Lazio, il Siviglia su Luis Alberto. L’agente frena: “Rinnova e rimane” Lazio, il Siviglia su Luis Alberto. L’agente frena: “Rinnova e rimane” -> Il ds Monchi vorrebbe riportarlo in Andalusia, ma il procuratore Álvaro Torres ammette: “Presto la (...) ---  
Anche le ragazze di Seleman si allenano online da casa Anche le ragazze di Seleman si allenano online da casa -> Allenarsi in sicurezza. Anche le giocatrici della Lazio Women vivono questo momento di difficoltà (...) ---  
Lazio in campo per Bergamo: i giocatori fanno gol con la solidarietà Lazio in campo per Bergamo: i giocatori fanno gol con la solidarietà -> L’iniziativa dell’ASI vede coinvolti per ora Acerbi, Luis Alberto, Immobile e Cataldi: sfida nei (...) ---  
Lazio, Inzaghi e Tare pensano a Romagnoli Lazio, Inzaghi e Tare pensano a Romagnoli -> Il difensore ha il contratto in scadenza nel 2022, può lasciare il Milan ROMA - Alessio Romagnoli (...) ---  
Lazio, per i gioielli niente sconti Lazio, per i gioielli niente sconti -> Lotito nella relazione di bilancio: "Il valore dei cartellini non risentirà della crisi". (...) ---  
“Il PSG su Milinkovic: è l’obiettivo numero uno” “Il PSG su Milinkovic: è l’obiettivo numero uno” -> La Lazio non fa sconti e Lotito non è intenzionato a cedere nessun big. Ma Le10Sport in Francia (...) ---  
Lazio, la giornata di Ciro Immobile tra allenamento, burraco e cornetti Lazio, la giornata di Ciro Immobile tra allenamento, burraco e cornetti -> La moglie Jessica gli ha preparato una colazione fatta in casa: l’attaccante biancoceleste (...) ---  
LaziAlmanacco di giovedì 02 aprile 2020 LaziAlmanacco di giovedì 02 aprile 2020 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di giovedì 02 aprile 2020 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Coronavirus LIVE: 2.937 nuovi contagi (ieri 2.107) e 727 decessi (ieri 837). Salgono le guarigioni: 1.118 Coronavirus LIVE: 2.937 nuovi contagi (ieri 2.107) e 727 decessi (ieri 837). Salgono le guarigioni: 1.118 -> 162 Il coronavirus è una pandemia. Calciomercato.com segue tutti i (...) ---  
Lazio, Adekanye lavora duro: prima l'allenamento, poi il relax Lazio, Adekanye lavora duro: prima l'allenamento, poi il relax -> Il giovane attaccante biancoceleste, con l’aiuto del fratello, suda in attesa della ripresa a (...) ---  
Lazio, Diaconale: “La Juve vuole lo stop per avere anche un buon bilancio sportivo\ Lazio, Diaconale: “La Juve vuole lo stop per avere anche un buon bilancio sportivo\ -> Il direttore del club biancoceleste ha lanciato un altro attacco ai bianconeri: "Per noi lo (...) ---  
Lazio, occhi su Szoboszlai. Il giocatore: “Vedremo più avanti” Lazio, occhi su Szoboszlai. Il giocatore: “Vedremo più avanti” -> Il ds Tare segue il giovane centrocampista del Salisburgo, può essere un rinforzo importante per (...) ---  
Lazio, Vavro in clinica: controlli per il difensore Lazio, Vavro in clinica: controlli per il difensore -> A sorpresa lo slovacco, con tanto di mascherina, è andato in Paideia per effettuare dei test (...) ---  
Lazio, 8 anni fa la scomparsa di Chinaglia: “La nostra bandiera Lazio, 8 anni fa la scomparsa di Chinaglia: “La nostra bandiera" -> Il club biancoceleste, in una nota ufficiale, ha ricordato Long John: "Sempre vivo nei nostri (...) ---  
Il ricordo di Giorgio Chinaglia Il ricordo di Giorgio Chinaglia -> Otto anni fa ci lasciava Giorgio Chinaglia, bandiera biancoceleste e vincitore del primo Scudetto (...)

