospitano il Livorno -> Inizierà nella giornata di domani un nuovo weekend per il Settore Giovanile. Le prime selezioni a (...) ---  
Magnocavallo: "La Lazio è definitivamente maturata" Magnocavallo: "La Lazio è definitivamente maturata" -> Giorgio Magnocavallo, ex difensore biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style (...) ---  
Onofri: "La Lazio riesce sempre a trovare il guizzo decisivo" Onofri: "La Lazio riesce sempre a trovare il guizzo decisivo" -> Claudio Onofri, ex difensore italiano, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di (...) ---  
#LazioSamp | I precedenti con l'arbitro Chiffi #LazioSamp | I precedenti con l'arbitro Chiffi -> La designazione arbitrale per la 20ª giornata di Serie A TIM ha assegnato la gara Lazio-Sampdoria (...) ---  
Serie A TIM | Lazio-Sampdoria, la designazione arbitrale Serie A TIM | Lazio-Sampdoria, la designazione arbitrale -> La 20ª giornata di Serie A TIM Lazio-Sampdoria, in programma sabato 18 gennaio alle ore 15:00 allo (...) ---  
Pellegrini: "La Lazio non deve perdere concentrazione ed umiltà" Pellegrini: "La Lazio non deve perdere concentrazione ed umiltà" -> Luca Pellegrini, ex difensore italiano, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di (...) ---  
Segui la vigilia di Lazio-Sampdoria su Lazio Style Channel  Segui la vigilia di Lazio-Sampdoria su Lazio Style Channel -> Altro giorno, nuovi impegni. Anche oggi al Centro Sportivo di Formello le telecamere e i microfoni (...) ---  
Mercato, Tare tagliato fuori per Vecino: rimane tutto sul tavolo Eriksen? Mercato, Tare tagliato fuori per Vecino: rimane tutto sul tavolo Eriksen? -> Commenta per primo Vecino ha rotto con Conte e con l'Inter, ed è stato (...) ---  
LaziAlmanacco di venerdì 17 gennaio 2020 LaziAlmanacco di venerdì 17 gennaio 2020 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di venerdì 17 gennaio 2020 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
La S.S. Lazio presente all'evento 'Un calcio al razzismo' La S.S. Lazio presente all'evento 'Un calcio al razzismo' -> Nell’ambito delle celebrazioni per il Giorno della Memoria del 27 gennaio 2020, sotto l’egida (...) ---  
D'Urso: "Lunedì ci aspetta il Genoa, sarà una partita difficile" D'Urso: "Lunedì ci aspetta il Genoa, sarà una partita difficile" -> Salvatore Massimo D’Urso, allenatore in seconda della Primavera biancoceleste, è intervenuto (...) ---  
Inzaghi punta la Sampdoria: vuole la 100esima vittoria da allenatore Inzaghi punta la Sampdoria: vuole la 100esima vittoria da allenatore -> Il tecnico della Lazio, sulla panchina biancoceleste dall'aprile del 2016, vuole festeggiare un (...) ---  
#LazioSamp | Conferenza stampa, Ranieri: "Non possiamo rilassarci, biancocelesti in un gran momento" #LazioSamp | Conferenza stampa, Ranieri: "Non possiamo rilassarci, biancocelesti in un gran momento" -> Claudio Ranieri, tecnico della Sampdoria, è intervenuto in conferenza dalla sala stampa del (...)

Autore Topic: Lazio, Inzaghi: «Var? Con noi casi unici, facciamo scuola»  (Letto 82 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 20003
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.ilmessaggero.it


di Valerio Cassetta

Vuole tornare alla vittoria, Simone Inzaghi. Il tecnico della Lazio, alla vigilia del match con il Sassuolo, è intervenuto in conferenza stampa nel centro sportivo di Formello. Tanti gli argomenti affrontai dal mister, dalla formazione al Var.

Momento. «Domani è una partita importante per la nostra classifica, torniamo dopo due trasferte davanti ai nostri tifosi. Abbiamo vinto meritatamente a San Siro e veniamo dal ko bruciante con la Spal. Affrontiamo una squadra frizzante e giovane, che può crearci delle insidie».
 
Calo nel finale. «Gol subiti alla fine? Succede, venivamo da un’ottima partita con l’Inter, quella con la Spal l’avevamo preparata bene, ma in poco tempo. Avremmo dovuto essere più cinici in quelle due occasioni e più spietati. Poi al 90’ è arrivato l’episodio del Var che ci ha penalizzato».

Attacco. «Sono molto soddisfatto di Immobile, Correa e Caicedo, che ci danno una grande mano per subire meno gol. Ciro si impegna sempre, giocherà e ha la mia massima fiducia. Ancora non ho deciso chi gli giocherà accanto. Ha fatto 13 gol in campionato e altri in Coppa Italia. E’ e sarà un valore aggiunto per noi».

Scelte. «Manca ancora un allenamento. Domani avremo un risveglio e poi deciderò. Tranne Berisha e Lukaku sono tutti convocati. Berisha aveva un indolenzimento al polpaccio e non sarà convocato».
Fase offensiva. «Sono molto soddisfatto dei miei attaccanti, compreso Pedro Neto. Chiedo molto sacrifico ai miei attaccanti che mi stanno ripagando».
 
Diffidati. «Dovrò valutare e decidere la formazione, ma non guarderò ai diffidati. Massima attenzione al Sassuolo che ha già creato insidie a varie squadre, compresa la nostra».

Salto di qualità. «Il calendario ci ha messo due partite attaccate e vicine in trasferta. Davanti al nostro pubblico sarebbe andato diversamente. Avremmo  meritato almeno di non perdere la partita di Ferrara. C’è stata questa chiamata al 90’ del Var, come il gol di Criscito con il Genoa al 94’ dopo un pareggio rocambolesco».

Var. «Noi facciamo scuola. Siamo stati i primi a subire un’espulsione da rigore a nostro favore. I primi a subire un rigore con un avversario che dice che «non c’è niente». Spiace. Ci sono state delle proteste, il nostro direttore è stato anche multato. Vogliamo giocare fino in fondo e vogliamo che sia il campo a dire la nostra posizione. Non i fattori esterni. Con il Var abbiamo avuto due casi unici. Il punto di Ferrara può fare la differenza nella classifica finale. Ora vogliamo far parlare il campo».

Strategia. «L’anno scorso per colpe nostre o altrui non siamo arrivati per 0,5 punti in Champions. Ne ho parlato due anni fa di Var e poi non ne ho più parlato fino ad oggi, perché me lo avete chiesto. Vogliamo far parlare il campo».

Pubblico. «Dopo San Siro, giocare in casa con i nostri tifosi ci sarebbe piaciuto. Sarebbe stato meglio giocare alle 15 con il Sassuolo, ma alle 18 verranno comunque in tanti per incitarci. A Ferrara sono venuti in tanti nonostante il turno infrasettimanale».

Tattica. «Dobbiamo fare la concorrenza sui noi stessi. Era da tanto tempo che non si vinceva un derby così e non si vinceva a Milano. Domani ci saranno delle insidie contro una squadra giovane e frizzante».

Vai al forum