Autore Topic: Diaconale: "Basta con le strumentalizzazioni di ogni genere"  (Letto 99 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 20961
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Diaconale: "Basta con le strumentalizzazioni di ogni genere"
« : Lunedì 8 Aprile 2019, 16:05:13 »
www.sslazio.it

Arturo Diaconale, responsabile della comunicazione della S.S. Lazio, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di Sky.

“Oggi entriamo in un ciclo di partite che ci vedrà impegnati sia in campionato che in Coppa Italia sempre contro la stessa squadra, il Milan. Saremo in campo per la corsa alla Champions League e per un posto nella finale della coppa nazionale.

Dire che il rigore di ieri non c’era è una speculazione totalmente sbagliata, dobbiamo mettere in conto che c’è un determinato atteggiamento da parte dei media più forti, quelli settentrionali, che hanno tutto l’interesse a mettere in cattiva luce la Lazio per favorire le altre squadre. I rapporti fra Lazio e Milan sono sempre ottimi, infatti le due società non c’entrano nulla con tale questione.

I media stanno dicendo e scrivendo cose non vere, come che ieri la Lazio sia stata favorita. Potremmo citare numerosi episodi e match in cui i biancocelesti sono stati danneggiati in questo campionato, ed anche nello scorso. La VAR ci ha penalizzato in maniera determinante, in questa stagione abbiamo assistito anche a delle situazioni bizzarre. Basti pensare al rigore che ci è stato assegnato a sfavore in occasione della gara con la SPAL: un penalty che entrerà negli annali del campionato italiano. Addirittura il difensore aveva ammesso di non aver subito fallo, ma l’intervento è stato comunque sanzionato.

Bizzarrie che vengono strumentalizzate per rendere difficile il cammino della Lazio nelle prossime settimane, soprattutto nelle due sfide contro il Milan in campionato ed in Coppa Italia. La Società non deve compiere azioni formali, ma deve denunciare e sottolineare questo atteggiamento mediatico in cui Club ed arbitri nulla hanno a che fare, ma che crea una sorta di psicosi, e questo non è accettabile e si rischia di falsare il campionato. I media devono essere indipendenti ed autonomi, non partigiani; se non svolgono il loro lavoro con indipendenza di giudizio, si rischia davvero di condizionare le sorti della Serie A.

Bisogna far conoscere le regole e ribadirle: allo stesso modo, chi assume atteggiamenti derivanti da idee personali se ne deve assumere la responsabilità. Il rigore di ieri andava assegnato assolutamente, non a causa della soggettività dell’arbitro, ma perché lo impongono le regole. È normale che De Zerbi protesti per la sua squadra, ma la regola era chiara ed il rigore giusto da assegnare. Capisco Leonardo quando chiede rispetto per la propria squadra, bisogna sempre essere rispettati, in ogni situazione. Purtroppo abbiamo una stampa che è condizionata anche dall’altra squadra della Capitale.

Dopo aver vinto contro l’Inter a Milano, la convinzione generale era che la Lazio fosse proiettata verso i vertici del campionato, poi questo pensiero è mutato nell’arco di una settimana, almeno da parte dei media. Secondo me è sbagliato sia l’idea precedente che quella attuale: il campionato è ancora lungo e ci sono molte partite da giocare, gli imprevisti possono capitare in ogni momento ed occasione. Ogni gara è difficilissima per chiunque, non si possono fare previsioni, ancora è tutto in ballo e la Lazio può tranquillamente percorrere il suo percorso fino in fondo. Nulla è stato pregiudicato dalle vicende negative di Ferrara e da quelle non positive di ieri. Con il Sassuolo ho visto la rabbia nel raggiungere il pareggio dopo il gol subito all’ultimo, credo che rivedremo questo aspetto già contro il Milan sabato prossimo: così i biancocelesti possono raggiungere gli obiettivi che si sono prefissati”.

Vai al forum